Il Maglio di Ghirla: picnic con bambini in Valganna

Ci siamo passati davanti centinaia di volte, perché è sulla strada che ci porta dai nonni. Ma questo Sabato, una bella giornata in un periodo in cui siamo sommersi dal lavoro, abbiamo deciso per una sosta e un pic nic per goderci almeno un po’ di sole e di pace all’aria aperta.

Il maglio di Ghirla si trova in Valganna, a pochi chilometri da Varese e a una ventina di minuti da Luino e dal lago Maggiore.

Ma anche Ghirla si trova sulle sponde dell’omonimo – delizioso, secondo me – laghetto.

È uno di quei posti che se incontrassimo durante le vacanze, lontano, si meriterebbe di sicuro una sosta, ma così, abituati dalla quotidianità, quasi non ce ne si accorge.

Ghirla

Ghirla

Il maglio – e Ghirla – sono inseriti in uno dei tre itinerari proposti in questa zona del varesotto da la Strada dei Sapori delle Valle Varesine.

Laghi, valli, tanto verde, prodotti gastronomici tipici e piste ciclabili. Una gita, insomma, ne vale la pena.

piste ciclabili

Il Maglio di Ghirla è… un mulino, in pratica. Proprio di quelli di una volta, con la ruota che gira grazie all’acqua del torrente Margorabbia, e risale probabilmente al 1700.

la ruota del maglio

la ruota del maglio 2

Ma qui non si macinava la farina: si forgiavano, invece, soprattutto attrezzi agricoli e utensili da maniscalco.

dentro il maglio 1

 

Dietro al maglio abbiamo trovato quello che qui chiamano “castello dei buoi”, un nome che fa pensare a una fiaba, e invece si tratta di un attrezzo che permetteva di sollevare buoi, cavalli, asini per permettere al maniscalco di ferrare gli animali.

Si faceva entrare l’animale, lo si legava con delle cinture sottopancia e lo si sollevava, impedendogli così di muoversi. Sotto si apriva una botola, che dava maggior spazio al maniscalco per lavorare sotto l’animale.

E sapete cos’abbiamo scoperto? Che questo attrezzo è l’antenato della “buca” delle officine delle auto, dove i meccanici entrano per poter lavorare ai motori sotto le vetture.

Il castello dei buoi

Il castello dei buoi

Dietro al maglio c’è un tavolo di legno, che noi abbiamo usato per goderci il nostro pic nic.

pic nic

Con prodotti a kilometro zero, perché qui c’è anche un punto informativo che vende formaggi prodotti in zona, tra cui la tipica “Formaggella del Luinese”.

prodotti a kilometro zero

Ultima sorpresa: abbiamo anche raccolto conchiglie, piccole testimoni che, qui, siamo in zona di fossili (non è lontano il Museo dei fossili di Besano)

estermo maglio 1

esterno maglio 2

 

Maglio di Ghirla – via Montello 5, 21030 Valganna

Cos’altro fare in zona con i bambini:

Solo alcuni tra tanti spunti.

  • Il mulino Rigamonti (via Varesina 38, Cunardo)
  • Il villaggio artistico di Boarezzo (l’associazione Amici di Boarezzo ha una pagina facebook)
  • La fabbrica della birra Poretti e del cioccolato Lindt (a Induno Olona)

In generale, molti altri spunti si trovano sul sito Strada dei sapori  e delle Valli varesine.

bacheca percorsi

 

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!