A Saint Malo, tra maree e pirati

“J’adore la mer. Et vous, mes petits enfants? Anche la Luna lo adora, sapete? Lo ama talmente tanto che vi si tuffa due volte al giorno. Tutti i giorni. Sguazza felice nell’acqua e i suoi spruzzi sono cosi alti che il mare si gonfia. E copre tutta la spiaggia. Si chiama alta marea. Poi, la Luna torna al suo posto, lassù nel cielo. E allora il mare si sgonfia. Impiegherà solo sei ore per ritirarsi e svelare i suoi segreti. Questa è la bassa marea. A Saint Malo, le maree sono un po’ speciali, sapete…”

saint malo badge

Il vecchio marinaio, seduto sui possenti bastioni, ha lo sguardo annacquato mentre ci racconta delle maree di Saint Malo. Sarà stato per via dei lunghi anni trascorsi a navigare in lungo e in largo. Guardiamo l’Oceano anche noi. Questa infinità così azzurra. Così piena di vita. Incredibile come possa gonfiarsi e ritirarsi così tanto. Due volte al giorno. Ogni giorno. Ah, l’affascinante e meraviglioso fenomeno delle maree.  Che a Saint Malo è ancora più speciale, perché qui le maree raggiungono dislivelli tra i più alti d’Europa, arrivando fino a 13 metri!

Spiaggia Saint Malo

Questo incredibile valzer del mare, che lascia scie di tesori e colori dietro di sé. Quasi a voler permettere a grandi e piccini di conoscere meglio quello che si trova sul suo fondo. Per amarlo. E rispettarlo di più. Poi, come se niente fosse, le acque tornano al loro posto. La Luna è al suo posto. E forse ci guarda felice e compiaciuta per la meravigliosa avventura che il suo tuffo ci ha concesso.

Saint Malo spiaggia 2

sabbia bagnata saint malo

fondale mare saint malo

scogli saint malo

saint malo piedi in acqua

Il Fort National, il forte progettato da Vauban nel 1689, sembra così vicino, così a portata di mano da poterlo raggiungere quasi camminando sull’acqua. E’ infatti arroccato sulla cima di un affioramento roccioso accessibile solo con la bassa marea…

fort national saint malo 2

Lo raggiungiamo, lo esploriamo. Poi, ci fermiamo sugli scogli per un pic-nic in compagnia dei gabbiani. E degli aquiloni colorati che fendono il cielo fino a tramonto inoltrato.

Ma Saint Malo non è solo la città delle maree. E’ anche e soprattutto… la Città dei Corsari. Sembra quasi di sentire il suono sinistro dei loro stivali di cuoio riempire le stradine acciottolate dell’Intra-Muros.

saint malo intra muros

Certo, oramai i sontuosi palazzi di capitani e mercanti hanno lasciato posto a decine di ristoranti, hotel e negozi di souvenir.

saint malo insegne

Negozio caramelle Saint Malo

saint malo scodelle sidro

sardine saint malo

E, durante l’alta stagione, le orde di turisti rendono quasi impossibile godere di quell’atmosfera un po’ misteriosa ed avventurosa che ci si aspetta da una vera Città dei Corsari. Ma perdersi nel dedalo dei vicoli di Saint Malo è ancora una delle esperienze cruciali di un viaggio in Bretagna.

artista di strada Saint Malo

Saint Malo per strada
E poi, basta allontanarsi un po’ dal centro storico, basta scegliere strade secondarie e piazze defilate, per ritrovare una dimensione più vera.

Saint Malo Abbazia

Quella delle persone del luogo che fanno la spesa. Dei pescivendoli che mostrano orgogliosi il pescato del giorno. Degli artigiani che, invece di tazze fintamente decorate a mano, offrono oggetti che profumano di avventura.

granchi a saint malo

messaggio in bottiglia saint malo

Si scoprono dettagli, colori, profumi. Come quello dei sublimi formaggi bretoni. O quello, più dolce, di una crêpe au chocolat…

Negozio formaggi saint malo

negozio formaggi 2 saint malo

E ancora, basta salire sui bastioni e percorrerli tutti, per perdersi nel mare. E nel cielo. Nella storia e nelle leggende di Saint Malo. La storia dei corsari che hanno deciso le sorti di questa città. E le tante leggende che riempiono l’aria. Ad esempio, si racconta che due promontori secondari della baia di Saint Malo, Saint-Cast e Décollé, non sono altro che un rigurgito del gigante Gargantua.

saint malo bastioni leo

Su quei bastioni, non è difficile immaginarsi su di una corsaire ormeggiata in mare aperto. Immaginare di raggiungere le mura che circondano la città, scivolando silenziosi su di una scialuppa. Arrampicarsi, superarle e conquistare i tesori che vi sono custoditi al di là. Immaginarsi veri corsari, insomma. Pensate ci possa essere esperienza più eccitante e più preziosa per i vostri piccoli viaggiatori?

Il porto di Saint Malo, fuori le mura.

Forse si. Far volare un aquilone sui bastioni di Saint Malo.

aquilone su saint malo

—-

Per un itinerario family in Bretagna, qui trovate il nostro racconto. Qui, invece, una simpatica lista: 22  cose da fare a Saint Malo con i bambini e un po’ di informazioni pratiche sulla città!

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!