Dichiarazione di accompagnamento: facciamo chiarezza

Oggi torniamo a parlare di documenti per viaggi con bambini. In particolare, scopriamo insieme cos’è la dichiarazione di accompagnamento, a cosa serve e quando farla.

dichiarazione di accompagnamento

Le normative in tema viaggio sono sempre in continuo cambiamento. Soprattutto per quanto riguarda i bambini, che lo Stato cerca di tutelare imponendo regole più rigide, per evitare l’espatrio illegale di minori cittadini italiani. Sottolineo “cittadini italiani”, perché le regole che vedremo qui di seguito e quelle viste in precedenza riguardo il passaporto per i bambini e i documenti necessari per viaggiare con i bambini, si intendono per i bambini cittadini italiani. Per chi ha cittadinanza diversa, consiglio di rivolgersi all’Ambasciata o al Consolato del Paese di riferimento, perché le regole possono essere totalmente differenti.

Vediamo ora nello specifico in tre casi in cui si crede (a volte erroneamente) che serva la dichiarazione di accompagnamento e cerchiamo di fare chiarezza.

1. Minori di 14 anni che viaggiano fuori dall’Italia non accompagnati da genitori

Mi scrivono tantissime persone con dubbi su questo argomento. Effettivamente non ci sono informazioni molto chiare, se non si sa dove guardare. Consiglio di rivolgervi sempre – e dico sempre – alla Polizia di Stato, nello specifico all’Ufficio passaporti, perché è l’ufficio preposto al controllo della movimentazione delle persone in uscita dal Paese. Se l’ufficio del vostro territorio di competenza non è abbastanza aggiornato, rivolgetevi ad un ufficio di un territorio più grande. Troverete sicuramente la risposta. Altrimenti guardate il sito ufficiale.

Nel 2014, all’inizio dell’estate – tanto per generare più confusione tra i viaggiatori in partenza – sono entrate in vigore nuove modalità relative alla dichiarazione di accompagnamento per i cittadini italiani. Senza andare troppo nel dettaglio, l’importante è ricordare che la dichiarazione è richiesta solo per i viaggi dei minori di 14 anni fuori dall’Italia, quando non sono accompagnati da genitori o da chi ne fa le veci, ovvero coloro che hanno la tutela sul minore.

La confusione è nata a causa di alcune compagnie aeree, le quali erroneamente hanno iniziato a richiedere (e a volte richiedono tuttora) una dichiarazione di accompagnamento per i minori di 14 anni su tratte nazionali, quindi all’interno dei confini italiani. In questi casi la dichiarazione non è necessaria; più avanti in questo post vi spiego come eventualmente girare l’ostacolo se ci si imbatte in addetti troppo zelanti o meglio mal informati.

Vi ricordo che la dichiarazione è richiesta nel momento in cui un minore di 14 anni valica i confini italiani, perciò non è rilevante se il Paese è all’interno della comunità europea oppure no. Unica eccezione è rappresentata dalla compagnia Ryanair che richiede la dichiarazione per i minori di 16 anni e non di 14 anni.

2. Minori di 14 anni che viaggiano in Italia non accompagnati dai genitori

Per i minori di 14 anni che volano su tratte nazionali non accompagnati dai genitori o tutori ma magari in compagnia di parenti o amici di famiglia, non c’è assolutamente bisogno della dichiarazione di accompagnamento. Lo dice la legge italiana!

Per volare all’interno dei confini nazionali, anche se si utilizza la Ryanair, basta il passaporto o la carta d’identità valida per l’espatrio del bambino più un’autocertificazione in carta semplice, firmata da entrambi i genitori ed accompagnata da una fotocopia delle carte d’identità sempre dei genitori. Questa autocertificazione autorizza l’adulto (parente o amico che sia) ad accompagnare il proprio bambino durante il volo. Consiglio di inserire i dati anagrafici dei genitori, del bambino, dell’adulto che accompagna e ovviamente dei voli che faranno (incluso compagnia, date, orari, città di arrivo e partenza).

3. Minori di 14 anni che viaggiano fuori Italia accompagnati da un solo genitore e affido Ryanair

Anche in questo caso, basta che il minore sia munito di carta d’identità valida per l’espatrio oppure di passaporto se vola fuori Europa.

A questo punto, è doveroso aprire una parentesi e parlare della famosa compagnia aerea low cost Ryanair. Nella sua policy si legge infatti che:

I minori italiani sotto i 14 anni che viaggiano con un solo genitore o il tutore devono essere in possesso di un “affido”, che deve essere firmato dal genitore che non è in viaggio.

A detta della Ryanair la lettera di affido è una certificazione con cui il genitore che non viaggia autorizza l’altro genitore a volare con i figli. Una volta la compagnia aerea chiedeva che la dichiarazione fosse vidimata da un commissariato di polizia oppure dall’ufficio preposto al rilascio passaporti.

Ultimamente, invece, anche questa compagnia aerea si è adeguata alla normativa italiana secondo cui il passaporto o la carta d’identità dei minori – se valida per l’espatrio – rappresenta già un’autorizzazione da parte di entrambi i genitori a far volare i propri figli al di fuori dei confini italiani solo con la mamma o solo con il papà.

Se proprio volete essere scrupolosi, potete fare un’autocertificazione accompagnata dalla fotocopia del documento di identità del genitore che resta a terra. Nell’autocertificazione, il genitore che non viaggia semplicemente dichiara di essere a conoscenza e d’accordo con la partenza del proprio figlio insieme all’altro coniuge, inserendo magari i dettagli del viaggio (date, destinazione, ecc). Questa dichiarazione non va presentata in questura, ma va redatta in carta libera.

Come richiedere la dichiarazione di accompagnamento

In caso la legge preveda la dichiarazione di accompagnamento (quindi per minori di 14 anni che volano fuori dall’Italia senza genitori), questa può essere scaricata direttamente qui.

Nella dichiarazione vanno indicati i dati del richiedente, i dati del minore, il soggetto a cui lo si affida e infine, in base alla nuova procedura, bisogna specificare se si richiede una dichiarazione cartacea oppure, nel caso il minore possegga il passaporto, l’iscrizione su di esso. Il soggetto a cui il minore viene affidato può essere un accompagnatore oppure la stessa società di trasporto. La dichiarazione sottoscritta e consegnata in questura rimarrà agli atti.

La richiesta va presentata all’Ufficio passaporti della questura, la cui circoscrizione comprende il Comune di residenza dei richiedenti. Ricordatevi, per sicurezza, di portare una fotocopia del documento dell’accompagnatore, di entrambi i genitori e del minore. Le fotocopie dei documenti devono essere firmate in originale. L’istanza può essere inoltrata tramite fax, raccomandata con ricevuta di ritorno oppure PEC, ma l’ufficio può tuttavia convocare i richiedenti.

Infine dovete sapere che la dichiarazione riguarda un solo viaggio, che comprende sia l’andata che il ritorno. L’andata deve iniziare nel Paese di residenza del minore e terminare in una destinazione specifica. Per Paese di residenza non si intende sempre l’Italia. Infatti un cittadino italiano può risiedere anche all’estero, ma deve comunque attenersi alle regole in vigore in Italia riguardo i viaggi dei minori di 14 anni. In genere la durata massima è di 6 mesi, comunque non superiore alla validità del passaporto del minore. Gli accompagnatori possono essere massimo 2.

Cosa bisogna ricordare quando si presenta una dichiarazione di accompagnamento per minori

Nel caso, quindi, che la dichiarazione di accompagnamento vada effettivamente richiesta, (ovvero solo quando il genitore o il tutore non possa viaggiare al di fuori dei confini nazionali assieme al minore di 14 anni di cui è responsabile), bisogna ricordare che:

  • Per richiedere la dichiarazione di accompagnamento bisogna compilare un modulo e consegnarlo presso la questura della propria circoscrizione;
  • La questura stampa l’autorizzazione sul passaporto del minore oppure su richiesta emette un documento cartaceo;
  • La dichiarazione va richiesta con largo anticipo, perché la Polizia di frontiera non è autorizzata al rilascio di questo documento;
  • La validità massima è di 6 mesi e comunque non può andare oltre la validità del passaporto del minore;
  • il minore può avere soltanto la carta d’identità valida per l’espatrio. In questo caso la dichiarazione di accompagnamento sarà cartacea. Per ulteriori informazioni riguardo i documenti per i minori in viaggio, vi rimando a questo articolo;
  • è richiesta solo sui viaggi oltre i confini nazionali, quando i genitori del minore di 14 anni o il suo tutore non possono accompagnarlo in viaggio;
  • è necessario che sia indicato almeno un accompagnatore, ma è facoltà dei genitori indicare un secondo nominativo per essere autorizzato a sostituire il primo nel caso ci sia bisogno;
  • verificare sempre che la compagnia di trasporto offra il servizio di accompagno per i minori;
  • In caso di viaggi a tappe saranno i genitori o il tutore a valutare se indicare soltanto il Paese di destinazione oppure i singoli Paesi visitati.

