Passeggiata al Parco Sigurtà

Immaginatevi spazio, tanto spazio. Uno sconfinato manto verde, soffice, bagnato… ma di un bagnato che non da fastidio. E’ un bagnato che ti coccola, ti accarezza, ti fa sentire tutt’uno con la terra che sta sotto. E’ il Grande Prato Erboso del Parco Sigurtà, in cui tutti – grandi e piccini – sono invitati a correre a piedi nudi. Il cielo terso sopra, aria pura, una sensazione di felicità.

Noi ci siamo stati a Giugno ed il contatto dei piedi nudi con l’erba appena bagnata è una sensazione che ci portermo dentro per tanto tempo ancora. A Settembre, poi, tutto diventa ancora più bello… perché il prato da verde diventa azzurro, grazie alla fioritura degli Aster…

A Giugno, però, ci sono i Giardini Acquatici a regalare sensazioni magiche agli occhi e al cuore, perché le Ninfee si schiudono al mondo… I colori dei Giardini Acquatici ricordano un po’ i paesaggi ritratti degli impressionisti… Sarei stata li ad osservarli per ore, a perdermi tra la delicatezza delle Ninfee e i riflessi morbidi del Castello Scaligero che si specchia nell’acqua e che sembra una tela spruzzata appena dalle carpe giapponesi che popolano le vasche…

E, ancora, passeggiando lentamente, ci imbattiamo nella Grande Quercia che, con i suoi quattro secoli di età, è la pianta più antica del giardino.  La guardiamo, la abbracciamo, ci riposiamo all’ombra della sua chioma che, con i suoi 120 metri di circonferenza, copre una superficie di circa 1000 mq!

Dopo esserci riposati, passiamo all’esplorazione del Labirinto, inaugurato nell’estate del 2011. Ci inoltriamo nel dedalo di siepi di Tasso, attraverso un percorso che si snoda tra piante alte oltre due metri e che si estende su una superficie di circa 2.500 metri quadri. Al centro,  sorge una torre, ispirata a quella del parco di Bois de Boulogne di Parigi, che presenta una cupola rivestita di rame e due scale contrapposte.

Per i miei piccoli esploratori, giungere alla torre è stata una vera vittoria. E mentre loro si divertono a saltare su e giù dalle scale, mamma e papà si godono dall’alto le geometrie del percorso appena fatto ed una vista spettacolare dei giardini…

Riprendiamo la passeggiata. Non seguiamo più nemmeno la cartina. Camminiamo, osserviamo, ci perdiamo. Giungiamo quasi per caso all’area dedicata ai Bossi, cespugli dalle forme strane e bizzarre. E’ facile immaginarsi prodi cavalieri,  con rami che diventano bastoni e cespugli che si trasformano in castelli incantati in cui nascondersi…

Ma c’è tanto ancora da vedere al Parco Sigurtà: il viale delle rose, la Meridiana, la fattoria didattica, il Castelletto, la Pietra della Giovinezza. Prendiamo tempo. Perché questo è uno di quei posti da assaporare lentamente. Il più lentamente possibile…

____

  • Attenzione: il Parco Sigurtà si estende su una superficie di 600.000 metri quadrati, per cui – soprattutto se avete bambini piccoli al seguito – vi consiglio di leggere le informazioni pratiche racchiuse in questo post su orari, percorsi, modalità di visita (bici, trenino elettrico, kart e shuttle), punti ristoro e cosi via.
  • Per un’idea weekend, ecco il nostro itinerario tra Mantova e Verona.
Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

21 Responses to Passeggiata al Parco Sigurtà

  1. Aurora Domeniconi Rispondi

    20/06/2012 at 14:13

    Ci sono passata davanti di ritorno da un weekend sul Lago di Garda. Ho preso una brochure, che ho sfogliato solo una volta tornata a casa e mi ha incuriosito parecchio. Leggendo il tuo racconto e considerando che adoro i giardini, non posso che decretarla una delle mie prossime mete.

    • The Family Company Rispondi

      20/06/2012 at 14:14

      Se ti piacciono i giardini, non puoi non andare Aury! Merita davvero! Un abbraccio!!!

  2. viaggideirospi Rispondi

    20/06/2012 at 14:28

    Ma non ci credo…ma sai che è in programma per luglio a casa Rospi??

  3. Ramona Rispondi

    20/06/2012 at 14:31

    anche noi, anche noi! andiamo insieme LALI? Vale, questa volta non si è tuffato nessuno in acqua?? ahahah baci

    • The Family Company Rispondi

      20/06/2012 at 14:32

      No, ma siamo caduti sull’asfalto e ci siamo bombolati la fronte. Tu dirai “ma con tutto quel prato che c’è, proprio sull’asfalto doveva cadere?!!”. Ebbene SI!!!!!!

