Il Bryce Canyon: colori indimenticabili, per grandi e piccini

Il nostro viaggio in USA continua. Siamo estasiati da quanto visto fino ad ora, ma le sorprese non sono ancora finite. La vastità di Los Angeles, la maestosità delle sequoie, lo splendore di Las Vegas, il rosso inebriante della Valle del Fuoco e oggi? Una sorpresa annunciata: il Bryce Canyon National Park!

Il panorama dall'Albergo: Il Grand Staircase

Il panorama dall’Albergo: Il Grand Staircase

La notte l’abbiamo trascorsa a Cannonville, al Grand Staircase Inn. Un hotel a conduzione familiare che ci è piaciuto moltissimo. Molto pulito, personale gentile e vista sul Grand Staircase: abbiamo anche scritto un’ottima recensione su Tripadvisor per quanto siamo stati bene. Un posto semplice e carino in un tranquillo paesino a pochi chilometri dal Bryce. Vi svelo un segreto, loro dicono sempre che la colazione non è compresa nel prezzo e poi… la offrono sempre! La reception è all’interno del negozio-emporio, dove si possono comprare anche dei souvenirs e … dell’ottima carne affumicata! Ma dopo un caffè caldo, un succo d’arancia e qualche toast, è il momento di andare: affettuosi saluti e si parte!

Si parte! Oh che bell'orsetto che indica (in estate) il rischio incendi!

Si parte! Oh che bell’orsetto che indica (in estate) il rischio incendi!

Avevamo letto durante le nostre ricerche che questo parco meritava di essere visto soprattutto in una giornata invernale con tanto sole. Bene, noi siamo stati fortunatissimi. Il 5 novembre è una giornata di sole fantastica, dopo quella grigia di ieri che ha portato giù la neve! Ora le parole sono inutili, si devono vedere le foto. Solo una breve descrizione: il rosso delle concrezioni, il verde degli alberi e il bianco della neve, tutto brilla sotto un sole lucente!

New Image5

Fa un pochino freddo, la temperatura è -8°C, ma siamo ben attrezzati e, dopo aver mostrato il nostro Pass all’ingresso (per chi non ha il Pass il costo giornaliero per ogni veicolo è di 25 dollari), ci dirigiamo subito verso la parte estrema del parco: il Rainbow Point! Questo è a mio parere il view point più bello, dove anche se fa un freddo da congelar le mani, si rimane incantati a guardare lo stesso panorama che ad ogni sguardo assume forme e colori diversi.

New Image

bryce

Poi, seguendo la mappa che ci hanno consegnato i Rangers all’ingresso alla mano, iniziamo il percorso a ritroso, fermandoci in tutti i view points. E così ci spostiamo al Black Birch Canyon, poi al Ponderosa Point e …

bryce

eccolo qui, il famosissimo Natural Bridge: l’arco naturale!

New Image6

bryce

E una sensazione di immenso è inevitabile al Sunset e al Sunrise Points!

bryce

Sapete come si chiamano le conformazioni rocciose del Bryce? gli “hoodoo”! Già, perché questa meraviglia della natura in realtà non è un vero e proprio canyon, ma il risultato di millenni di duro lavoro di neve, ghiaccio e piogge monsoniche. Un team perfetto che ha generato questi pinnacoli di roccia sedimentaria che non dimenticheremo facilmente!

bryce

Una curiosità: bimbi vi ricordate i famosi leone di montagna citati nel film Disney “Il cowboy con il velo da sposa”? Bene, qui ci sono veramente! E pare sia molto facile avvistarli in inverno, noi non siamo stati fortunati, però siamo riusciti a vedere Il Mule Deer! Eccolo qui:

New Image8

Ma sono molti gli animali che popolano il parco, uno più curioso e più simpatico dell’altro!

Il Bryce Canyon: informazioni pratiche

  • in estate si può usufruire della navetta gratuita (da maggio ad ottobre)
  • sempre in estate molti i percorsi da fare a piedi, lasciando l’automobile nei parcheggi indicati
  • ogni programma offerto dai Rangers è family friendly, poi ce ne sono alcuni specifici per i bimbi in questa pagina
  • dal sito internet è possibile fare un tour virtuale in automobile
  • scaricabile in PDF questa ottima guida in italiano
  • per dormire all’interno del parco il fantastico Bryce Canyon Lodge, ma ricordate di prenotare con molto anticipo!
  • all’interno del parco ci sono due campeggi: il North Campground (mappa in PDF), aperto tutto l’anno e dotato di camper service, e il Sunset Campground (mappa in PDF)
  • resta valido l’avviso di consultare sempre il sito web ufficiale per controllare lo stato delle strade di accesso e quello delle strade interne

Prima di lasciare questo angolo di Utah, fermatevi all’Old Bryce Town!

New Image

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

One Response to Il Bryce Canyon: colori indimenticabili, per grandi e piccini

  1. Pingback: Parchi USA con bambini: la Monument Valley consigli | The Family Company

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!