Quindi… riassumiamo quando ci vuole la dichiarazione di accompagnamento

Tutto chiaro allora? Giusto per fugare qualsiasi altro dubbio, facciamo un piccolo riassunto per punti, così da rendere più semplice un argomento che semplice non sembra.

  • La dichiarazione di accompagnamento va richiesta solo quando il genitore o il tutore non possa viaggiare al di fuori dei confini nazionali assieme al minore di 14 anni di cui è responsabile. In caso contrario la dichiarazione non serve, ma ai controlli di frontiera può essere sempre richiesto di dimostrare la responsabilità di genitore o tutore sul minore, nonostante l’iscrizione del nominativo nella pagina 5 del passaporto del minore.
  • Se il minore di 14 anni vola su tratte nazionali (quindi all’interno dei confini italiani), non accompagnato dai genitori ma in compagnia di parenti o amici di famiglia, non serve la dichiarazione di accompagnamento ma basta la carta d’identità valida per l’espatrio. A voler essere scrupolosi, potete fare un’autocertificazione firmata da entrambi i genitori in cui autorizzare che l’adulto Tal de Tali accompagnerà vostro figlio in quel viaggio.
  • Stesssa cosa se vostro figlio ha meno di 14 anni e deve affrontare un volo internazionale con un solo genitore. Basta che sia munito di carta di identità valida per espatrio o passaporto, non è necessario alcun documento di affido da parte del genitore che non viaggia. Anche in questo caso, giusto per scrupolo, il genitore che resta a terra può firmare una lettera di consenso su carta libera.

Bene, questo è tutto. Spero che questo articolo abbia fatto un po’ di chiarezza sulla dichiarazione di accompagnamento. Non mi resta che augurarvi… buon viaggio!

Foto Credits: l’illustrazione utilizzata per produrre l’immagine di apertura è stata presa da shutterstock.it

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

160 Responses to Dichiarazione di accompagnamento: facciamo chiarezza

  1. Marco Ciuffi Rispondi

    17/07/2015 at 08:30

    Riguardo a Ryanair: fra due settimane partirò con mio figlio, minore di 14 anni, in Francia. Sono stato in questura con il modulo di affido già compilato. In questura mi è stato detto chiaramente che la carta d’identità di mio figlio (fatta lo sorso anno) valida per l’espatrio è sufficiente. Essendo il padre e portando mio figlio lo stesso cognome, non è nesessario nemmeno aggiungere i nomi dei genitori sul retro del documento d’identità del minore – in ogni caso farò aggiungere i nomi, per maggiore tranquillità. Ryanair NON può andare contro le leggi italiane in territorio italiano. Nel caso ci fossero dei problemi, la questura mi ha consigliato di chiamare la polizia. E’ una situazione kafkiana. Di sicuro questo sarà l’ultima volta che volerò con Ryanair!

    • Valentina Cappio Rispondi

      17/07/2015 at 16:34

      è la stessa cosa che hanno detto a me; io sono andata in Comune e me l’hanno concesso a titolo di favore
      cmq concordo; hai ragione… peccato che spesso siano davvero imbattibili sui prezzi- Ad onor di cronaca devo dire che a me non hanno mai chiesto nulla…

      • Nello Rispondi

        12/08/2016 at 04:12

        Un ragazzo di 14 anni può viaggiare da solo con lufthansa in europa provvisto di carta d”identita sulla quale non ci sono i nomi dei genitori.

    • Alessandro Rispondi

      08/09/2016 at 20:47

      Quindi se un ragazzo ha più di 14 anni può espatriare restando un Europa senza bisogno di alcun accompagnamento e delega ? Se io che ho 17 anni devo andare in svizzera non devo ne presentare delega ne essere accompagnato ?

  2. Federica Rispondi

    05/08/2015 at 12:12

    Ciao a tutti! Contrariamente a quanto specificato nell’articolo per Ryanair è sufficiente un foglio firmato dal genitore che non è in viaggio SENZA ALCUNA VIDIMAZIONE SPECIALE.
    Questo mi è stato SCRITTO direttamente da loro: vi incollo qui sotto il testo della e-mail di risposta ricevuta.

    “Gentile Federica,

    Grazie per aver contattato Ryanair.

    I minori italiani sotto i 14 anni che viaggiano con un solo genitore o il tutore devono essere in possesso di un “affido”, che deve essere firmato dal genitore che non è in viaggio.

    La lettera di affido puo essere un foglio semplice firmato dal genitore che non e’ in viaggio. Non serve una vidimazione speciale.

    Per Favore noti che se ha altre domande a riguardo di questa richiesta le chiediamo di inviare una nuova domanda usando il formato che trovera’ sul sito internet.”

    Cordiali saluti,
    Timotin
    Il Servizio di Assistenza Clienti
    Per e a Nome di
    RYANAIR LIMITED

    • Valentina Cappio Rispondi

      05/08/2015 at 12:59

      Grazie infinite Federica! Utilissima segnalazione, provvedo subito ad integrare l’articolo. Sul loro sito comunque c’è scritto una cosa diversa. Probabilmente i problemi nascono per cattive traduzioni dall’inglese all’italiano. Grazie davvero!!

      • Anna Maria Rispondi

        05/07/2016 at 22:54

        Ciao Federica io e mia figlia 14 enne abbiamo fatto la prenotazione on line Volo nazionale, senza specificare ne minore e ne genitore, ora al momento del check-in mi blocca il biglietto di mia figlia, come posso fare per effettuare il check-in. Grazie a chiunque mi possa dare una risposta

        • Valentina Cappio Rispondi

          07/07/2016 at 06:06

          Anna Maria prova a contattare la compagnia aerea; non c’è altra soluzione

    • Michele Rispondi

      18/07/2016 at 20:40

      volevo un informazione mio figlio deve compire 16 anni a settembre siamo in inghilterra e vorrebbe andare in italia puo viaggiare da solo.vi prego datemi una risposta grazie

    • Francalanci Rispondi

      12/11/2016 at 23:11

      Buona sera Federica
      Io devo viaggiare con rayaner con mia figlia di 10 anni .io sono un babbo separato posso viaggiare
      Facendo solamente una dichiarazione di affido della mia ex o devo andare in questura per fare una dichiarazione ufficiale dala questura

      • Valentina Cappio Rispondi

        17/11/2016 at 08:24

        Dovrebbe bastare una dichiarazione di affido della ex, ma mi raccomando i documenti della figlia: passaporto o carta di identità valida per espatrio

  3. nico Rispondi

    13/08/2015 at 18:09

    salve, io tra pochi giorni dovrei prendere l’aereo per andare in italia,ma non so se ho bisogno di un lascia passare dai miei genitori, ho 17 anni.. Ho bisogno della dichiarazione di accompagnamento o no? vi ringrazio per l’aiuto :))

    • Valentina Cappio Rispondi

      17/08/2015 at 05:48

      no, non ne hai bisogno. sei grande! 🙂

      • Luca Rispondi

        18/11/2015 at 15:51

        Ciao, stavo leggendo Tuo articolo, ma ho un dubbio. Io sono cittadino italiano (prov. BS), sposato con cittadina giapponese. Da poco ci è nato primo figlio che è, sia cittadino italiano che giapponese (fino ai 21 anni almeno). Faremo passaporto anche per lui. Credo che ogni provincia abbia tempi e modalità differenti di rilascio della dichiarazione di accompagnamento (cosa si intende per largo anticipo?), qui a Brescia è una tragedia greca. La mia curiosità è: e se mia moglie andasse in Giappone per qualche mese acquistando solamente biglietto di andata? Dal modulo risulta che si debba inserire dal/al. Su queste cose cmq, da mia esperienza, siamo un Paese non sa Terzo, da Quarto mondo. Grazie, ciao.

        • Valentina Cappio Rispondi

          18/11/2015 at 18:44

          Ciao, la dichiarazione di accompagnamento è richiesta solo dalla Ryanair, dubito che tu vada in Giappone con loro… onestamente non so se poi c’è bisogno di una dichiarazione in caso di biglietto di sola andata; penso sia bene che tu ti informi in questura. Ciao!