  4. SARA BONCOMPAGNI Rispondi

    20/06/2012 at 16:04

    mi sono iscritta a questo fantastico blog pochi giorni fa ed oggi è stato il mio primo post: meraviglia delle meraviglie l’ anno scorso noi 3 ( io il marito e il bimbo di 4 anni) abbiamo fatto un bel giro di 5 giorni sul Lago di garda avendo come base un campeggio con mobilhomes fronte lago a Peschiera. Sono stati giorni intensi i nostri ( in termini di cose fatte e di emozioni nuove): abbiamo alternato relax a visite insolite come il superdotato percorso vita che si trova proprio sul lungolago che conduce a Peschiera. Abbiamo visitato Gardaland ( ma lo sconsiglierei a un bimbo di 4 anni… si è divertito molto di più sul pedalò col babbo a far finta di essere pirati…) , la bella Sirmione e per ultimo ( ma direi la più quotata dal mio bimbo) abbiamo cenato con i cavalieri di Re Astolfo: si tratta di una cena d’ altri tempi presso un castello (ricostruito) che si trova presso il parco Movieland; 5 portate da mangiare esclusivamente con le mani (come ai tempi del Re) intanto che si assiste ad un vero e proprio scontro con i cavalli per aggiudicarsi il premio finale: la figlia di Re Astolfo.
    scenografie e personaggi ottimi… valgono il prezzo!!!!!
    Con questo commento volevo solo presentarmi un pò e consigliare un itinerario da quelle parti ( con bambini) …ah.. naturalmente l’ ultimo giorno l’ abbiamo trascorso al giardino Sigurtà ( cibo per la mia macchina fotografica!!!) SARA

  5. The Family Company Rispondi

    20/06/2012 at 20:36

    Sara ciao!! Ma che bello conoscerti e che bello il tuo racconto!!! Un sacco di suggerimenti da tenere nel cassetto! Anche noi siamo stati a Gardaland e anche io lo sconsiglierei per bambini al di sotto di sette/otto anni. Ma la cena con i cavalieri di Re Astolfo mi mancava… dobbiamo provarla assolutamente!! Grazie davvero, Sara. Spero di rivederti presto qui. O magari anche alla tavola di Re Astolfo ;-) chissà… non si sa mai nella vita!!

  6. SARA BONCOMPAGNI Rispondi

    20/06/2012 at 20:46

    ora sono iscritta e non vi libererete di me facilmente!! ho tante idee in serbo per il mio piccolo e modestamente parlando credo che sia fortunato ad avere una mammamondiale ( mi rendo conto che Lorenzo fa tante cose che altri se le sognano)!! Fra nemmeno un mese saremo in Val di Fiemme con gli amici del Fantabosco. Qualcuno si aggrega???

    • The Family Company Rispondi

      20/06/2012 at 20:55

      Noi saremo al mare, ma la Val di Fiemme è una delle destinazioni top della mia lista segreta eheh! Vogliamo andare a vedere i Draghi di Latemar… Magari, quando ritorni, potresti raccontarci la vostra esperienza qui su The Family Co.? Che ne pensi?

  7. Tiziana Rispondi

    21/06/2012 at 11:50

    Cara Valentina il tuo modo gentile, delicato ma preciso, di informare, mi rende vostra complice. Mi ci vedo in quel bel parco a passeggiare a piedi nudi (bellissimo). Grazie per i tuoi racconti.

    • The Family Company Rispondi

      21/06/2012 at 13:07

      Grazie Tiziana! I tuoi commenti hanno sempre il potere di rendere la mia giornata più bella!

  8. Pingback: Dormire con i bambini tra Mantova e Verona | The Family Company

  9. sanztosi Rispondi

    12/07/2012 at 16:42

    Ciao,
    sono arrivata qui seguendo il viaggio della Caccia al Tesoro di Mamma felice
    Sono andata qualche anno fa al parco Sigurtà con una famiglia di amici, abbiamo passato una domenica calda di maggio stupenda, le ragazze si sono divertite come matte, e io ricordo il calore del sole sul viso sdraiata su un prato dopo pranzo!!!!!
    Adesso vado a gironzolare qui sul blog
    A presto
    Monica

    • The Family Company Rispondi

      12/07/2012 at 23:04

      Ciao Monica, piacere di conoscerti! Conoscevo già il tuo blog e complimenti per la tua bella famiglia! Purtroppo non sono ancora riuscita a godermi fino in fondo questa bella Caccia al Tesoro, ma conto di rifarmi al più presto. Intanto, grazie per essere passata di qua… A presto!

      • sanztosi Rispondi

        12/07/2012 at 23:25

        Che bello incontrare persone che sono già passati dal mio blog….. è proprio vero che bisognerebbe soffermarsi un momentino di +… incrociamo la vita di un sacco di persone tutti i giorni e loro nemmeno lo sanno!!!! questa cosa mi fa pensare!!!!
        ci rivediamo presto, o da me o da te
        ;-)

  10. Pingback: Passeggiata al Parco Sigurtà | Travelling with kids | Scoop.it

  11. Pingback: Una notte tra i colori della magia | The Family Company

  12. Pingback: Festival della letteratura di Mantova 2012 | The Family Company

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>