Calabria con bambini: il Parco Nazionale della Sila

Come viene trattata oggi la nostra Terra a me non piace.

Le persone sono generalmente troppo menefreghiste riguardo l’ambiente che le circonda. Si sprecano risorse importanti, si fa poca attenzione alla differenziazione della spazzatura e tante altre piccole cose che sono di fondamentale importanza per la tutela della natura.

Ci si scorda con troppa velocità che il mondo non è nostro e che bisogna averne cura in ogni momento, perché ciò che faremo oggi lo lasceremo in eredità ai nostri posteri.

parco nazionale della sila con bambini

Questo sarà ciò che insegnerò ai miei figli: come si ha rispetto delle persone, si deve avere rispetto per le cose che non ci appartengono, tra cui la Terra. L’insegnamento di principi come questo inizia ovviamente in famiglia e prosegue al di fuori di essa, attraverso istituzioni e organizzazioni, che svolgono attività formativa ed educative specifiche.

L’Ente Parco della Sila può essere citato tra queste, poiché svolge attività indirizzate a bambini e ragazzi per educarli al rispetto della natura avvicinandoli ad un mondo che raramente conoscono.

Il Parco Nazionale della Sila si trova nella parte settentrionale della Calabria, una delle regioni italiane ancora poco conosciute o meglio, conosciute solo per il mare. Sicuramente avrete sentito parlare di Tropea, Soverato, Isola Capo Rizzuto o Diamante, ma pochi considerano una vacanza con bambini alla scoperta della Sila. In genere la Calabria la si vede come meta balneare. Nulla da obiettare. Tuttavia vi consiglio di andare oltre e addentrarvi anche nella cultura e nelle tipicità del territorio silano. A questo link potete trovare tante altre informazioni sull’esperienza di #WelikeSila (un viaggio organizzato per far conoscere ad un gruppo di blogger questo meraviglioso territorio), mentre qui di seguito troverete qualche suggerimento su cosa fare nel Parco della Sila per chi, come voi, viaggia con bambini.

Centro visite “Antonio Garcea” Parco Nazionale della Sila con bimbi

Questo centro visite si trova in località Monaco, all’interno della Sila Piccola, ed è dedicato ad Antonio Garcea, il 1° presidente del Parco. Una delle principali attività che svolge è educare i bambini avvicinandoli alla flora e alla fauna presenti nel parco. Per far questo, sono stati sviluppati dei percorsi che, attraverso una serie di attività interattive, permettono a tutti (non solo ai più piccoli) di saperne di più su questa immensa ricchezza naturale.

Il sentiero n. 1 è quello che, dopo aver conosciuto le specie animali e vegetali presenti nell’area, vi porta ad attraversare tutto il centro in un percorso della durata di 2 ore, durante il quale non potrete che rimanerne esterrefatti. La piccola gita si fa solitamente in autonomia, ma – se volete qualche spiegazione in più – chiedete (con qualche giorno di anticipo) se potete essere accompagnati da una guida. L’ingresso è gratuito.

parco nazionale della sila con bambini

Entrando nel parco, sulla destra troverete un edificio. Qui i vostri bambini avranno il primo contatto con tutto ciò che riguarda il parco. Dagli animali agli alberi, il viaggio alla scoperta di questo mondo comincia da qui. Troverete un sacco di animali imbalsamati. Si tratta di sequestri di animali avvenuti nel passato e che oggi vengono utilizzati per mostrare da vicino le differenze tra le varie specie. Per ogni animale viene spiegata l’importanza della sua esistenza in natura. Si impara a riconoscere i differenti versi degli uccelli, a capire il ciclo della vita, a sapere come funziona la vita nel bosco.

Terminata la visita al chiuso si passa all’aperto. I vostri bimbi potranno vedere da vicino i caprioli e i daini, che vivono in due ampi recinti. Lungo il percorso vedrete un vivaio, il quale serve a preservare le specie vegetali: in esso gli studenti in visita al centro piantano i semi e imparano ad aver cura della pianta.

Silavventura parco nazionale della sila con bambini

Il parco Silavventura si trova a Pedace in provincia di Cosenza poco distante da Lorica e dal lago Arvo. Durante il tour #WelikeSila noi ci abbiamo solo pranzato, ma la voglia di imbracarsi e fare il percorso era davvero tanta.

parco nazionale della sila con bambini

Si tratta di un parco avventura, ovvero uno di quei parchi in cui è allestito un percorso a difficoltà crescente, in cui bambini e ragazzi si cimentano spostandosi da un pino all’altro. Chiunque può accedere al parco gratuitamente, solo chi affronta il percorso è tenuto a pagare un biglietto. Il percorso acrobatico è accessibile dai 6 anni in su al costo di 15,00 € e dai 12 anni al costo di 18,00 €. C’è un’area giochi per bambini da 3 a 8 anni, il cui biglietto ammonta a 8,00 €.

A tutti coloro che affronteranno il percorso verrà dato un kit, che comprende alcune attrezzature necessarie. Si chiamano Dispositivi di Protezione Individuale (DPI), che sono gli stessi utilizzati per fare arrampicata o alpinismo, e sono: casco, imbrago basso, longe di sicurezza asimmetrica, moschettoni e carrucola. Qui potete trovare qualche informazione in più.

Durante l’inverno e per tutta la primavera, il parco è aperto solo sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 18.00. In estate, invece, il parco è aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 20.00- Se volete fermarvi soltanto a mangiare, da quest’anno è stato aperto il ristorante e il bar. Vi garantisco che non vi alzerete da tavola insoddisfatti. Vi lascio con qualche foto di ciò che si può mangiare al parco Silavventura.

Bob a Lorica parco nazionale della sila con bambini

Per non farci mancare nulla, durante #WelikeSila abbiamo fatto pure un giro sul bob. Io non c’ero mai stata su un bob su rotaie, ma ho scoperto che è divertentissimo. Ho fatto addirittura 2 giri… il 1° era quello di prova 🙂

Il percorso è breve, ma intenso. Forse è più scenografico farlo quando si è circondati da tanta neve. Gli adulti però apprezzeranno lo stesso, visto che in autunno il parco della Sila si veste di meravigliosi colori caldi.

La pista si trova nel piazzale della sciovia alle pendici del Monte Botte Donato ed è aperta sia d’inverno che d’estate. Accanto alla pista c’è un’area per insegnare ai bambini a sciare. Il costo del biglietto è di 3,00 € per gli adulti e di 2,00 € per i bambini.

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

4 Responses to Calabria con bambini: il Parco Nazionale della Sila

  1. Elena valigiaepasseggino Rispondi

    18/01/2015 at 11:27

    La mia regione.. eppure sono stata solo un paio di volte in questa splendida area.. motivo in più per tornarci al più presto, questa volta con il pupetto.
    Grazie per questo post e per aver parlato di questa meravigliosa terra che è la Calabria!

    • Valentina Cappio Rispondi

      18/01/2015 at 18:03

      Elena! Grazie a te per essere passata di qua. Un abbraccio forte e… W il Sud!

  2. Domenica Rispondi

    24/04/2017 at 13:48

    Ciao volevo organizzare due giorni guta con asilo da Melito PS.Mi aiuti

  3. Paola Roberti Rispondi

    31/07/2017 at 14:44

    buongiorno. Vorrei sapere se il parco è percorribile con passeggino e bimbo di un anno.

Rispondi a Elena valigiaepasseggino Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *