Catalogna con bambini

Settembre è dietro l’angolo. Le temperature iniziano a scendere e il caldo dell’estate, a tratti, sembra già essere lontano. Se vi sentite un po’ nostalgici, se siete alla ricerca degli ultimi scampoli di sole, di spensieratezza e di divertimento a misura di famiglia, vi lascio con un’idea vacanza davvero a misura di bambino: la Catalogna. Che sia un weekend, una settimana o, per i più fortunati, una vacanza più lunga, questa regione della Spagna riserva tantissime sorprese, per grandi e per piccini: spiaggia, divertimento, natura incontaminata, buon cibo, spettacoli, festival, parchi divertimento, centri acquatici, parchi natura ideali per escursioni o attività all’aperto, impianti dove imparare e praticare sport nautici. E, ovviamente, buon cibo. Ce n’è per tutti i gusti!

Qualche idea

La Costa Brava ha tantissimo da offrire alle famiglie con bambini: bellissime spiagge, il mare che degrada dolcemente, vivaci cittadine, una natura mozzafiato (“bravo” in Spagnolo significa, appunto, “selvaggio”). La Costa Brava, inoltre, è ricca di villaggi che sono dei veri gioiellini: St Marti d’Empuries, Calella de Palafrugell e Cadaqués, per citarne qualcuno .

Poi c’è la Costa Daurada, una delle destinazioni più popolari per le famiglie. Offre parchi divertimento, parchi acquatici e parchi naturali, oltre – ovviamente – a belle spiagge attrezzate. Una delle città più interessanti da visitare, dal punto di vista culturale, è senza dubbio Tarragona.  Ma anche Reus, Valls, Montblanc e Tortosa; oppure Prades e Siurana che vantano viste spettacolari. In Costa Daurada, si trovano anche bellissimi parchi naturali (Tivissa, Cardos e Ports de Tortosa), dove potrete ammirare una natura incontaminata e animali selvaggi.

Ma non c’è solo la Costa in Catalogna. Girona e i suoi dintorni, ad esempio, offrono scenari mozzafiato, come il Parco Naturale della Garrotxa con i suoi spettacolari vulcani, le valli di Núria e di Comprodon o i numerosi villaggi medievali da esplorare. E una menzione speciale va ovviamente a Barcellona: una città magica e assolutamente a misura di bambino. I suoi colori, il mare, la movida, i tratti curvilinei dell’architettura visionaria di Gaudì, l’acquario, gli artisti di strada della Rambla, i mercati colorati, vi incanteranno..

Il Marchio di Certificazione della qualità per famiglie

La Catalogna è inoltre dotata di un “marchio di certificazione della qualità per le famiglie“, il  DTF – ossia Destinazione Turistica Familiare. Il marchio viene concesso a quelle località capaci di offrire una serie di servizi e attività appositamente pensati per chi viaggia con bambini, dagli alloggi, ai ristoranti, alle offerte per il tempo. Ad esempio, ci sono asili in spiaggia, parchi gioco con personale specializzato sul lungomare, gli hotel dispongono di baby-sitter che parlano lingue straniere e di programmi di intrattenimento per i più piccoli e i ristoranti sono provvisti di seggioloni, zone gioco e menù speciali per bambini.

Attualmente sono 13 le località della Catalogna certificate con il marchio DTF (Destinazione Turistica Familiare): Blanes, Torroella-l’Estartit, Roses, Calonge-Sant Antoni e Lloret de Mar, sulla Costa Brava; Calella de la Costa, Malgrat de Mar, Santa Susana e Pineda de Mar, sulla Costa del Maresme; Calafell, Cambrils, Salou e Vila-Seca La Pineda Platja, sulla Costa Daurada.

Articolo sponsorizzato

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *