22 cose da fare a Saint Malo con i bambini

Saint Malo, la città dei corsari e delle maree… Una sorta di parco giochi naturale, che stimola continuamente la fantasia e l’immaginazione. Passeggiando sui suoi antichi bastioni, tendete l’orecchio e ascoltate il mare. Vi racconterà incredibili storie di corsari, sussurrerà leggende senza tempo e vi svelerà gli affascinanti segreti delle maree…

22 cose da fare a saint malo con bambini

Di questa cittadina fortificata dall’indubbio fascino, ve ne avevo parlato ieri in un piccolo reportage pieno di belle foto. E’ stata una delle tappe più lunghe del nostro on the road in Bretagna e anche quella che ci ha trasmesso le sensazioni più contrastanti: eccessivamente turistica in estate, riserva però davvero tante sorprese. Basta avere gli occhi per vederle. E il cuore per apprezzarle.

gran bè saint malo

statua surcouf st malo

pool plage de bon secours

Bandiera bretone Saint Malo

Saint Malo per strada

Saint Malo giochi di luce e ombre

E i dintorni non sono da meno! Cancale, Dinard, Dinan, Mont Saint Michel… sono tutte distanti da Saint Malo pochi chilometri e si prestano ad essere mete ideali per affascinanti gite di un giorno.

Le Mont Saint Michel

Per facilitare la programmazione del vostro soggiorno a Saint Malo, ho stilato una piccola lista delle cose che si possono fare e vedere con i bambini.  In fondo al post troverete, inoltre, qualche suggerimento utile per organizzare una vacanza in questa splendida città!

Cosa fare a Saint Malo con bambini

1) fare un giro sull’affascinante e antico carousele proprio fuori le mura
2) passeggiare sui bastioni, meglio se travestiti da pirati
3) aspettare la bassa marea ed esplorare la battigia, alla ricerca di conchiglie e gamberetti
4) sempre con la bassa marea, raggiungere a piedi lo scoglio du Grand Bè e visitare la tomba dello scrittore Chateaubrian
5) visitare il Gran Aquarium Saint Malo, uno dei più belli d’Europa e tappa imperdibile in una giornata di pioggia! Tra le varie sale, c’è anche una bella mostra dedicata ai tesori sottomarini, tra cui un galeone affondato ed una barriera corallina tropicale. Da non perdere l’immersione simulata a bordo di un sottomarino (preparatevi a fare la fila in alta stagione!)
6) arrampicarsi sugli scogli del Fort National ed esplorare il suo interno (attenzione agli orari delle maree)
7) mangiare una fetta di Rocher Saint Malo (un dolce al cioccolato sublime) da Timothy (in Rue de la Vielle Boucherie)
8) visitare il castello di Saint Malo e salire sulla torre di vedetta
9) fare a gara a chi trova per primo: a) la bandiera bretone b) la bandiera di Saint Malo c) la bandiera della Francia
10) esplorare la baia di Saint Malo a bordo di una nave corsara (potete rivolgervi alla compagnia Le Renard)
11) assistere ad uno dei tanti spettacoli di strada organizzati sui bastioni ogni mercoledì d’estate (programma presso Ufficio Turistico)
12) fare il giro della città vecchia a bordo del Petit Train
13) salire sulla trecentesca torre Solidor per immortalare un dei panorami più belli della vostra vita
14) visitare l’annesso Musée International du Long Cours Cap-Hornier (Museo della Rotta di Capo Horn), dove sono custoditi strumenti nautici e riproduzioni delle navi che un tempo solcavano la rotta commerciale di Capo Horn
15) far volare un aquilone sulla spiaggia, con i bastioni a fare da sfondo
16) gustare una crepe a Le Corps de Garde, l’avamposto delle guardie ora trasformato in una creperie
17) mangiare moules frites al baracchino di fronte al Fort National
18) prendere il Bus de Mer e arrivare a Dinard via mare
19) fare un bagno nella piscina di acqua salata di Plage de Bon Secour
20) perdersi all’interno di un enorme labirinto di mais, chiamato Labyrinthe du Corsaire
21) visitare le Rochers Sculptès: sono sculture ricavate da enormi rocce, ad opera di un prete solitario che le ha lavorate per oltre 25 anni
22) rincorrersi tra gli enormi tronchi conficcati nella spiaggia di fronte al Fort National

Buono a sapersi

  • dove parcheggiare: Saint Malo è una delle poche città in Bretagna dove potreste trovare del traffico, quanto meno in alta stagione. Parcheggiare vicino le mura in estate può facilmente trasformarsi un’impresa alquanto frustrante (oltre che ad essere parecchio costoso). Vi consiglio dunque di lasciare l’auto a Parking Paul Féval(aperto solo in estate e in occasione di importanti manifestazioni), che si trova poco fuori il centro cittadino, nei pressi dell’ippodromo Marville. Il parcheggio è comodamente collegato alla città vecchia grazie ad un servizio navetta gratuito (dalle 9 alle 22). E’ inoltre presente un’area di servizio per camper, aperta tutto l’anno, 24 ore su 24 (costo 2 euro).
  • dove dormire: in alta stagione, potrebbe risultare parecchio difficile trovare un alloggio decente a prezzi onesti a Saint Malo. Vi consiglio dunque di prenotare con largo anticipo. Noi abbiamo dormito in un paesino a circa 10 km da Saint Malo, che si chiama Saint Méloir des Ondes, presso Les Gîtes Ruraux du Tertre Bal. Camere essenziali ma pulite nella tranquilla campagna bretone, ma anche comodissimi cottage con entrata indipendente (la nostra scelta), ideali per le famiglie con bambini. Bellissimo poi il fienile trasformato in sala giochi per i piccoli ospiti! La struttura propone il servizio di prima colazione, ma non ha ristorante.
  • dove mangiare: non avrete difficoltà a trovare un locale adatto a voi; la città vecchia brulica di cafè, ristoranti e creperie. Se il tempo è bello, io vi consiglio di optare per un pic-nic sulla spiaggia. Approfittate della bassa marea e raggiungete gli scogli. Li potete sedervi e mangiare indisturbati (a parte qualche gabbiano goloso), godendovi l’aria salmastra e il panorama strepitoso che si aprirà davanti a voi.

Link utili

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

4 Responses to 22 cose da fare a Saint Malo con i bambini

  1. Lali Rispondi

    24/09/2013 at 20:31

    Continua così amica mia!!

  2. genny Rispondi

    16/08/2014 at 15:52

    sto cercando cosa fare con un duenne spericolato in bretagna…per accontentare lui e mamma e papà- ho capito che..ho prenotato dalla parte sbagliata:D ma a parte questo grazie per i tantissimi spunti!:D

Rispondi a Valentina Cappio Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *