In montagna con i bambini: Val Sarentino

Presto fioccherà in montagna e la voglia di un weekend fuori porta, lassù, tra gli alberi, i prati e i tetti delle case coperte da un candido manto di neve, comincia a fare capolino. Eh già, il periodo più magico di tutto l’anno è alle porte e la montagna è il luogo ideale per viverlo intensamente. Con i propri bimbi, ovviamente.

Le mete e le proposte sono tante. I paesaggi tutti incredibilmente belli. Però, quest’anno, ho voglia di pace. Di una vicinanza che spesso si ritrova solo fuori dalla confusione, dal chiasso e dalla folla. Ho voglia di ritrovare una dimensione umana, in un posto un po’ fuori dal mondo. E mi sono imbattuta, tra le tante offerte online, in Val Sarentino – a nord di Bolzano. Qui, piccoli centri abitati si alternano a prati, boschi d’abeti e larici, pendii e campi ancora arati dai robusti cavalli avelignesi, dalla lunga criniera bionda. Lontana dalle principali arterie di comunicazione, Val Sarentino è pura natura intatta, villaggi incantati, castelli medievali. E antiche tradizioni artigianali. Come l’intaglio delle pipe (“Reggele”), o la lavorazione del legno, oppure i ricami su cuoio realizzati con le penne della coda del pavone.

Ma la tranquillità e il silenzio che governano la valle, proprio al centro dell’Alto Adige, non escludono la possibilità di divertirsi soprattutto per chi ha famiglia. Qualche esempio?  

La pista da slitta per famiglie di Reinswald!

Partendo dalla malga Pichlberg (2.130 m), questa pista si snoda per 4,5 km tra gli incantevoli prati di San Martino ed è mantenuta sempre in condizioni ottimali, risultando cosi a prova di bambino. Dopo una pausa alla “Sunnolm” la pista prosegue fino alla stazione a valle della cabinovia (qui, è possibile noleggiare sci e slitte).  Nei fine settimana di luna piena, la cabinovia è in funzione dalle ore 20.00 fino alle ore 22.00, per vivere un’esperienza incredibile: slittare e nello stesso tempo guardare la luna! Per maggiori informazioni, visitate questi siti: www.reinswald.com e www.ortlerskiarena.com.

Il giro in slitta trainata dai cavalli Haflinger

Molto amato dai bambini è anche il giro in slitta trainata dai cavalli docili e dalla criniera bionda, gli Haflinger.Vi faranno vedere il nevoso paesaggio invernale, anche di notte, quando tutto è più suggestivo. E, quando la neve è fresca, l’esperienza diventa davvero indimenticabile! Un’alternativa è la passeggiata in carrozza. Questi i maneggi da contattare:

  • Maneggio Auener Hof, Auen – Tel. +39 0471 623055, www.auenerhof.it. Maneggio con 20 cavalli di razza Haflinger. Propone gite in carrozza immersi in un paesaggio invernale da sogno fino a 1600 mt. di altitudine.
  • Maneggio Rabensteinerhof, Muls 6 – Tel. +39 0471 627147, www.rabensteinerhof.com. Maneggio avvolto da un’ atmosfera tipicamente invernale
  • Maneggio Adamhof, Jakob Gross, Nordheim – Tel. +39 335 8243667 oppure Tel. +39 0471/623656. Offre indimenticabili giri in slitta e carrozza trainate da meravigliosi cavalli auch im Fackelschein.
  • Maneggio Bergerhof, Reinswald – Tel. +39 0471 625109 oppure Tel. +39 0471 625116 www.residence-bergerhof.it offre gite in slitta e in carrozza fino al proprio hotel e a l lago Durnholz.

La scuola di sci

Non può ovviamente mancare la scuola di sci, adatta a tutti – esperti, principianti, adulti e bambini. Le proposte spaziano dai corsi in gruppo, corsi individuali e corsi di discesa delle singole discipline. Per maggiori informazioni sull’offerta e sui prezzi, cliccate qui.

Il Mercatino Natalizio e le tradizioni

Durante il periodo dell’Avvento, poi, come da tradizione, anche in Val Sarentino comincia la magia del mercato natalizio. A partire dal 26 novembre fino al 18 dicembre, le caratteristiche baite in legno del mercatino espongono una varietà di oggetti e prodotti artigianali tipici, in un ambiente davvero suggestivo.. Ce n’è per tutti i gusti: dalla pantofole di feltro alle giacche di maglia, dalle sculture agli oggetti d’arredo in legno, alle creme al pino mugo, ai bouquet, agli oggetti per la casa. Inoltre miele, prodotti d’alveare, marmellate e altre specialità tutte da gustare. Per le offerte in corso, qui tutti i pacchetti-vacanza.

Per tutto il mese di dicembre, poi, la messa mattutina diventa un rito seguito dalla colazione in paese, mentre i musicanti e i cantori fanno rivivere le antiche nenie attraverso i Canti di Avvento. Immancabile anche un romantico giro in carrozza con partenza da Piazza della Chiesa, accompagnati dallo sfondo natalizio della città. Non meno spettacolare è infine il “laboratorio aperto”, a dimostrare come l’artigianato artistico sia ancora presente: il ricamo su cuoio, l’arte di intagliare le pipe, la lavorazione del legno, la tessitura a mano.

Inoltre, ogni anno – prima di Natale – tornano i giovedì dei “Klöckeln, ovvero i suonatori di campanacci, di origine germanica, che – passando per le vie del paese – le invadono di suoni antichi per scacciare gli spiriti maligni. I primi tre giovedì dell’Avvento, infatti, questi giovani – vestiti con il costume tradizionale –  passano per i paesi della valle. Secondo una credenza locale, la partecipazione numerosa porterà una buona raccolta di grano.

E per dormire?

I Masi caratterizzano tutta la valle ed invitano gli amanti della natura a soffermarsi,  perdendosi nel paesaggio e seguendo il ritmo dei giorni e delle stagioni. Qui, dormire può costare meno di 20 euro a persona al giorno. Per chi non fosse pratico della montagna, i Masi sono case rurali isolate tra prati e boschi con orto, fienile e animali da fattoria: un vero paradiso per i bambini. I proprietari amano farsi aiutare dai piccoli ospiti nelle attività della vita contadina: mungere, raccogliere le uova e le verdure nell’orto, fare il pane, preparare golose marmellate.

In Val Sarentino, sono una ventina i masi che offrono ospitalità in semplici, ma accoglienti appartamenti con i tradizionali arredi in legno. Molti sono associati al marchio Gallo Rosso che riunisce ben 1400 masi in tutta regione (www.gallorosso.it). Fra questi,

  • Ai piedi del monte Kienberg, appena dietro al piccolo borgo di Ponticino, nella frazione di Grosso, lo storico maso Fiechterhof, citato nei documenti ufficiali sin dal 1288, è un ambiente ideale per le famiglie. Qui, potrete scoprire tante cose interessanti sul mondo contadino: come si munge, perché ci sono uova bianche e uova marroni, che sapere ha il latte vero della mucca. Offre due appartamenti dotati di ogni confort, in grado di ospitare fino a 6 persone, e numerosi pacchetti vacanza per l’inverno. Ad esempio, in occasione dell’Avvento, 3 notti più una confezione di biscotti fatti in casa ed un giro in carrozza, 210 euro per due persone; ogni altra persona 47 euro; bambini sotto gli 8 anni: 50% di sconto ogni 2 persone paganti la quota intera. Indirizzo e contatti: Grosso 12, tel. 0471 622638, info(at)fiechterhof.com, sito: www.fiechterhof.com
  • Il Maso Hintermurrhof della famiglia Heiss offre 2 appartamenti semplici ma ben attrezzati (da 2-6 persone), vicini alle piste di fondo, latte e uova fresche per colazione e favolose merende preparate dalla padrona di casa. E poi mucche, capre, pecore, galline, conigli e gatti, per il divertimento dei piccoli. Prezzi da 38 a 85 € al giorno per appartamento). Indirizzo e contatti: Außerpens 6, Sarentino, Bolzano, tel. 0471.62.72.33, www.hintermurrhof.it
  • Tanti animali anche al Wieserhof, un maso biologico con due 2 appartamenti da 2-4 persone, a 7 km dall’area sciistica S.Martino/Reinswald. Anche qui, se avete voglia, insieme ai bimbi, potete aiutare nei lavori quotidiani del maso, oppure semplicemente osservare i proprietari mentre danno da magiare al bestiame. Offrono appartamenti da 2 a 4 persone; prezzi da 42 a 62 € per appartamento a notte. Indirizzo e contatti: Reinswald 15, tel. 0471.62.52.52, www.wieser-hof.com.
  • ll Botenhof è uno dei masi più antichi dell’Alto Adige (del XVI secolo) ed è stato premiato con 4 fiori (la classificazione più alta) nel 2008. Offre due appartamenti molto carini e ben attrezzati, a poca distanza dal paese di Sarentino, e colazioni incredibili nella stube tradizionale: speck, uova fresche, pane fatto in casa, formaggi, marmellate, miele, torte… Poi ci si può dedicare alle attività della vita contadina, oppure seguire i proprietari in escursioni guidate. Indirizzo e contatti: Steet 16, Val Sarentino, tel. 0471.62.33.77/ 62.34.76, www.botenhof.com. Prezzi da 50 a 90 € al giorno per appartamento.

Per altri pacchetti e informazioni sulla valle, Associazione Turistica Val Sarentino tel. 0471.62.30.91, www.sarntal.comBolzano Vigneti e Dolomiti www.stradadelvino.info.

Altri link utili:

Potrebbero anche interessarti:

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

9 Responses to In montagna con i bambini: Val Sarentino

  1. Pingback: I 10 migliori mercatini di Natale | The Family Company

  2. Pingback: -21 giorni a Natale.Ponte dell’Immacolata con i bimbi. | The Family Company

  3. Antonella Rispondi

    16/11/2012 at 10:31

    La gita sui cavalli farebbe letteralmente impazzire i miei due nanetti. Mi sa che un pensierino ce lo facciamo. Grazie!!!!

  4. Pingback: I mercatini di Natale: Trento | The Family Company

  5. Pingback: Natale ad Edimburgo | The Family Company

  6. Pingback: Viaggio nella Vera Grotta di Babbo Natale | The Family Company

  7. Pingback: Grotta di Babbo Natale di Ornavasso: Mini Guida | The Family Company

  8. acasadiclara Rispondi

    22/11/2014 at 14:13

    ho disperatamente cercato un posto per capodanno senza trovarlo. quest’anno è stata una faticaccia. ovvio, cercavo un maso, e lo cercavo a determinati costi. pazienza mi sono fatta inviare la brochure per l’estate.
    appena dopo natale andremo invece in valle aurina, non in un maso (con grande rimpianto, ma sembra che quest’anno tutti vadano nei masi), ma non vedo comunque l’ora di partire!!! l’alto adige è magico, ovunque ma soprattutto nelle piccole valli fuori dai percorsi famosi e dal turismo di massa. argh manca ancora un mese e qualche giorno…resisterò?????? ciaoooooo

    • Valentina Cappio Rispondi

      23/11/2014 at 10:56

      Ma che bello Clara!!!!! La Valle Aurina deve essere splendida. Ti invidio tantissimo. Perché da anni sogno le vacanze natalizie (anche post) in montagna. Ma purtroppo quello è l’unico periodo in cui possiamo andare a trovare i nonni. Che invece vivono a Napoli. Non che Napoli non sia bella… ma la neve un po’ mi manca. Mi rifarà con pizza, mozzarella e… la vista strepitosa del golfo di Napoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!