Europa Park hotel e consigli

Qualche giorno fa, vi ho raccontato la nostra esperienza al parco divertimenti Europa Park in Germania, a pochi chilometri da Friburgo. Oggi vi parlo di europa park hotel

Panorama_Europa-Park

Come vi dicevo, il parco divertimenti è diviso in aree tematiche dedicate alle nazioni europee. La Germania fu la prima area creata, alla quale poi seguirono Francia, Italia, Svizzera, Grecia e poi via via tutto gli altri Paesi.  Ad un certo punto, però, il Parco non poteva più essere visitato in una sola giornata… e così vennero costruiti gli alberghi!

Europa Park Hotel: quali e dove

Iniziamo, dunque, dal parlare degli hotel che si trovano all’interno del parco. Alberghi noiosi e normali? Certo che no! A tema pure loro, e che tema! Già arrivando da Friburgo, ad un certo punto, si nota un bellissimo faro bianco e rosso e quella costruzione attira immediatamente l’attenzione. Poco dopo un sussulto: che ci fa il Colosseo in Germania? Quelle strane costruzioni altro non sono che due dei 5 alberghi del Parco: il nuovissimo Bell Rock in stile New England e il Colosseo, ovviamente in stile italiano. Gli altri 3 alberghi sono El Andaluz e l’Alcazar in stile spagnolo-moresco e il rigoroso (ma super confortevole) Santa Isabel, dove ho alloggiato.

europa park hotelNon abbiate dubbi a scegliere un europa park hotel

L’attenzione alle famiglie, si sa, si vede dai piccoli dettagli e nelle camere del Santa Isabel saltava subito all’occhio il simpaticissimo letto a castello in legno, inserito in una nicchia affrescata e un’altra piccola ma fondamentale attenzione: lo sgabellino decorato in legno per permettere ai bimbi di arrivare al lavandino e lavarsi autonomamente.

europa park hotel

La camera è dotata di un letto matrimoniale e di un letto a castello, è spaziosa ed austera, come ci si aspetta da un Monastero Portoghese. Nel salone di ingresso poi, accanto alle poltrone in velluto rosso a disposizione degli ospiti, spiccava un piccolo tavolo in legno accanto a una libreria tutta dedicata ai libri per l’infanzia. Piccoli dettagli che fanno la differenza in una vacanza con i bambini, non trovate?

Gli hotel dell’Europa Park sono tutti 4 stelle e 4 stelle superior. Il prezzo medio a persona per una camera doppia con colazione si aggira intorno ai 96,50 €, ma si trovano pacchetti comprensivi di viaggio in treno Deutsche-Bahn, soggiorno in hotel e ingresso al Parco.

Europa Park hotel: gli alloggi fuori dal parco

Per vivere appieno la magia del parco, sicuramente vale la pena trascorrere almeno una notte in uno degli Hotel di Europa Park. Ma se volete spendere di meno, all’esterno ci sono tantissime alternative altrettanto valide. Troverete essenzialmente due tipologie di alloggi: le guesthouse e gli alberghi.

Le guesthouse sono case di privati con camere o mini appartamenti adibite agli ospiti. Essenzialmente l’equivalente del nostro B&B. Sono normalmente provvisti di cucina e spazi comuni; le camere hanno generalmente tutte il bagno privato (ma senza bidet!).

Se optate per una guesthouse con appartamenti, questi sono solitamente provvisti di tutto il necessario: elettrodomestici, pentole,f orno a microonde ecc.

Chiedete sempre se nel prezzo è inclusa la colazione oppure no. In alcuni casi, le guesthouse mettono a disposizione la cucina ed eventualmente gli ingredienti da pagare a parte.

Una delle guesthouse più gettonate nei dintorni dell’Europa Park è L’ELZpark, vicinissima al parco, con un bel giardino e persino un barbecue che possono usare gli ospiti per prepararsi una bella grigliata!

Oppure, basta andare su un qualsiasi portale di ricerca hotel (io mi trovo molto bene con Booking) e, alla voce località inserire Rust.

Nei dintorni del parco divertimenti, troverete anche tantissimi hotel, con prezzi abbordabili e camere family. Tutti offrono la colazione, alcuni, come ad esempio l’Hotel Rebstock, anche cene a buffet a prezzo fisso.

TIP DELLA FAMILY

Tutti gli alberghi e le guesthouse di Rust offrono ai propri ospiti una serie di sconti da utilizzare all’intero del parco divertimenti ed un coupon con il timbro dell’hotel che dà diritto ad una guida gratuita del parco divertimenti e, cosa ancora più importante, ad un giorno di parcheggio gratuito all’Europa Park. Basta inserire il codice a barre nell’apposito lettore all’uscita e la sbarra si aprirà magicamente senza che dobbiate inserire nemmeno un euro.

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *