Ragusa con bambini: le spiagge e le escursioni nei dintorni

Sono sempre felicissima quando altri genitori hanno voglia condividere una personale esperienza di viaggio con le famiglie di The Family Company. La condivisione di emozioni e consigli è la cosa più bella che c’è; quando poi si tratta di viaggi con bambini… beh, non posso che sentirmi onorata di esserne il mezzo. È quindi con questo spirito che vi presento Antonella, mamma di Davide (10 anni) e Sara (6 anni), compagni inseparabili nelle avventure on the road di questa bella famiglia.

Antonella si descrive così:  “Sono nata in Puglia dove ho vissuto 18 anni; mi sono poi trasferita a Pisa, per poi lasciare il suolo italico 13 anni fa e approdare in Germania. Cosa mi manca di più? Il mare. Quindi per me estate = mare, soprattutto il Mediterraneo. Ecco perchè questa volta ho pensato di segnalarti una parte della Sicilia che ho appena visitato, il Ragusano per la precisione, dove abbiamo appena trascorso due settimane e mezzo da sogno.  Mi sembra doveroso condividere quello che abbiamo vissuto, anche perché credo che questi luoghi non ricevano la pubblicità che meritano“.

Come non essere d’accordo? E allora bando alle ciance. Ecco il racconto di mamma Antonella, che ci lascia tanti interessanti spunti su cosa fare e vedere a Ragusa con bambini: dalle spiagge più belle alle escursioni da fare in giornata! Insomma, una serie di consigli pratici da chi, come sempre, li ha testati in prima persona!

ragusa con bambini

***

Siamo atterrati a Comiso che tra l’altro è ben collegato anche con Roma, Milano e Pisa. Macchina a noleggio e via, direzione Marina di Ragusa. In realtà, abbiamo fatto base in un appartamento prenotato tramite Airbnb che si trovava a Casuzze, collegata a Marina di Ragusa tramite una bellissima pista ciclabile che costeggia il mare e il porto.

Marina di Ragusa ha una bella spiaggia in città, acqua davvero pulita e sempre accarezzata da una brezza piacevole. Di sera, il lungomare si trasforma in un fiume di gente fino a tarda notte (o mattina…), ideale per bellissime passeggiate e ottime mangiate negli innumerevoli locali.

marina di ragusa

I nostri luoghi del cuore Ragusa con bambini

Il mare è bellissimo ovunque, ma questi i posti che mi sento di consigliare:

Punta Secca: a 7 Km da Marina di Ragusa è in assoluto il posto che mi è piaciuto di più. Piccolo paese (frazione di Santa Croce Camerina), con una bella spiaggia sabbiosa mai troppo piena di gente e un bel mare cristallino. Un poetico porticciolo, il faro che domina una piccola piazzetta e poi la celebre casa del Commissario Montalbano, che ha sicuramente reso celebre questo posto.

Punta Secca-Casa di Montalbano e tramonto

I “luoghi di Montalbano” nei dintorni sono tanti: Ragusa Ibla, Donnalucata, Comiso, Scicli. Qualche locale dove mangiare pesce e pizza e poi la gelateria (Zefiro) per un assoluto trionfo di granite.

Donnalucata: andando verso Est invece, a circa 10 km da Marina di Ragusa, si raggiunge Donnalucata, frazione del comune di Scicli. Anche questo è un piccolo paese affacciato sul mare, con un´ampia spiaggia e un mare cristallino. Alcune bancarelle vendono pesce freschissimo a 2 passi dalla spiaggia. Il lungomare di sera è pieno di gente (e di bancarelle che però ho trovato davvero di scarsissima qualità), così come i locali dove si può cenare nelle traverse laterali. Inutile dirlo: anche qui gelato e granite di livello da Blue Moon.

donnalucata sicilia

Marzamemi: un po´più distante, a circa 70 Km, si trova Marzamemi, pittoresco borgo marinaro con spiaggia bellissima dove poter trascorrere una giornata al mare, da concludere con una bella passeggiata serale. Dal punto di vista culturale, questa zona è superba. Abbiamo visitato i luoghi del barocco, Ragusa Ibla, Scicli e Modica, tutte Patrimonio UNESCO. I bambini erano entusiasti, anche per la comodità di girarle a bordo del Trenino Barocco. Consiglio di recarvisi nel tardo pomeriggio e di trascorrervi la serata.

modica

Il Castello di Donnalucata: si trova a una quindicina di minuti da Marina di Ragusa. In realtà era una dimora nobiliare, di cui al momento si possono visitare solamente le 28 stanze (!) situate al primo piano. Consigliato l’acquisto del biglietto combinato per visitare i giardini, dove si trova anche un labirinto divertente per i più piccoli, attirati anche da alberi maestosi sui quali ci si può arrampicare (non c´era nessun divieto ;-)).

Le gite di un giorno a Ragusa con bambini

Siccome a noi piace esplorare ed immergerci nel territorio che visitiamo – oltre a visitare gli immediati dintorni di Ragusa – abbiamo deciso di fare due escursioni più lunghe, ma comunque fattibili in una giornata. Ecco qualche dettagli:

Valle dei Templi ad Agrigento (consiglio di parcheggiare giù, di usufruire del servizio taxi e farsi portare all’ingresso superiore). Bellissima visita di circa un’ora e mezza, accompagnati da una guida esperta che è riuscita a destare anche l’interesse dei bimbi (nel nostro gruppo ne avevamo ben 6) e ha svelato particolari interessantissimi di questo posto magico. Pomeriggio al mare, ai piedi della Scala dei Turchi, una parete rocciosa a picco sul mare a pochi km da Porto Empedocle. Scala dei Turchi è ovviamente molto gettonata e troverete sempre tantissime persone, soprattutto in alta stagione. Il nostro consiglio, quindi, è di usufruire di uno dei parcheggi a pagamento e scendere a mare passando attraverso uno stabilimento privato. Tuffi per tutti dalla scogliera e passeggiata indimenticabile sulla bianchissima “scala”. In auto ci sono volute 2 ore, ma ne è valsa davvero la pena.

ragusa con bambini

L’Etna. Per concludere in bellezza il nostro soggiorno siciliano, non poteva certo mancare un’escursione all’Etna. Anche in questo caso, il viaggio in auto non è stato brevissimo (2,5 ore circa), ma una volta arrivati a Nicolosi e lasciata l´auto al Rifugio Sapienza, l’umore di tutti è tornato immediatamente al top. Abbiamo acquistato un biglietto combinato funivia+visita guidata con trasporto in fuoristrada (il tutto non davvero economico a dire il vero… circa 63 € per gli adulti e poco più di 40 € per i bambini) e siamo saliti su per visitare alcuni dei crateri laterali. Una passeggiata sui residui neri delle vecchie eruzioni, un’avventura quasi lunare che i bimbi, che a tratti temevano di essere spazzati via dalle raffiche di vento, non dimenticheranno mai. E nemmeno gli adulti.

ragusa con bambini

Avrei tanto da raccontare, tanti dettagli, tanti luoghi… Ma concludo dicendo semplicemente che consiglio vivamente questi posti per un viaggio con bambini di una decina di giorni. Piacerà a tutti davvero: sole, mare, cultura, avventura e cibo indescrivibile. Già mi manca…

Buon viaggio!

 

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!