Ponte Ognissanti: dove andare con i bambini

Il calendario quest’anno ci permette di giocare una mano fortunata: il Ponte di Ognissanti 2013, per chi può regalarsi qualche giorno di relax, può iniziare già da Giovedì 31 Ottobre – giorno in cui si festeggia il Capodanno Celtico e Halloween – e proseguire fino a Domenica 3 Novembre. Quattro giorni pieni di iniziative, sagre e festival da non perdere. Ecco dunque qualche idea last minute per un fine settimana con i bambini.

cosa fare con i bambini nel weekend

Il Capodanno Celtico e le Feste di Halloween

Tantissimi gli eventi organizzati in Italia per festeggiare lo Samhain e Halloween. Centri storici, borghi, castelli, musei e parchi divertimento si travestono e si trasformano per regalare suggestioni, divertimento e fantasia a grandi e piccini. Date un’occhiata al mio articolo sugli eventi di Halloween per bambini: troverete un lungo elenco di iniziative a tema, che avranno luogo da Nord a Sud.

Il Festival Segni d’Infanzia di Mantova

Un’altra bellissima idea per un fine settimana fuori porta con i bambini, è il Festival Segni d’Infanzia, giunto ormai alla sua ottava edizione. Avrà luogo a Mantova dal 30 Ottobre al 2 Novembre. La città dei Gonzaga si trasforma, per cinque giorni, in una teatro a misura dei più piccoli, ospitando spettacoli, laboratori, percorsi d’arte, appuntamenti gratuiti e fuoriprogramma che trovano cornice privilegiata nei luoghi storici del centro cittadino. Teatro Bibiena, Palazzo Ducale, la Loggia del Grano, le scenografiche piazze della città e naturalmente il Palazzo dei Bambini, nell’ex-convento benedettino della Basilica di Sant’Andrea, sono solo alcuni degli spazi che si popolano degli eventi e spettacoli, con attività continuate dalle 8.30 alle 22.30.

segni infanzia mantova
Per partecipare agli eventi in programma, è necessaria la prenotazione. Sono previsti sconti per le famiglie che acquistano il pacchetto con un minimo di 4 eventi. Le proposte artistiche sono differenziate per fasce d’età (dai 18 mesi ai 18 anni) e si prestano ad un variegato intreccio di teatro, danza, musica e installazioni. Il programma completo lo trovate, anche in pdf scaricabile, sul sito di Segni d’InfanziaPer suggerimenti su un itinerario family-friendly a Mantova, ecco il nostro reportage.

Il Foliage e la Natura

Il Ponte d’Ognissanti può anche essere una preziosa occasione per godere degli ultimi, caldi riflessi della cosiddetta Estate di San Martino: il bellissimo fenomeno naturale della natura che cambia e che si incendia di colori e sfumature, ovvero il foliage. Uno spettacolo davvero imperdibile per adulti e bambini.

Foliage 1

Tante sono le mete, adatte anche ai più piccoli, che consentono di immergersi nei colori autunnali. Ad esempio il Parco Sigurtà, non lontano da Verona e nemmeno da Mantova (se volete fare doppietta con il Festival Segni d’Infanzia): gli aceri giapponesi e le Lagerstroemie si tingono di rosso, giallo e arancione e assumono mille sfumature, mentre la luce del sole fa capolino tra i rami degli alberi.

Un’atmosfera magica da godere a piedi, in bici oppure a bordo dello shuttle, del golf-cart o del trenino panoramico. E, come tradizione, per concludere insieme la stagione e darsi appuntamento per il 2014, il Parco Giardino Sigurtà omaggerà domenica 3 novembre 2013 tutti i suoi visitatori di una speciale visita guidata: acquistando il biglietto di ingresso (euro 12,00), si potrà partire alla scoperta degli incanti d’autunno, attraverso una passeggiata di un’ora e trenta minuti.  Prenotazione obbligatoria la mattina stessa in biglietteria; saranno formati due gruppi, costituiti ciascuno da massimo 50 persone: il primo partirà alle ore 10.30 e il secondo alle ore 14.00. Per ulteriori info: www.sigurta.it

Per altri meravigliosi suggerimenti e fantastiche mete autunnali, date un’occhiata al mio articolo sul Folige con bambini in Italia.

E a proposito di natura, PleinAir organizza un bellissimo laboratorio per le famiglie che amano viaggiare in camper, all’insegna del verde, della cultura e del divertimento. L’iniziativa è collaudata e viene organizzata ogni anno proprio per il Ponte di Ognissanti. I temi di questa edizione saranno saranno la letteratura fantastica, la creatività individuale e le antiche ricette del territorio.

Dall‘1 al 3 Novembre, dunque, grandi e piccoli camperisti verranno accolti dagli gnomi di Pratovecchio nella Valle della Fantasia, fra pievi medioevali, antichi manieri, cantastorie e vecchie signore che prepareranno tante gustose specialità locali del Casentino. Le specialità delle Foreste Casentinesi saranno grandi protagoniste anche degli eventi in programma nella zona, con feste e sagre dedicate alle castagne locali. Un’occasione imperdibile per stare insieme, divertirsi, scoprire i profumi del bosco, i sapori della tradizione e le antiche leggende del territorio.

