Gli Elementi dei Nostri Viaggi

L’acqua è movimento, pertanto è viaggio per definizione. Nel suo continuo trasformarsi e muoversi, segue un ritmo che si esprime nel saliscendi delle maree, nei vuoti e pieni che formano le onde del mare, nell’alternarsi del suo vapore acqueo. Oceani e mari, pozzi e fontane, sorgenti, torrenti, fiumi, laghi e cascate, pioggia, ghiaccio, neve. Qualunque sia la nostra destinazione, l’Acqua è un elemento che ritroviamo in ogni nostro viaggio, perché esiste ovunque ci sia vita.
____
Gli scatti di chi ha partecipato all’iniziativa “Gli Elementi dei Miei Viaggi” seguono percorsi molto diversi tra di loro, ci trasportano verso destinazioni spesso contrastanti, ed è affascinante viaggiare attraverso mete ed ispirazioni così ricche di sfumature…
_________
Ci sono, ad esempio, le interpretazioni più tradizionali, come il mare cristallino di Punta Molentis, presso Villasimius. Sabbia bianca e acqua trasparente, attorniata da massi granitici lavorati dal mare e dall’uomo. La baia si trova in un’area marina protetta ed è un acquario naturale dove, con maschera e boccaglio, si può nuotare fra colorati branchi di pesci. La foto ci è stata regalata da Giovanni Sedda di Portale Sardegna:
Dal mare alla montagna. Dalla forma liquida a quella solida. Ecco l’acqua che diventa neve e ghiaccio sulle montagne della Val Sesia, amatissima dalla nostra amica Alessandra Granata, co-autrice di questa splendida iniziativa e autrice del blog I Viaggi dei Rospi.
E viaggiando, succede che – come per incanto – dal bianco si viene catapultati nei toni del verde. Arriviamo in Croazia, nel Parco Nazionale di Plitvice e ci sembra di essere tutt’uno con la natura, camminando su passerelle che passano tra laghi e corsi d’acqua, cascate, pesci, anatre, papere, libellule… Questa è l’Acqua immortalata da Monica, autrice del blog Idee di tutto un po’.
Dal verde della natura incontaminata di Plitvice, facciamo un salto pindarico e ci ritroviamo nell’architettura futuristica immortalata da Annalisa, autrice del blog Un Pesce di Nome Anna. Siamo nellaCittà delle Arti e delle Scienze di Valencia, un capolavoro di tecnologia e architettura post-moderna, progettata dal grande architetto Santiago Calatrava. L’edificio più stupefacente della Ciudad è forse proprio l’Hemisfèric, dispiegato su circa 13.000 metri quadrati. L’area esterna, in cemento armato, si mostra al mondo come un grande occhio che vede e scruta, con tanto di ciglia e un bulbo oculare (che, tra l’altro, funge da schermo gigante per le innumerevoli proiezioni cinematografiche). L’ingegnoso effetto ottico è notevolmente amplificato dallo specchio d’acqua alla sua base: “uno specchio naturale capace di trasformare la realtà a 360° grazie all’ingegno dell’uomo e alle sue infinite qualità” .
In netto contrasto con acciaio e tecnologia, si resta incantati di fronte alla visione romantica e placida di Tiziana, autrice del blog Learning is Experience: l’acqua del Lago Staffelsee, sulle colline pedemontane alpine della Baviera, che – in questa foto – sembra assumere gli stessi colori caldi del tramonto. Una visione del genere è un invito irresistibile al viaggiare lento. Andare senza preoccuparsi di arrivare. Andare per godere. Dei luoghi, delle persone, degli attimi.
C’è poi l’Acqua che fa da sfondo ad opere storiche che lasciano senza respiro. Come il Pont Du Gard, immortalato da Chiara, autrice del blog A Casa di Clara. Questo magnifico acquedotto a tre livelli è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, per l’incredibile bellezza delle sue 35 arcate sopra il fiume Gard, in Provenza. I romani impiegarono ben 15 anni per realizzare questa opera imponente che, da sola, trasportava fino a 35.000 metri cubi d’acqua al giorno e che faceva parte di un sistema di canali lungo 50 km risalente al 19 a.c.
E ci sono poi i viaggi dell’anima, quelli che ti cambiano la vita, che ti insegnano il valore delle cose. Come quello di Federica – del blog Una ciliegia tira l’altra – la quale, con questo scatto, ci porta a Ciudad Evita, periferia di Buenos Aires, dove ha prestato servizio come volontaria internazionale. Terre povere, strade non asfaltate, spazzatura, niente fogne e niente riscaldamento. Eppure, le persone camminano a testa alta, sorridono, amano ospitare. Amano la vita.
Esperienze del genere ti insegnano a non dare mai nulla per scontato. Neanche l’acqua: “per molti ottenerla è una lotta tutti i giorni, una lotta per la sopravvivenza; per molti l’acqua non scorre a fiumi dai rubinetti.” Questa è, invece, la testimonianza di Carla – autrice del blog Il cast della nostra vita, attraverso questa foto impregnata di significato, e scattata in una casa nicaraguense a Juigalpa, mentre si lava le mani.
______
Il viaggio continua e quasi finisce. L’ultima tappa è New York, i cui grattacieli stridono con la povertà delle due foto precedenti. Ma viaggiare è anche questo. Toccare con mano contrasti, differenze, sfumature, dettagli. E trovare – nelle differenze – sentimenti comuni. Una forte emozione, infatti, accomuna questi ultimi tre scatti: tutti è tre ci ricordano che non bisogna mai dare nulla per scontato. Quello che vedete qui sotto è il fiume Hudson immortalato dalle Torri Gemelle. La macchina fotografica è di Simona, autrice del blog Simona Elle. Il pensiero che questi edifici, simbolo del sogno americano, oggi non ci sono più ci lasciano forse un po’ di amaro in bocca e di sicuro tanto su cui riflettere.
____

Siamo proprio giunti alla fine di questo meraviglioso viaggio attraverso l’Elemento Acqua. E, come succede alla fine di ogni viaggio, anche noi facciamo ritorno a casa. Prima, però, ci concediamo un ultimo volo… Un salto nel blu del Vietnam, trasportati dal vento e da un paracadute multicolore… con questa spettacolare foto scattata sulla spiaggia di Danang da Olga, del blog Hobby Impara:

Atterriamo, sorridiamo, ci godiamo gli ultimi istanti di adrenalina. Il viaggio è proprio giunto alla fine. Siamo partiti proprio dal nostro Bel Paese, attraversando la Croazia, la Baviera, la Provenza, la Spagna, il Brasile, l’Argentina, il Nicaragua, gli Stati Uniti d’America e infine il Vietnam. E ritorniamo in Italia, rappresentata dall‘aria fresca e pulita di Marostica e immortalata da I Due Mori.

aria

Abbiamo scelto l’Aria a conclusione del nostro viaggio perché essa tiene coesi tutti gli Elementi, perché essa è “colei che penetra nella madre Terra, che si mescola con l’Acqua e che fa espandere e bruciare il Fuoco“. E’ l’Aria, infatti, che “da secoli fa sventolare stemmi e bandiere“, che fa da cornice alla storia, alla cultura, all’immenso patrimonio artistico e naturale di questo nostro bellissimo Paese e di questo nostro bellissimo Mondo. Spesso bistrattato e ferito, ma ricco di angoli da scoprire, vivere e amare.

Al prossimo viaggio, allora… Se invece avete già voglia di ripartire, o semplicemente non avete ancora trovato una vostra fotografia… , andate subito a dare un’occhiata agli altri Elementi: la Terra raccontata da Alessandra nel blog i Viaggi dei Rospi e il Fuoco, raccontato da Monica nel blog Viaggi e Baci.

____

Potrebbero anche interessarti:

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

23 Responses to Gli Elementi dei Nostri Viaggi

  1. viaggideirospi Rispondi

    18/09/2012 at 16:06

    Yeahhhhh la prima!!! Ero troppo emozionata e aspettavo con ansia lo scoccare delle 16.00!!
    Bellisimo viaggio Vale!! Brava come sempre

    • The Family Company Rispondi

      18/09/2012 at 17:05

      WOW! Hai fatto prima tu a commentare che io a rileggere il post (e a correggere eventuali refusi… ;-))

  2. viaggiebaci Rispondi

    18/09/2012 at 16:22

    Splendore! l’acqua in tutte le sue forme e potenzialità … è stato bellissimo fare questo viaggio insieme a te Valentina!

    • The Family Company Rispondi

      18/09/2012 at 16:57

      Monica, grazie davvero. Mi sono divertita, emozionata ed ho conosciuto tanti bellissimi blog grazie a questo viaggio. Evviva la condivisione!

  3. viaggideirospi Rispondi

    18/09/2012 at 16:55

    Ragazze, sono davvero onorata di aver fato questo cammino insieme!

  4. Monica Rispondi

    18/09/2012 at 21:11

    io sono emozionata… è bellissimo!!!!

    • The Family Company Rispondi

      18/09/2012 at 21:17

      Monica grazie a te e a tutti quelli che hanno partecipato… Le vostre foto e i vostri ricordi hanno emozionato me. Non è bella la condivisione?! A presto carissima…

  5. Tiziana Rispondi

    18/09/2012 at 22:23

    Bellissima carrellata. Ognuna di queste immagini ci parla di una storia. Bel lavoro Vale.

    • The Family Company Rispondi

      18/09/2012 at 22:25

      Grazie Tiziana! E’ stata dura scegliere solo una foto per ciascun blog, tutte avevano una storia dietro e da tutte trasparivano ricordi importanti… E’ stata davvero una bellissima esperienza. Un abbraccio!

  6. simona Rispondi

    18/09/2012 at 22:50

    Valentina avete fatto un ottimo lavoro; il tuo post è una POESIA! Grazie Simona

    • The Family Company Rispondi

      19/09/2012 at 08:16

      Simona, grazie di cuore. E’ stato stupendo fare questo viaggio insieme a voi tutte. Un abbraccio e a presto…

  7. Luna Rispondi

    19/09/2012 at 07:54

    Meraviglia! davvero bello vedere raggruppate queste immagini relative a un unico elemento: avete avuto una bellissima idea!!
    complimenti e grazie
    buona giornata a presto!

    • The Family Company Rispondi

      19/09/2012 at 08:17

      Grazie Luna! Io mi sono divertita tanto e soprattutto ho avuto la possibilità di conoscere tanti nuovi blog stupendi! Buona giornata a te e a prestissimo!

  8. Pingback: Gli elementi dei nostri viaggi « Viaggi e Baci

  9. olga Rispondi

    19/09/2012 at 18:58

    Ciao Valentina grazieeeeeee!!!!!!!!!

    • The Family Company Rispondi

      19/09/2012 at 21:18

      Grazie a te Olga e scusaci ancora per la gaffe! Le tue foto sono bellissime! A presto!!!

  10. giovanni sedda Rispondi

    19/09/2012 at 19:00

    wow :-) viaggio wow

  11. Elena Rispondi

    19/09/2012 at 22:57

    Mamma mia i vostri blog mi fanno sempre emozionare, queste foto splendide mi fanno viaggiare e riflettere. Davvero complimenti a tutte le autrici.

    • The Family Company Rispondi

      20/09/2012 at 09:29

      Grazie Elena! Se il risultato è cosi bello è merito di tutti i blog che hanno partecipato. Quindi mi unisco ai tuoi complimenti! Un abbraccio

  12. carlafamily Rispondi

    20/09/2012 at 00:58

    Sono stata felice di partecipare a questo viaggio.
    A presto!

    • The Family Company Rispondi

      20/09/2012 at 09:30

      Grazie Carla! Anche io sono stata contenta di parteciparvi. E, soprattutto, sono stata contenta di conoscere tanti bellissimi blog come il tuo! A presto!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>