Visitare Firenze con bambini

La sfida l’avevo lanciata qualche settimana fa e si chiama #italiapop. Ve la ricordate? Dopo esserci emozionati e stupiti tra le pagine del libro Meraviglie d’Italia Pop Up, un volume per bambini che racchiude i più importanti monumenti d’Italia in formato pop-up appunto, abbiamo pensato di sfidare noi stessi e chiunque creda nel potere dell’apprendimento durante il viaggio, lanciando una piccola provocazione: in un anno, visitare insieme ai nostri piccoli viaggiatori tutte le bellezze artistiche mostrate nel libro.

#italiapopup

Ok, magari in un anno proprio no (anche se noi della family ci proveremo!). Ma non sarebbe bello partire dal libro e trasformare in gioco l’esplorazione di una o più città d’arte che – a prima vista – potrebbero risultare ostiche per i bambini? Molti di voi hanno aderito entusiasti su Facebook. Noi aspettiamo i vostri racconti… e intanto condividiamo la prima meta della nostra #italiapopup: Firenze. O meglio… #firenzepopup!

firenze con bambini #firenzepopup

Firenze con bambini: perché

Visitare Firenze con i bambini ti riempie il cuore. L’anima trabocca e si perde in tanta bellezza.

firenze con bambini, #firenzepopup

Vista dal Campanile di Giotto

Storie e leggende si intrecciano. Chiese, piazze, fontane, portoni antichi, monumenti. Il rumore dei passi sul selciato. L’atmosfera quasi surreale. I millemila dettagli. E’ una continua caccia al tesoro. Che stupisce. E riempie.

firenze con bambini dettaglio

La sensazionale concentrazione del suo patrimonio artistico nel ristretto centro storico, a traffico limitato, la rendono perfetta per essere visitata con i bambini. Non serve l’auto. E, forse, nemmeno i mezzi pubblici. Firenze va visitata a piedi. E non bisogna avere fretta di viverla. Bisogna assaporarla piano. Come un buon bicchiere di vino. Concedetevi il lusso di vagare, senza sapere bene dove andare. Magari con il naso all’insù.  Firenze vi prenderà per mano e vi stupirà ad ogni passo.

firenze con bambini, #firenzepopup

E poi, questa città ha da sempre un’attenzione speciale per i bambini. Percorsi museali per famiglie, eventi, biblioteche, giardini, campanili da scalare, sbandieratori e antichi caroselli…

firenze con bambini, #firenzepopup

Nei prossimi giorni, vi darò tante informazioni dettagliate su cosa fare e cosa vedere con i bambini a Firenze. Ora vi lascio con qualche suggerimento di massima per visitare questa meravigliosa città d’arte in una giornata o in un weekend.

Visitare Firenze con bambini in un giorno

Devo dire che un giorno è davvero troppo poco per godere appieno di Firenze. Lo è anche un weekend, ad essere  onesti… Ma, se proprio non avete scelta, ecco una bozza di itinerario fattibile in una sola giornata.

firenze con bambini, #firenzepopup

Iniziate dalla meravigliosa Piazza Duomo, sempre gremita di gente, carrozze e cocchieri, artisti da strada, pittori, piccioni, bambini e… all’occorrenza sbandieratori!

firenze con bambini, #firenzepopup

Qui, troverete il simbolo e il cuore di Firenze: la Cattedrale di Santa Maria del Fiore. Con i bimbi, salite sul Campanile del Duomo, progettato da Giotto: 413 scalini per godere di un panorama senza euguali.

Sulla cima del Campanile di Giotto

Proprio di fronte, c’è la Cupola del Brunelleschi, ovvero la cupola in muratura più grande del mondo! Anche per questo secondo capolavoro, è possibile salire i 463 scalini che vi separano dalla cima, ma – se visitate Firenze con bambini – vi sconsiglio di “scalare” entrambi nello stesso giorno. Scegliete o l’uno o l’altro, a meno che non abbiate tanto tanto fiato! Ricordate che la Cupola del Brunelleschi è chiusa di Domenica, per via delle funzioni religiose, e che è possibile acquistare un biglietto cumulativo che comprende la Cattedrale, la Cupola, il Campanile di Giotto, il Battistero, la Cripta di Santa Reparata e il Museo dell’Opera di Santa Maria del Fiore.

firenze con bambini, #firenzepopup

La visita di tutto il complesso vi terrà impegnati per gran parte della mattinata. Quando avrete finito, sarà di certo ora di pranzo. Fermatevi dunque per uno spuntino (presto i dettagli su dove mangiare a Firenze con bambini), poi dirigetevi verso Piazza della Signoria, il salotto buono della città. Qui, giocate a cercare la statua più bella e scattate una foto a quelle che più attirano l’attenzione dei vostri bimbi.  Le preferite di Leo ed Ale sono state Nettuno, il David di Michelangelo (che in realtà è una copia, l’originale è conservata presso la Galleria dell’Accademia),  Ettore e il Perseo che mostra la testa recisa della Medusa.

firenze con bambini, #firenzepopup

Entrate poi in Palazzo Vecchio, simbolo del potere civile della città di Firenze e reggia ducale di Cosimo I de’ Medici. Oggi, è anche sede di una delle realtà museali italiane più family-friendly: il MUS.E (ex Museo dei Ragazzi). Un’esperienza straordinaria, per consentire ai  bambini di avvicinarsi all’arte in maniera divertente ed educativa: esperimenti, aneddoti, travestimenti, percorsi segreti e tante altre meravigliose attività prendono vita, soprattutto durante i fine settimana, nelle sontuose sale dell’antica dimora. Nel programmare la vostra visita a Palazzo Vecchio, dunque, non dimenticate di consultare il sito del MUS.E e di prenotare (con anticipo) una delle visite guidate in programma per i bambini. Il biglietto include anche l’ascesa alla torre.