Si farà base nelle località di Stia e Pratovecchio (AR), dove le famiglie in camper troveranno approdo per i loro mezzi e potranno contare sulla squisita ospitalità dei simpatici gnomi; anche gli amici a quattro zampe saranno i benvenuti, mentre chi non possiede un v.r. potrà usufruire di condizioni speciali presso alcune strutture ricettive del territorio.  Poiché i posti sono limitati, si consiglia pertanto di prenotare al più presto. Tutte le informazioni si possono richiedere a Communitas Toscana (tel 334 3899992, e-mail a laboratorio.pleinair@gmail.com).

Trekking Urbano

Ne avete mai sentito parlare? Si tratta di un modo sostenibile di fare turismo, rendendo le città fruibili a tutti attraverso percorsi lontani dai circuiti più conosciuti, per immergersi nell’arte, nella natura e nel vivere local. Gli itinerari proposti sono adatti a tutte le età e sono differenziati per lunghezza e per difficoltà al fine di poter essere percorsi sia da persone allenate che da trekker meno esperti o da famiglie con bambini.

Il 31 ottobre il Trekking Urbano festeggia 10 anni e lo fa in grande stile, con una giornata nazionale di manifestazioni che avranno luogo in 35 città italiane: Ancona, Urbino, Trento, Bologna, Napoli, Siena, Lucca, Mantova, Palermo, Perugia e tante altre bellissime città, tutte da scoprire. Il programma completo sul sito della manifestazione. Molte città aderiscono alla giornata nazionale di trekking urbano proponendo itinerari per tutto il weekend.

Tra mare e aquiloni

Per qualcosa di completamente diverso dal solito, dirigetevi verso una delle spiagge più belle della Sicilia. Dal 26 ottobre al 3 novembre 2013, a San Vito Lo Capo si terrà il Festival Internazionale degli Aquiloni: un’ottima scusa per godere del mare senza la folla dei mesi estivi. Aquiloni provenienti da tutto il mondo voleranno nei cieli siciliani, seguendo una coreografia su base musicale. Tra i vari Paesi presenti, occupa un posto d’onore il Guatemala, dove è tradizione far volare enormi creazioni colorate per celebrare la ricorrenza dei defunti. Fra gli eventi in programma sono previsti anche spettacoli, concerti, laboratori didattici e voli notturni, mentre il 2 novembre si festeggeranno i morti, con dolci tipici e pupi di zucchero che, secondo la tradizione siciliana, vengono portati ai bambini dalle anime dei loro cari. Maggiori informazioni su www.festivalaquiloni.it

Le sagre

Ce ne sono davvero per tutti i gusti.

Iniziamo da quella che più attirerà i bambini. A Vigevano (PV) sabato 2 e domenica 3 novembre, parte la prima edizione di ChocoDucale – Maestri Cioccolatieri, una manifestazione che festeggia il cioccolato artigianale. Gli stand sono aperti dalle 10 a mezzanotte, e sono una delle tappe di un percorso ricco del delizioso dolce. Chef, maitre chocolatier  e special guests realizzerano sculture di cioccolato, cooking show e degustazioni, tra cui quella del cioccolato e della birra. Per i più piccoli, ci saranno laboratori, truccabimbi e il Chocoscacchi (domenica alle 16.30), un torneo di scacchi di cioccolato

Per gli amanti del tartufo, segnalo la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco ad  Acqualagna (PU) e quella di Alba (CN), entrambe in programma dal 1 al 3 novembre; c’è anche la Mostra-mercato nazionale del tartufo bianco, che si svolgerà a Gubbio (PG) dal 30 ottobre al 2 novembre.

Negli stessi giorni, a  Pizzighettone (CR), un evento da non perdere – Fasulin de l’òc cun le cudeghe, all’insegna della tradizione gastronomica più antica: i fagioli con le cotiche. Dal 31 ottobre al 3 novembre, le strade e le piazze di Cesenatico si trasformano in un immenso ristorante dedicato al pesce dell’Adriatico, per la tradizionale rassegna Il pesce fa festa, mentre a Montone (PG), si svolge la Festa del Bosco, un fine settimana dedicato ai sapori d’autunno. Sapori d’autunno anche a Rocca San Casciano (FC), con  la Fiera d’Autunno Bosco e Cioccolato, mentre Ostellato, in provincia di Ferrara, si tinge di arancio con Zucca in festa e un ricco calendario di appuntamenti a tutto sapore che proporranno le specialità del territorio a base di questo ortaggio.

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

2 Responses to Ponte Ognissanti: dove andare con i bambini

  1. Lali Rispondi

    04/11/2013 at 23:34

    Adesso però non vediamo l’ora che ci racconti il tuo weekend!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *