Le spiagge di Benidorm e della Costa Blanca

L’autunno è dietro l’angolo, è vero. Ma, per fortuna, è ancora possibile godere degli ultimi scampoli di sole. L’estate è dietro l’angolo. E la voglia di sole e mare inizia a farsi sentire. Magari, approfittando di qualche volo low cost… Eh si, oggi facciamo un tuffo nel mare di Benidorm e  della Costa Blanca, una parte della Spagna che riserva temperature miti anche in inverno, grazie all’effetto delle sue acque. Meta estiva per eccellenza, dunque, ma ideale anche per un lungo weekend autunnale con i bambini. Per godere ancora del mare e del sole, senza allontanarsi troppo dall’Italia.

Ce ne raccontano Federica e Giuseppe, blogger di BorghiAmo (vi ricordate il progetto #SpagnaOnTheRoad?). Il loro viaggio è durato quasi un mese, toccando ben 21 tappe… Se però anche voi, come noi, non avete ahimè tutto questo tempo a disposizione, ecco un piccolo itinerario family  da poter organizzare in ogni stagione: atterrare su Valencia, meravigliosa città piena di sorprese e assolutamente a misura di bambino, esplorarla in lungo e in largo, noleggiare un’auto e percorrere infine la Costa Blanca fino a Benidorm.

Benidorm

Benidorm, che si trova nel cuore della Comunità Valenciana, è conosciuta anche come “la Rimini spagnola” – ossia la capitale del divertimento. E’ infatti una cittadina piena di hotel, locali e discoteche. Forse non proprio l’ideale se cercate calma e tranquillità per i vostri bimbi.

benidorm
Offre però bellissime spiagge, perfettamente attrezzate anche per le famiglie. Quelle più adatte ai bambini sono Playa de Ponente – lunga, di sabbia fine e con mare degradante; e Playa de Malpas, un po’ più piccola – si trova vicino al centro abitato, anch’essa con sabbia fine.
Credits:santivalladolid su flickr.com

Credits: santivalladolid su flickr.com

Se, invece, volete sfuggire alla confusione dei grandi stabilimenti balneari, dirigetevi verso Cala Tio Ximo, una piccola insenatura nella parte settentrionale di Benidorm, ai piedi della Sierra Helada. Lunga solo 60 metri, questa caletta è isolata, tranquilla e decisamente meno affollata, anche a causa della presenza di sassolini e roccia al posto della sabbia; ma ha dei fondali meravigliosi, ideali per chi ama lo snorkeling! La spiaggia non è attrezzata, ma è comunque garantita l’assistenza sanitaria e la presenza di un guardiacoste.

Costa Blanca

Ed ora, con l’auto, percorriamo la bellissima Costa Blanca, decisamente più a misura di bambino e forse più affascinante della turistica ed affollata Benidorm. Questo tratto di costa è lungo 250 km: piccole e grandi spiagge, calette ed insenature, dune e scogliere…  Un vero paradiso per chi ama il mare. Lungo la Costa Blanca, si trova anche un’isola, Tabarca, facilmente raggiungibile da Santa Pola con i traghetti: sorge lì una grande riserva marina, dove poter esplorare le meraviglie della flora mediterranea.

Credits: BorghiAmo.it

Credits: BorghiAmo.it

Per quanto riguarda le spiagge, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Il nostro consiglio è quello di esplorare la costa in auto, in modo da poter godere di quante più spiagge possibile. Dénia e Xabia sono, ad esempio, due località insignite della Bandiera Blu.  Qui, troverete ampio parcheggio e, nei dintorni, diversi supermercati (per chi volesse organizzare per un pic-nic in spiaggia). A Xabia, c’è anche un punto informativo, dove poter chiedere una cartina della zona o consigli su dove mangiare con i bambini, ad esempio, dato che i dintorni brulicano di locali e ristoranti.

Credits: BorghiAmo.it

Credits: BorghiAmo.it

Andando ancora più avanti, sempre proseguendo da Valencia verso Benidorm, si incontrano diverse calette, una fra tutte  quella de La Granadella, a Jávea. Arrivarci non è facilissimo, ma la strada offre diversi punti panoramici mozzafiato, con vista a strapiombo sul mare! Il parcheggio è, purtroppo, alquanto limitato e la spiaggia, trattandosi di una caletta, non è molto ampia. Ma è davvero bellissima! Vale la pena fare un pochino di strada in più, per godere di questa meraviglia! In spiaggia, troverete sia un’area attrezzata, con prezzi abbastanza ragionevoli (ad inizio Settembre, un lettino costava 4€; ma i prezzi potrebbero variare in base alla stagione), sia un’area libera, per chi preferisce il fai-da-te. Di fianco alla spiaggia, ci sono due ristoranti e un bar. Quest’ultimo, con prezzi nella media spagnola (ad esempio il contrado costava 1.10€).
Credits: BorghiAmo.it

Credits: BorghiAmo.it

La lista era troppo corta, non è vero? Bé, ovviamente, la Spagna non si esaurisce qui. Noi, ad esempio, abbiamo un debole per Barcellona, una città meravigliosa, colorata e particolarmente family-friendly (se vi ho incuriosito, vi consiglio di leggere le nostre 21 cose da vedere a Barcellona con bambini). Se, invece, avete voglia di conoscere le altre tappe di #spagnaontheroad, date un ‘occhiata al sito di BorghiAmo! E per qualche dritta su una Valencia a misura di bambino, oltre al nostro racconto Valencia con bambini (e neonati), andare a curiosare sul blog I Viaggi dei Rospi!
#SpagnaOnTheRoad #BorghiAmo Federica Piersimon Giuseppe Trisciuoglio
Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

7 Responses to Le spiagge di Benidorm e della Costa Blanca

  1. blog.com Rispondi

    06/05/2014 at 16:09

    WOW just what I was looking for. Came here by searching for better homes and gardens

  2. Sergio Rispondi

    30/05/2014 at 07:55

    Un articolo molto interessante. Aggiungi Albir Beach (vicino a Benidorm) e la spiaggia Portixol (lungo la Granadella).

  3. mammasononato Rispondi

    16/06/2014 at 12:57

    Ciao Valentina!
    Eccomi qui a leggere il tuo post sulla ma meravigliosa terra! 🙂
    Devo riconoscere che come clima e spiaggia , Benidorm e la costa banca, e fenomenale per andarci con i bambini! Ma io personalmente non amo molto questa zona.. Il problema e che la invadono i barbari ogni state! 😉 Ma questo é solo una mala gestione, per parte del governo, di una zona meravigliosa…a volte vincere soldi a tutti costi non compensa!

    Comunque le tue dritte sono fenomenale!!!
    Abbiamo un viaggio in sospeso! mica mi dimentico! 😉

    • Valentina Cappio Rispondi

      16/06/2014 at 21:14

      Ciao cara!!! Come ti capisco… è un po’ quello che succede anche da queste parti. Non c’è niente da fare, la bassa stagione regala momenti unici quando si viaggia.
      Cmq, io non vedo l’ora di conoscerti… Lo sai?!

Rispondi a Sergio Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *