Il mondo è il mio parco giochi: Europa Park Germania

Siamo in Germania, proprio ai margini dell'affascinante Foresta Nera. Ad attenderci l'antica e verde Friburgo e il parco divertimenti tra i più grandi d'Europa. Un viaggio per bambini perfetto, da farsi anche in treno e ideale anche per un weekend.

Un bellissimo viaggio, di quelli che ti restano nel cuore. Tutto ha avuto inizio con un weekend a Friburgo, la più importante città della Foresta Nera, nonché una delle più antiche città universitarie della Germania. Una cittadina affascinante, verdissima, a misura d’uomo e con tante attività adatte a tutta la famiglia. Ma un viaggio con bambini a Friburgo non può non includere almeno una giornata da trascorrere al vicino Europa-Park, il più grande parco divertimenti della Germania e secondo solo a Disneyland Paris in Europa

Devo ammettere che, prima di visitarlo, pensavo erroneamente fosse stato inaugurato da poco; ho scoperto, invece, che Europa Park si appresta a spegnere le sue prime 40 candeline! Il parco è nato infatti nel 1975, per volere di un tal Franz Mack, un imprenditore nel settore delle giostre il cui motto personale era: Il mondo è il mio parco giochi. Europa-Park è, da allora, sempre stato gestito dalla famiglia Mack, arrivata ormai alla settima generazione!

Europa Park le attrazioni 

Il parco è suddiviso in 13 aree tematiche, ognuna delle quali è dedicata ad una nazione europea ed è facilmente visitabile nella sua interezza prendendo la monorotaia che corre lungo tutto il parco e ha una stazione in ogni “Paese”. Ogni area tematica ha la sua serie di attrazioni adatte ad ogni età: all’interno di Europa-Park tutta la famiglia potrà divertirsi, scoprire o rilassarsi come preferisce.

Europa Splice

Si va dalle stupefacenti montagne russe “Woodan” in legno in Islanda a quelle al coperto della Francia, dal rilassante “Adventure Land” alle montagne russe acquatiche “Poseidon” in Grecia. Chi cerca adrenalina la troverà al “Silver Star” mentre chi vuole vedere in tranquillità il parco dall’alto nella sua interezza lo potrà fare dalla torre panoramica “Euro Tower“.

Panorama_Europa-Park

E se piove? Non c’è problema! 6 ore di spettacoli al chiuso nei vari teatri disseminati lungo il Parco vi faranno divertire: dal cinema 4d alle canzoni degli Abba, dal flamenco allo spettacolo dei pattinatori sul ghiaccio! Per i più piccoli una tappa irrinunciabile è, oltre al Children’s World, con degli scivoli meravigliosi, la Foresta Incantata dei Fratelli Grimm: vorrete mica perdere l’occasione di vedere la lunga treccia di Rapunzel o di sentire quanto russa il Lupo di Cappuccetto Rosso, vero?

Lupo Fratelli Grimm Europa-Park

Non mancano le giostre più classiche, come i tronchi galleggianti, tazze rotanti, trenini e ottovolanti. Nelle prossime settimane, inoltre, aprirà un’attrazione nuova e studiata in ogni dettaglio: è ispirata alla serie di film di Luc Besson “Arthur e il popoplo dei Minimei” e l’ambientazione è la riproduzione esatta della scenografia del film… è un’ottima scusa per organizzare una nuova visita all’Europa-Park!

collage immagini europa-park arthur

Il parco è nel suo complesso ordinato, pulito, piacevole da visitare anche nella stagione calda perché le aree di sosta all’ombra sono numerosissime: la percezione che si ha è quella di essere immersi nella natura, non nell’artificio di un parco a tema.

Europa Park servizi per famiglie

L’attenzione alle famiglie all’Europa Park è veramente completa: nella zona italiana troverete l’Hipp baby service dove potrete dare da mangiare ai vostri piccoli in un tranquillo ambiente tutto in legno e avrete a vostra disposizione un microonde e un lavandino, oltre, naturalmente, a una vasta scelta di prodotti Hipp.

Ma all’Europa-Park hanno pensato proprio a tutto. Avete un bimbo piccolo e avete voglia di fare comunque un giro sulle montagne russe ma l’idea di dover fare a turno col vostro partner facendo due volte la coda all’attrazione vi atterrisce? Bene, potete chiedere al personale il “Baby Switch“: uno di voi due farà la coda all’attrazione mentre l’altro starà col bimbo e poi potrà salire a sua volta sull’attrazione ma, grazie a un ticket speciale, potrà saltare la coda. 

Per il cambio pannolino, troverete fasciatoi all’ingresso principale, vicino all’ufficio informazioni al lago, nel Mondo dei bambini, in Spagna e presso il Servizio HIPP per bebè in Italia.

Europa Park dove dormire

Come vi raccontavo prima, Europa Park è diviso in aree tematiche dedicate alle nazioni europee. La Germania fu la prima area creata, alla quale poi seguirono Francia, Italia, Svizzera, Grecia e poi via via tutto gli altri Paesi. Ad un certo punto, però, il Parco non poteva più essere visitato in una sola giornata… e così vennero costruiti gli alberghi!

albergo bell rock Europa-park

Quattro per la precisione e tutti davvero particolari! Per vivere fino in fondo la magia di questo parco divertimenti, sarebbe perfetto trascorrere almeno una notte in uno degli hotel all’interno. Ma esistono anche alternative più economiche, non lontano dal parco, di cui parleremo più approfonditamente nell’articolo di domani.

Europa Park dove mangiare

Come ogni parco divertimenti che si rispetti, anche ad Europa Park troverete un’immensa offerta di ristoranti e punti ristoro, 46 in totale addirittura!

All’interno di ciascuna area tematica, non mancano pizzerie, bar e negozi di dolciumi e caramelle; da provare i ristoranti tipici, in cui gustare la cucina del “Paese” che si sta visitando. Per i bambini, ma anche per gli adulti, sarà bellissimo fare merenda al Food Loop: uno stratosferico ristorante e snack bar dove il cibo arriva al tavolo sui binari; una sorta di roller coaster del mangiare, insomma!

Se dormite in uno degli hotel dell’Europa Park, potete scegliere di mangiare in uno dei tanti ristoranti a tema del parco; che hanno sempre un occhio di riguardo per i più piccoli.

Europa Park come arrivare

IN TRENO 

Il modo più comodo per arrivare a Europa Park è servirsi dei treni DB Bahn (le ferrovie tedesche). Da Milano, partono diversi collegamenti giornalieri Eurocity, che vi por. Da qui un comodo treno DB vi condurrà fino a Friburgo o Ringsheim, le due cittadine meglio collegate all’Europa Park con i servizi navetta. Da Verona, Bologna, Venezia e altre città italiane potete viaggiare a bordo dei comodi DB-ÖBB EuroCity fino a Monaco e proseguire poi per Ringsheim/Friburgo.

Con l’offerta Europa Spezial, potete usufruire di biglietti a partire da 39 euro per gli adulti e di particolari sconti per bambini (che, però, variano a seconda del Paese di partenza). Ho provato a fare una simulazione con partenza (a Luglio) da Milano e arrivo a Friburgo, per una famiglia di due adulti e due bambini di 7 e 5 anni, e il prezzo totale andata e ritorno era di 256 euro. Non male, non è vero?

Da Friburgo, dovete poi prendere un treno locale per raggiungere la stazione ferroviaria più vicina al parco, ovvero Ringsheim, e da qui utilizzare la navetta che vi porterà all’Europa Park in circa 10 minuti.

IN AEREO

Gli aeroporti più vicini a Europa Park sono: Baden-Baden, a circa 45 minuti da Rust a cui è collegata con una navetta su prenotazione; oppure Strasburgo, da cui si raggiunge Rust con treni regionali e bus sempre in circa 45 minuti. Un po’ più lontano, circa 90 minuti, c’è Stoccarda.

IN AUTO

Da Milano, Friburgo dista circa 430 km – per arrivarci, prendere autostrada Milano-Como-Chiasso-S.Gottardo-Basilea-Friburgo, uscita di Rust; oppure da Torino, autostrada Torino-Aosta-Gran San Bernardo-Berna-Basilea-Friburgo, uscita Rust. Il parcheggio è a pagamento (5 euro). Ai turisti che soggiornano nei B&B di Rust viene consegnato un coupon che dà diritto ad un giorno di parcheggio gratuito.

Per camper e roulotte, c’è un’area attrezzata di oltre 200 posti a poche centinaia di metri dall’ingresso principale dell’Europa Park, aperta giorno e notte. Non è necessario avvisare prima dell’arrivo, in quanto è sufficiente prendere il biglietto alla barriera d’ingresso e pagare quando si parte. 

TIP DELLA FAMILY

Per trovare il mezzo di trasporto più comodo, meno costoso e più veloce per raggiungere Europa Park, vi suggerisco GoEuro – un motore di ricerca che paragona e combina tutti i mezzi di trasporto disponibili in un dato itinerario all’interno dell’Europa, in modo da trovare la migliore combinazione possibile (sia in termini di tempo che in termini di costi) di aerei, autobus, treni, traghetti e auto a noleggio. Al momento è ancora in versione beta, ma è totalmente ottimizzato per qualsiasi itinerario in Gran Bretagna e Germania.

Europa Park consigli utili

1) Il parco è veramente enorme e le attrazioni sono tantissime. Per provarle tutte o quasi, sarebbe meglio programmare una visita di due giorni.

2) In estate e durante i weekend, come è facile immaginare, l’afflusso è maggiore e spesso ci sono code ad ogni attrazione. Sarebbe, dunque, meglio visitare il parco nei giorni infrasettimanali e in bassa stagione. Evitare, inoltre, le giornate di festa nazionale in Germania, Francia e Svizzera. 

3) Per risparmiare sull’alloggio, prenotate in anticipo. Ovviamente, per un’esperienza davvero magica, l’ideale sarebbe dormire in uno degli hotel di Europa Park. Ma se il portafoglio è più importante, cercate un albero o un B&B fuori dal parco. Presto, sul blog, maggiori dettagli.

4) Se decidete di alloggiare in una struttura fuori dal parco, cercate di raggiungere il parco a piedi evitando l’uso dell’auto e risparmiandovi, spesso, traffico e lunghe code.

5) Nella prima ora di apertura, iniziate il tour preferendo le attrazioni che si trovano in fondo al parco e che, a inizio giornata, hanno tempi d’attesa minori. Raggiungetele con la monorotaia EP-Express, partendo dalla stazione che si trova proprio sopra agli ingressi di Europa Park

6) Ho letto, e sembra verosimile, che le attrazioni acquatiche hanno code meno lunghe in prima mattinata, mentre quelle adrenaliniche sono più vuote subito dopo l’ora del pranzo.

7) Alcune attrazioni sono vietate, per ragioni di sucurezza, ai bambini al di sotto di una certa età e/o altezza. Per ottimizzare i tempi, vi consiglio di consultare – prima della visita – l’elenco delle attrazioni sul sito del parco e programmare in anticipo quali visitare e quali no.

8)  Consultare la guida degli spettacoli appena entrati nel parco per organizzare al meglio tutta la giornata. 

Europa Park informazioni pratiche

  • Giorni ed orari di apertura: nella stagione 2014Europa-Park sarà aperto tutti i giorni dal 05.05.2014 – 02.11.2014 dalle 9:00 alle 18:00 (l’orario di apertura viene prolungato in alta stagione e nei giorni con molto affollamento). L’apertura invernale è prevista dal 22.11.2014 al 06.01.2015, esclusi i giorni 24 e 25 Dicembre, con orario di apertura 11:00 – 19:00.
  • Biglietti: giornaliero adulti 41,00€; giornaliero bambini (4-11 anni) 36,00€ ; biglietto adulti per 2 giorni 77,00€; biglietto bambini (4-11 anni) per 2 giorni 67,50€; gratuito per i bambini da 0 a 3 anni.
  • Cani: i cani sono ammessi nel parco ma devono sempre essere tenuti al guinzaglio. Non possono salire sulle attrazioni e non possono assistere agli spettacoli. All’ingresso principale, presso il posto di controllo, sono in vendita kit per cani al costo di 1 euro.
  • Armadietti: presso l’ingresso principale potete affittare un armadietto e riporre lì gli oggetti che non vi serviranno durante la giornata
  • Wifi: ci sono diversi punti con wifi free all’interno del parco; chiedete dove si trovano esattamente all’ufficio informazioni.
  • Bancomat: all’interno del parco, troverete diversi bancomat (presso l’ufficio informazioni all’ingresso principale, vicino all’ufficio informazioni al lago e all’entrata dell’arena spagnola).

Maggiori informazioni

Europa Park Germania

Freizeit – und Familienpark Mack KG – Europa Park-Stra?e 2 – Rust 

Sito Ufficiale: www.europa-park.de 

Email: info@europapark.de (solo in lingua inglese o tedesca)

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

One Response to Il mondo è il mio parco giochi: Europa Park Germania

  1. Pingback: Europa Park hotel e consigli - The Family Company

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!