  4. Pina Rispondi

    13/08/2015 at 20:37

    Ma per le tratte nazionali che documenti vogliono? Mio nipote dodicenne deve andare da Ct a Roma con lo zio. Occorre anche in questo caso questa lettera di affido ? Grazie a chi mi risponderà Pina.

    • Valentina Cappio Rispondi

      17/08/2015 at 05:47

      Può darsi che non la chiedano. Ma per sicurezza fai firmare un’autorizzazione dai genitori. Senza autentica, in carta semplice

  5. Yaa Rispondi

    09/12/2015 at 16:08

    Un 17 enne puo accompagnare in 13enne da inghilterra all italia? Sono 2 fratelli.. al 17 enne puo essere affidato il minore di 13? Aiutatemi x favore

  6. yu Rispondi

    14/12/2015 at 21:05

    Partirò a giorni per la Germania coi miei figli di 7 e 2 anni per raggiungere mio marito. Come possono pretendere che firmi in un posto di polizia una dichiarazione dal momento che lui è già residente all estero? Non basta la normale carta di identità dei bambini con firma di entrambi?

    • Valentina Cappio Rispondi

      21/12/2015 at 15:40

      Si, in teoria la legge italiana dice proprio così. E cioè che la CI valida per l’espatrio basta e avanza. Purtroppo è la Ryanair che fa storie, ma devo essere onesta. A me non l’hanno mai chiesta la dichiarazione, anche se nel loro sito c’è scritto che ci vuole

  7. pantaleo Rispondi

    05/01/2016 at 13:01

    mio figlio deve partire in aereo dal belgio per l’italia, ha 16 e carta identità valida per l’espatrio, occore fare altro visto che all’imbarco viene accompagnato dallo zio?

    • Valentina Cappio Rispondi

      07/01/2016 at 08:57

      No, non deve far altro. Buon viaggio!

      • Louise Rispondi

        15/01/2016 at 19:49

        Salve, Vorrei accompagnare un gruppo di miei studenti per un viaggio in Inghilterra…il gruppo va da 14 a 17 anni, vorrei capire cosa ho bisogno esattamente per volare con Ryanair….grazie

        • Valentina Cappio Rispondi

          24/01/2016 at 08:14

          Ciao Louise, ti consiglio di contattare direttamente la compagnia aerea. Buon viaggio!

  8. Eva Rispondi

    06/01/2016 at 00:59

    Salve, dovrei partire con una mia amica a Febbraio per l’Italia con la Ryanair (abitiamo in Francia), io ho 17 anni e lei li avrà a Febbraio. Io sono cittadina italiana ma lei no, vorrei sapere se può viaggiare lo stesso senza problemi con il passaporto o no? Grazie in anticipo.

  9. elena Rispondi

    11/01/2016 at 23:29

    Salve mia figlia ha 7anni puo’ viaggiare in treno con me da Palermo a Verona senza carta d’identita’?sopratutto se e’in possesso di un ordinanza del giudice che autorizza il trasferimento?

    • Valentina Cappio Rispondi

      14/01/2016 at 15:25

      Elena, in tutta onestà non saprei cosa risponderle. Io penso che debba averla la carta d’identità, soprattutto se c’è un’ordinanza- Ma le consiglio di rivolgersi alle autorità competenti per maggiori ragguagli. Un caro saluto e in bocca al lupo per tutto.

  10. Timea Rispondi

    14/01/2016 at 15:00

    Buongiorno,mio figlio di 4 anni cittadino italiano deve viaggiare da Italia fino in Romania con il aerio e accompagnatto dalla nonna cittadina rumena.Mio figlio ha la carta identità valida per l’espatrio,in questo caso accore fare altro visto? Grazie mille!!!

    • Valentina Cappio Rispondi

      14/01/2016 at 15:27

      Buongiorno Timea, come detto nell’articolo, per la legge italiana basta la carta d’identità valida per l’espatrio (se i bimbi viaggiano con almeno un genitore). Invece sul sito della Ryanair c’è scritto che potrebbe essere richiesta questa famosa dichiarazione. Essendo il bambino accompagnato dalla nonna però e non da un genitore, io mi informerei preventivamente contattando la compagnia aerea.