firenze con bambini, #firenzepopup, palazzo vecchio

Visita guidata per bambini a Palazzo Vecchio

Dopo tanta arte, è ora di far sbizzarrire un po’ i nostri piccoli viaggiatori. Se è brutto tempo, vi consiglio di trascorrere qualche ora di relax nella bellissima Biblioteca delle Oblate, per giocare, leggere o vedere un cartone. Se invece è bel tempo e i bimbi non sono troppo stanchi, potreste raggiungere lo splendido Giardino di Boboli (a 800mt circa da Palazzo Vecchio).

Visitare Firenze con bambini in un weekend

L’itinerario del secondo giorno non può che iniziare dagli Uffizi, uno dei musei più famosi al mondo: al suo interno troverete opere di Giotto, Piero della Francesca, Botticelli, Mantegna,  Leonardo, Raffaello, Michelangelo, e Caravaggio, giusto per nominarne alcuni. Se pensate che la visita potrebbe annoiare i bimbi, sappiate che  La Sezione didattica del Polo Museale Fiorentino offre un fitto calendario di appuntamenti dedicati ai bambini, con lo scopo di avvicinarli alle opere esposte agli Uffizi, ma anche al Museo del Bargello, a San Marco, alla Galleria dell’Accademia o a quella di Arte Moderna. Le attività offerte sono differenziate per fasce d’età.

Locandina-Famiglie-al-Museo-6

Per informazioni e prenotazioni, potete telefonare allo 0557284272, oppure scrivere una mail a didattica@polomuseale.firenze.it.

Inoltre, il primo e il terzo Sabato di ogni mese (tranne a Luglio ed Agosto), è possibile partecipare ad Affabulando… agli Uffizi, una visita  guidata pensata appositamente per i bambini dai 6 ai 13 anni circa.  E, mi raccomando, mentre siete agli Uffizi, non dimenticate di andare a vedere la Primavera del Botticelli; questo quadro, insieme al Duomo, sono le due opere fiorentine incluse nel libro Meraviglie d’Italia Pop-Up!

Dopo gli Uffizi, potreste fare una passeggiata lungo l’Arno e ammirare alcuni tra gli otto ponti che lo attraversano. Il più famoso e quello da non perdere, è – ovviamente – Ponte Vecchio. Qui, una volta abbondavano botteghe di fruttivendoli e macellai. Poi, Ferdinando I de’ Medici ne ordinò la chiusura e, al loro posto, volle solo oreficerie e gioiellerie.

firenze con bambini, #firenzepopup

Ponte Vecchio di notte

Nel pomeriggio, potreste visitare il Museo Galileo: come gli Uffizi, anche questo museo propone una serie di appuntamenti per bambini. Il programma si chiama “A Tutta Scienza” : visite e laboratori family-friendly per far conoscere ai più piccoli i magnifici strumenti scientifici qui esposti.

firenze con bambini, #firenzepopup, museo galileo

Alessio al Museo Galileo

Oppure, potreste andare a Palazzo Strozzi, anch’esso estremamente attento alle esigenze dei bambini. Oltre ad un fitto programma di visite guidate, laboratori ed altre attività didattiche, il Museo propone un kit pensato appositamente per i più piccoli. Si chiama la Valigia divergente ed è lo strumento a disposizione delle famiglie per visitare in maniera divertente la mostra Pontormo e Rosso Fiorentino. Divergenti vie della “maniera”. Si tratta di una borsa realizzata con velluti dai colori cangianti, contenente testi e giochi da fare davanti alle opere, differenziati
per fasce d’età. La Valigia divergente può essere prenotata telefonando al numero di telefono 055 2645155 oppure può essere richiesta direttamente al Punto Info al Piano Nobile.

Ma Firenze offre molto altro per le famglie con bambini. Ci sono tantissimi Musei, parchi e giardini da esplorare e di questo parleremo nei prossimi giorni!

Visitare Firenze… di notte

E … finalmente, immergetevi nella notte. Davvero, non perdetevi questa magia. Si, Firenze di notte è un’altra cosa. Una cosa a sé stante. I vicoli si intersecano, le persone si sfiorano, le luci attutite dei lampioni trasportano in mondi lontani. Con il buio che avanza, Firenze sembra ancora più misteriosa.

firenze con bambini, #firenzepopup

E, quando meno te lo aspetti, giri l’angolo e e la bellezza scoppia in un gioco seducente di luci e colori. Da restare a guardarla per ore…

firenze con bambini, #firenzepopup

Nettuno, in Piazza della Signoria. Sullo sfondo, Palazzo Vecchio

Ecco, questa è stata la nostra Firenze. Un turbinio di emozioni. E non perdetevi i nostri suggerimenti su dove dormire, dove mangiare e come visitare Firenze con bambini!

E voi avete suggerimenti su cosa vedere in questa splendida città?

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

4 Responses to Visitare Firenze con bambini

  1. Pingback: Dove dormire a Firenze centro con bambini | The Family Company

  2. Pingback: Firenze per famiglie: Palazzo Vecchio visite guidate per bambini | The Family Company

  3. Daniela Rispondi

    29/06/2014 at 09:14

    Bellissimo ed utilissimo resoconto! Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!