Il fantastico mondo del Parco Sigurtà

Il Parco Giardino Sigurtà si trova a Valeggio sul Mincio (Verona), vicino al lago di Garda, ed èun complesso ecologico unico:  5 grandi fioriture, 18 laghetti e il grande tappeto erboso

Con i suoi 600.000 metri quadrati, rappresenta una perfetta fusione di un parco (ovvero un’area boschiva caratterizzata da alberi ad alto fusto) e di un giardino (ossia uno spazio delimitato da aiuole dove si coltivano fiori e piante ornamentali).

Le principali attrazioni:

  • Le Fioriture: per gli appassionati di giardinaggio ma non solo, il Parco Sigurtà regala momenti di grande magia grazie alle fioriture che si susseguono nelle varie stagioni: in primavera, ad esempio, con il Viale delle Fontanelle e degli Iris; per tutto il mese di aprile non si può mancare alla fioritura di oltre un milione di Tulipani,; a partire da maggio è la volta delle Rose; a giugno le protagoniste sono le ninfee e a settembre il Grande Tappeto Erboso si tinge d’azzurro grazie alla fioritura degli aster.
  • Una delle mete più apprezzate dai bambini è la Grande Quercia, dove i piccoli potranno incontrare Ta, un dolcissimo scoiattolo che diventerà il loro compagno di viaggio.
  • Altre imperidbili attrazioni naturali sono l’Eremo, i diciotto laghetti fioriti, il Giardino delle Piante Officinali, la Fattoria Didattica e il Grande Tappeto Erboso …
  • Da poco inaugurato, c’è poi un labirinto unico al mondo. Al centro di esso sorge una torre ispirata a quella del parco di Bois de Boulogne di Parigi, che presenta una cupola rivestita di rame e due scale contrapposte: per i visitatori arrivare alla torre sarà una vera e propria ricompensa, poichè dall’alto si potranno ammirare le geometrie del percorso stesso e le altre attrazioni naturali del Giardino.

Didattica:

Il Parco organizza regolarmente eventi e attività didattiche per bambini.  Qui è possibile consultare il calendario eventi completo.

Come visitare il Parco:

  • A piedi: alle casse viene consegnata al visitatore una cartina illustrativa dei punti più interessanti, raggiungibili a piedi con due percorsi distinti (rosso e giallo), della durata di circa 50 minuti ciascuno.
  • In trenino: difficile convincere i bambini a non salirci sopra! Il trenino elettrico percorre l ‘”Itinerario degli Incanti”. Il percorso dura 35 minuti circa e il costo del biglietto è di € 3,00 a persona (gratis per i bambini inferiori al metro di altezza e per i disabili al 100%).  Il trenino, in realtà, vi fa vedere una minima parte di ciò che il Parco ha da offrire, per cui consideratelo più un giro in giostra, piuttosto che una modalità vera e propria di visita.
  • In bicicletta: un ottimo modo per raggiungere con calma tutti gli angoli più suggestivi, seguendo i percorsi ciclabili. Per chi ha bambini piccoli, considerate che ci sono diverse salite e discese… E’ possibile visitare il parco con la propria bicicletta oppure noleggiarne una all’entrata del parco; costo: 3 euro all’ora.
  • In Golf-Cart: è possibile noleggiare anche dei comodi golf cart, dotati di sistema di rilevamento satellitare GPS, tutte le informazioni sul Parco e le curiosità relative alle attrazioni naturali che si snodano lungo il percorso. Noi ne siamo stati fortissimamente attratti, ma – a dire la verità – abbiamo rinunciato per via del costo a nostro avviso eccessivo. Il cart può trasportare al massimo4 persone e  il noleggio costa € 15,00 ad ora nei giorni feriali e € 18,00 ad ora nei giorni festivi e per tutto il mese di agosto.
  • In Shuttle:  è possibile visitare il parco, accompagnati da una guida professionista, a bordo di uno shuttle elettrico, che può ospitare fino al 10 persone. Il percorso dura 1 ora circa, costi: adulti € 4,90; ragazzi 5-14 anni € 3,90; gratis per i bambini inferiori al metro di altezza.

Dove mangiare all’interno del parco:

Devo dire che questa è una nota dolente. Sono rimasta spiacevolmente sorpresa dal constatare che, un parco cosi grande e cosi indicato per le famiglie con bambini, offra solo cinque chioschi con panini, gelati e bibite. L’unico chiosco che serve primi piatti (preconfezionati) è quello nei pressi dell’entrata, da dove parte anche il trenino (chiosco Iris).

Unica nota positiva: nelle vicinanze dei chioschi sono state allestite delle apposite aree pic-nic adibite al consumo di colazioni al sacco, che vi consiglio, visto i costi dei panini!

Al termine della vostra passeggiata al Parco Sigurtà, con l’anima sazia e molta fame, potreste invece dirigervi verso il Lago di Garda e fermarvi per una gustosa cena in uno dei piccoli paesini della Gardesana orientale, Sirmione o Lazise, Desenzano o Salò, Bardolino o Custoza. Un’altra affascinante alternativa potrebbe essere quella di optare per il centro di Valeggio sul Mincio, Borghetto, un suggestivissimo borgo medievale sorto nel 1400 attorno ad alcuni mulini ad acqua sulle sponde del fiume Mincio. Oppure, potreste visitare Castellaro Lagusello, piccolo affascinante borgo murato e qui assaggiare i famosi Tortellini di Valeggio.

Aperture ed Orari:

  • Dall’11 marzo al 4 novembre 2012, tutti i giorni con orario continuato
  • Ingresso dalle ore 9.00 alle ore 18.00, chiusura ore 19.00
  • Nei mesi di Marzo e Ottobre ingresso fino alle ore 17.00, chiusura ore 18.00.
Parcheggio:
C’è un parcheggio gratuito, interno, di cui però noi non abbiamo usufruito (non ho capito se era pieno oppure non funzionante). Sul sito del Parco si legge che “nei giorni di maggior afflusso sarà utilizzato solo il parcheggio esterno adiacente al Parco, con navetta gratuita fino all’ingresso”. A noi è invece stato suggerito di parcheggiare nel parcheggio di un supermercato vicino…

Ed ecco infine i prossimi eventi organizzati dal Parco Sigurtà per i bambini:

Dove pernottare:
Per chi volesse pernottare in zona, ecco qualche struttura adatta a famiglie con bambini:
Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

One Response to Il fantastico mondo del Parco Sigurtà

  1. Pingback: Passeggiata al Parco Sigurtà | The Family Company

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *