Madrid con bambini: cosa fare in tre giorni

Nuovo contributo di una super mamma e cara amica blogger: Carmela, che oggi ci porta nientepopodimeno che a… Madrid! 

Madrid con bambini

Diciamolo subito: viaggiare con due bambini piccoli non è facile.

Saltano i programmi, diventa tutto più faticoso, torni a casa con la sensazione fortissima di esserti perso qualcosa… e di aver bisogno di una vacanza!

Eppure viaggiare con due bambini piccoli, piccolissimi direi, è anche un’esperienza unica che può regalarti meravigliosi istanti di gioia e stupore… un’esperienza che val la pena fare!

Madrid con bambini: il nostro itinerariombini

Siamo partiti a fine Aprile per una tre giorni a Madrid, con volo diretto da Napoli. Abbiamo scelto di alloggiare all’Hotel Ganivet, su Calle de Toledo: una sistemazione semplice ma davvero comoda, a due passi dalla metro e vicinissima al quartiere di La Latina.

madrid con bambini

La squadra era al completo: io, il Maritino, il Piccolo treenne e la Piccola di sette mesi. Con noi viaggiava anche una componente aggiunta alla nostra famiglia: l’ansia. Tipo di perdere un bagaglio, i documenti o magari un figlio…

Avevamo fatto dei programmi, stabilito dei percorsi, dato delle priorità a determinate cose da vedere. Abbiamo però da subito compreso che con i bambini i programmi non esistono e le priorità sono fondamentalmente due: pappa&pupù.

Per questo motivo, qui non troverete un vero diario di viaggio quanto piuttosto un elenco di cose da fare in città, secondo gli orari e le modalità che i vostri figli vi concederanno.

Madrid con bambini: cose da non perdere 

  • Passeggiare tra le mille piazze della città

Madrid è una città davvero bella, fatta di vie affollate ma mai caotiche. Svegliatevi con comodo e fate una passeggiata, fermandovi in una delle tante piazze famose della città.

Madrid con bambini

Intorno al Palacio Real ci sono giardini e scivoli su cui far scorrazzare i monelli, a Plaza de Espana simpatiche paperelle si aggirano sotto lo sguardo severo di Don Chisciotte e del suo fido Sancio Panza, in Plaza Mayor troverete artisti di strada e bolle di sapone giganti… insomma, immergetevi nella vita madrilena e i Piccoli avranno di che divertirsi!

madrid con bambini

Una piccola chicca, scovata quasi per caso: alle spalle dalla bellissima Plaza de San Andres, nel quartiere de La Latina, si apre un minuscolo giardino fiorito, voluto dal Principe di Anglona: un angolo da fiaba, con roseti profumati, sentieri di siepi e allegri passerotti che lasceranno anche i bimbi senza fiato.

Madrid con bambini

  • Far visita ad un topolino speciale

A pochi passi dalla fermata della metropolitana (Sol) si trova l’attrazione per bambini più originale qui a Madrid: la Casa Museo de Ratòn Perez (Calle Arenal, 8).

Madrid con bambini

Madrid con bambini

Nell’immaginario spagnolo. questo piccolo topo dall’aria distinta arriva notte tempo a recuperare i denti da latte caduti; in cambio, lascia sul cuscino un soldino o un piccolo dono.

In questo museo, che si dice sia nato proprio sopra l’originale tan… em, casa dei Perez, potrete ascoltare la storia del Ratoncito e del principino di Spagna, vedere una ricostruzione dei suoi appartamenti in miniatura, comprendere l’importanza del suo lavoro.

Madrid con bambini

Le visite guidate durano una mezz’ora ma purtroppo sono solo in lingua spagnola. Va però detto che le guide del museo sono davvero brave e, col supporto di video e immagini, sono in grado di coinvolgere qualsiasi bambino.

  • Dar da mangiare a foche e delfini

Assolutamente imperdibile se avete bambini appassionati di animali, lo Zoo Aquarium de Madrid è raggiungibile con la metro (fermata Casa de Campo) e aperto fino a tardi in diversi giorni a settimana. Informatevi prima sugli orari degli spettacoli: potrete così ammirare i giochi acquatici di foche e delfini, seguire le visite guidate nel padiglione dell’Aquario, scoprire tutti i segreti dei molti animali qui ospitati.

Madrid con bambini

Unica nota dolente: nel pomeriggio tutti i punti ristoro all’interno dello zoo sono chiusi; portate con voi dell’acqua e qualcosa da far sgranocchiare ai vostri bimbi e… agli animali!

Madrid con bambini

  • Trascorrere un pomeriggio al parco

Si dice che la domenica mattina la metà dei madrileni si ritiri al fresco, nel Parque del Buen Retiro… bene, fatelo anche voi!

l parco è davvero bello e offre mille distrazioni per i piccoli. Potreste anche affittare una barca a remi e fare un giro nel minuscolo lago all’interno del parco (noi non ne abbiamo avuto il coraggio!). Diversi sono i chioschetti sparsi nel parco dove mangiucchiare qualcosa; ma potete anche stendere un telo sull’erba e improvvisare un bel pic nic.

Madrid con bambini

  • Ammirare i capolavori dell’arte

Come molte capitali europee, Madrid è ricca di musei davvero imperdibili. Guardando i piccoli mostriciattoli al vostro seguito, potreste scoraggiarvi: non fatelo!

Andar per musei con i bambini è possibile, lo abbiamo sperimentato proprio durante questa vacanza-, la loro presenza può anzi rendere la visita ancor più bella. I bambini hanno occhi curiosi, gusti decisi, si entusiasmano con facilità davanti a ciò che attira la loro attenzione… insomma, sono in grado di rendere non scontata una passeggiata tra i capolavori dell’Arte

Certo, occorre avere delle accortezze: acquistate SEMPRE i biglietti on line, anche se ci sono ingressi gratuiti in determinate fasce orarie; preparate a casa un percorso adatto a loro, che li renda partecipi e interessati alla visita; ricordatevi che all’interno dei musei esistono caffetterie e bookshop in cui poter fare una pausa divertente.

Madrid con bambini 1

Se vi va, potete poi fare come noi e realizzare una vera mini guida alle opere esposte, con tanto di caccia al tesoro (la trovate qui).

Noi abbiamo scelto di visitare due musei di Madrid, il Centro de Arte Reina Sofìa e il Museo del Prado. Le collezioni sono davvero ricche e il personale è attento alle esigenze dei bambini.

Cosa davvero interessante, ho scoperto che al Prado esiste uno spazio per il cambio pannolino anche nei bagni degli uomini: perché cambiare un bimbo non è un affare solo da mamma!

Due note negative… a Madrid con bambini

  • Andar per tapas

Vi hanno raccontato che a Madrid si mangiano le migliori tapas della Spagna: tutto vero, ma tutto estremamente difficile se si viaggia con due bimbi. Provate come noi a fare un giro nel minuscolo e affollatissimo Mercado di San Miguel, con passeggino e marsupio… un’esperienza da far passare la fame!

Questo non vuol dire che dovete rinunciare al buon cibo: sappiate che esistono davvero tanti ristorantini con spazi più a misura di bambino, in cui assaporare la buona cucina madrilena. Noi, ad esempio, abbiamo mangiato delle ottime tapas anche nel caffè all’interno del Reina Sofia e, in generale, abbiamo apprezzato tutti quei locali che si aprivano su piazze ariose, adatte ai giochi dei bimbi ( ad esempio, Delic e Juana La Loca, a La Latina)

  • Usare i mezzi pubblici

Madrid ha 12 diverse linee della metropolitana, di cui una che collega direttamente il centro all’aeroporto. Eppure pochissime sono dotate di ascensori e scale mobili: muoversi con bambini al seguito diventa davvero faticoso! Per muoverci dall’aeroporto, noi abbiamo optato per un taxi; il costo fisso della corsa da e fino al centro è di 30 euro.

In generale, armatevi di tanta pazienza e di un paio di scarpe comode per far la maggior parte degli spostamenti a piedi.

…e due assolutamente positive! a Madrid con bambini

  • Un po’ di shopping per mamme e bambini

Concedetevi un po’ di tempo anche per le frivolezze. Tra i molti negozi della città, io vi consiglio quello di Aghata ruiz de la Prada (Calle de Serrano, 27).

La stilista spagnola innamorata del colore vi stupirà con abiti e T-shirt a cui non saprete resistere; perfino il Maritino si è fatto tentare da una cravatta davvero inusuale per il suo look serioso!

  • Un po’ di relax… in aeroporto!

Se anche per voi il momento della partenza è tra i più duri di una vacanza – tra capricci, lagni, fame/sete e la necessità di arrivare puntuali al check-in – bene, sappiate che a Madrid le cose per voi cambieranno!

L’Aeroporto Adolfo Suárez di Madrid è un posto speciale: allegro e colorato, si presenta come un enorme parco giochi.

Madrid parco giochi indoor

Come in molti aeroporti internazionali, anche qui troverete imbarchi preferenziali per le famiglie; la cosa davvero unica è che questi imbarchi, compresi di metal detector e di nastri per il controllo dei bagagli, sono stati davvero pensati per i più piccoli. Carrelli colorati, transenne in plastica, animali mascotte e un personale vestito con abiti colorati…

Altro punto positivo è il gran numero di aree gioco distribuite in tutti i terminal. Troverete scivoli e giochini dondolanti un po’ ovunque, persino nei punti per il recupero dei bagagli. Così, mentre il papà cercherà di afferrare le vostre valigie, voi potrete accomodarvi su una panchina e seguire in pace le capriole del Piccolo, mai stanco.

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!