  11. elena rampado Rispondi

    14/01/2016 at 22:27

    buonasera, mia figlia Alessia farà 16 anni a agosto, deve andare sabato prossio a Londra con una mia amica,con Ryanair basta una delega scritta da me o devo andare in questura?Nel mio comune mi hanno detto che non serve delega per una quindicenne..
    grazie

    • Valentina Cappio Rispondi

      15/01/2016 at 15:11

      La legge italiana non prevede che serva delega, basterebbe la carta identità valida per l”espatrio. La dichiarazione è richiesta solo da Ryanair ma non è detto che la chiedano. A me non l’hanno mai chiesta per i miei figli.

  12. Ilham Rispondi

    18/01/2016 at 01:41

    Salve
    Scusate io sono in marocco ma a marzo dovrei tornare in italia e a maggio faro 18 anni ma posso viaggiare sola o serve un accompagnatore
    Rispondetemi vo prego ho la carta di soggiorno illimitata chi puo aiutarmi?

  13. Graziella Rispondi

    21/01/2016 at 17:02

    Salve, volevo sapere se all’eta di 17 anni si può viaggiare da soli in aereo,
    in Italia. Grazie

  14. Francesca Rispondi

    28/01/2016 at 14:30

    Il mio compagno è un cittadino extracomunitario residente all’estero mentre io e nostra figlia siamo residenti in Italia se io e lei dovessimo fare un viaggio intracee o extracee avremmo bisogno del permesdo del padre che comunque vive all’ estero?

    • VASYL SMETANYUK Rispondi

      10/11/2016 at 13:19

      Buongiorno, ma se la mia figlia di 17 anni ha ancora il permesso di soggiorno(a lungo termine) quello allegato ai genitori?

  15. Mauro Rispondi

    30/01/2016 at 10:46

    Ciaooo una informazione c’è una mia amica che deve andare in Italia con l’aereo dalla Germania e c’è un minore di 11 anni è una di 16 serve il consenso del padre devono viaggiare la madre e i due figli

  16. annalisa Rispondi

    01/02/2016 at 22:23

    Devo partire per un viaggio di piacere a Londra con mia nipote (figlia di mia sorella) che ha 15 anni e la carta d’identità valida per l’espatrio. la P.S. ci ha ripetuto due volte che non rilasciano alcuna dichiarazione di accompagnamento perché* ha più di 14 anni. Ryanair non é chiara riguardo ai maggiori di 15 anni accompagnati da una terza persona. Non capisco cosa devo fare …

    • Valentina Cappio Rispondi

      08/02/2016 at 15:39

      per la legge italiana nulla; purtroppo la Ryanair invece adotta altre misure. A me non hanno mai chiesto nulla, come spiego nel post. Prova a convicere la PS a rilasciartela…

  17. claudia Rispondi

    04/02/2016 at 12:46

    Ciao.
    A maggio partirò con la compagnia aerea Blue Air per accompagnare mio cugino di 12 anni in un viaggio. Non usciremo dall’Italia ma,essendo lui minorenne, ho chiesto alla compagnia quali documenti dovrò presentare loro per non avere problemi. Mi hanno risposto che avrò bisogno della dichiarazione del Casellario Giudiziale. Per la legge italiana ho davvero bisogno di questo documento? Inoltre, non avrò bisogno della dichiarazione di affido da parte dei genitori?
    Spero qualcuno possa darmi delucidazioni. Nel frattempo provo a contattare telefonicamente la compagni, in modo di ricevere informazioni più dettagliate.
    Grazie

    • Valentina Cappio Rispondi

      08/02/2016 at 15:37

      Ciao Claudia, si ti conviene contattare loro. Per la legge italiana penso tu ne abbia bisogno perchè non sei suo genitore. Magari prova a chiedere anche in questura

  18. Barbara Rispondi

    05/02/2016 at 16:45

    Buonasera, le mie figlie di 11 e 13 anni voleranno su tratta nazionale con la nonna, meglio fare questa dichiarazione di affido firmata da entrambi i genitori senza nessuna vidimazione ? Grazie

    • Valentina Cappio Rispondi

      08/02/2016 at 15:37

      La dichiarazione non serve a molto senza vidimazione; ma sono certa chenon avrete problemi al check in. Fatela giusto per precauzione…

  19. claudia Rispondi

    10/02/2016 at 10:15

    Salve, mio figlio di 13 mesi partirà da Palermo per Pisa con mia sorella e mia madre, (zia e nonna), basta la carta d’identità del bambino o devo fare una lettera di affido vidimata per forza in questura?
    Grazie

  20. luca Rispondi

    21/02/2016 at 18:29

    Salve il supporto clienti di Ryanair mi ha confermato che la mia fidanzata puo’ viaggiare da sola con mio figlio di 7 mesi, senza di me, dall’Inghilterra all’Italia. Il documento richiesto e’ un valido documento di viaggio quindi o passaporto o carta d’identita’.
    Ma e’ possibile una cosa del genere? Cosa dira’ la polizia al controllo passaporti all’aeroporto?

    • Valentina Cappio Rispondi

      26/02/2016 at 10:17

      Niente Luca; questa è la legge ed è corretto così. è il check in ryanair che poteva fare storie, ma se ti hanno assicurato loro direi che non c’è problema. L’importante è che la CI sia valida per l’espatrio

  21. Francesca Savelli Rispondi

    22/02/2016 at 01:26

    Salve Valentina, vorrei per Pasqua passare qualche giorno in qualche capitale europea con marito e figli. E’ un problema che una di loro sia in realta’ in affido presso di noi con regolare decreto del Tribunale dei minori? Possono le compagnie aeree richiederci autorizzazione da parte dei genitori naturali (che so gia’ contrari)? La ringrazio, Francesca.

    • Valentina Cappio Rispondi

      26/02/2016 at 10:16

      Ciao Francesca, è una questione molto delicata. Posso solo consigliarvi di contattare preventivamente le compagnie aeree e chiedere a loro. Un abbraccio e Buon Viaggio!

  22. Daniela Rispondi

    26/02/2016 at 23:17

    Salve
    Io dovrei partire x un volo nazionale insieme ai miei due figli minori…ma serve questa dichiarazione ?!?avendo già la carta d identità rilasciata da poco…io viaggio con Ryanair..
    Grz mille

    • Valentina Cappio Rispondi

      29/02/2016 at 16:18

      Daniela, a me non l’hanno mai chiesta. La menzionano nel sito, ma non ho mai incontrato nessuno a cui è stata richiesta.

  23. daniela Rispondi

    29/02/2016 at 15:50

    Salve, a maggio dovrei partire per una vacanza a Cuba con mia nipote che ha 17 anni, serve una lettera di accompagnamento dei genitori o basta il suo passaporto personale?
    Il volo charter è con Blu Panorama.

    Grazie!!

  24. Giampina Rispondi

    01/03/2016 at 18:38

    salve le mie nipotine di 15 anni per viaggiare senza accompagnatore con Ryanair hanno bisogno solo della carta di identità valida per l’espatrio

    • Valentina Cappio Rispondi

      04/03/2016 at 07:23

      Salve Rosapietra, io penso proprio di si; per sicurezza provi a contattare la chat gratuita sul sito della compagnia e chiedere al Customer Service.

  25. Barbara Rispondi

    02/03/2016 at 12:21

    Buongiorno,
    viaggerò da Milano a Malaga (e ritorno) sola, con i miei figli di 14 (già compiuti) e 17 anni.
    Che documenti servono per loro? Solo CI valida x l’espatrio?
    Grazie mille

  26. Daiana Rispondi

    03/03/2016 at 17:39

    Buona sera,a fine mese dovrei andare con mia nipote (figlia di mia sorella)a Barcellona,viaggiamo con rynair e lei ha 10 anni.oltre la carta D identità che altro documento ci vuole?grazie mille

    • Valentina Cappio Rispondi

      04/03/2016 at 07:19

      Basta la Carta di Identità valida per l’espatrio, ma sul sito Ryanair si legge che potrebbero chiedere anche una dichiarazione di accompagnamento. Generalmente non la richiedono mai quando si tratta di genitori; essendo lei la zia le consiglio cmq di contattare la compagnia prima di partire, giusto per sicurezza. Può farlo anche tramite il sistema chat sul loro sito. Buon viaggio!

  27. Sara Pizzati Rispondi

    07/03/2016 at 17:34

    Ciao, mia figlia ha già compiuto 16 anni e a luglio vorrebbe andare con la scuola in Irlanda per studio. Ha regolare e valida carta d’identità. Purtroppo suo padre (siamo separati) non è d’accordo. Per l’espatrio non serve la doppia firma dei genitori giusto? Grazie

    • Valentina Cappio Rispondi

      14/03/2016 at 12:57

      Ciao Sara, la situazione è molto delicata. Dovresti informarti in questura e comunque trovare un accordo con il papà. In bocca al lupo!

  28. Mirella Rispondi

    14/03/2016 at 14:27

    Buongiorno,
    ad agosto ,mia figlia di 13 anni andrà a Dublino con la SAS e abbiamo previsto l’accompagnamento di una Hostess. Come devo fare la dichiarazione di accompagnamento considerato che non ho i riferimenti della persona fisica?
    Grazie
    cordiali saluti
    MU

  29. Raluca Rispondi

    22/03/2016 at 15:47

    Salve!il prossimo mese devo partire dall’Italia all’Inghilterra insieme ad mio figlio minorenne.Abbiamo fatto il biglietto solo andata.Secondo voi é possibile che non mi lasciano andare?P.S. Il papà ci farà la famosa lettera richiesta da Ryanair.
    Grazie

  30. Gabriella Rispondi

    06/04/2016 at 17:57

    Salve a giugno mia figlia quattordicenne partirà per la Spagna con mio zio, la Questura di Venezia si è rifiutata di farmi una qualsiasi autorizzazione in quanto “è la legge Italiana” come posso tutelarmi per non incorrere in spiacevoli problemi visto che il sito Ryanair dice che obbligatorio?
    Grazie

    • Valentina Cappio Rispondi

      09/04/2016 at 17:04

      purtroppo non c’è molto da fare…ma io starei tranquilla; penso che questa cosa sia obbligatoria in UK, la compagnia aerea ha semplicemente tradotto il sito dall’inglese all’italiano. A me non hanno mai chiesto nulla nonostante dicano che sia obbligatorio.

  31. Fiorella Rispondi

    11/04/2016 at 10:30

    Sono un Funzionario responsabile dell’Ufficio passaporti di un Commissariato.
    Per quanto riguardo l’atto di affido della Ryan Air Le assicuro che non si tratta di “convincere”
    l’impegato: l’atto di affido, se il minore viaggia con uno dei genitori, non è previsto dalla normativa
    e non c’e convincimento che tenga. Non lo possiamo fare. Stessa cosa se il minore ha compiuto 14 anni.
    In caso di dubbi consultare il sito “viaggiare Sicuri” della Farnesina.

    • Valentina Cappio Rispondi

      11/04/2016 at 10:40

      Gentile Fiorella, essendo lei un funzionario dell’ufficio passaporti, allora saprà anche spiegarci in maniera chiara ed univoca come fare a risolvere la questione. Perché sul sito della Ryanair invece è scritto chiaramente che potrebbe essere richiesto al check in. Io so bene di cosa lei sta parlando, sta di fatto che tante famiglie come la mia si trovano in difficoltà perchè la legge italiana non lo prevede e la compagnia aerea, che lo Stato Italiano fa volare da e per gli aeroporti italiani, invece si.

  32. Claudia Mori Rispondi

    15/04/2016 at 08:33

    Salve, avrei bisogno gentilmente di un informazione, mio figlio ha il passaporto inglese ma viviamo in Italia, lui ha 16 anni può viaggiare da solo su Ryan Air senza alcuna dichiarazione? Mi faccia sapere grazie Claudia

  33. daniele Rispondi

    15/04/2016 at 17:58

    Buongiorno Valentina, mia figlia a luglio partirà senza accompagnatore da milano Malpensa per Dublino con aerlingus senza accompagnatore, per vacanza studio, l’organizzazione l’aspetta a Dublino. Abbiamo fatto come indicato dalla Questura la dichiazione di accompagnamento indicando la compagnia. Chiedendo riconferma alla polizia di frontiera di Malpensa ci hanno detto che la compagnia e’ obbligata ad accompagnare la bimba all’imbarco. Chiesto al ceck- in di aerlingus mi hanno detto noi l’accettiamo ma non assistiamo il trasferimento all’imbarco. Nell’acquisto del biglietto non mi hanno richiesto neanche la data di nascita. Pensi che la compagnia dovrà obbligatoriamente adempiere o e’ nel suo diritto contrattuale?

    • Valentina Cappio Rispondi

      17/04/2016 at 19:21

      Buongiorno Daniele, mi dispiace tantissimo ma non so risponderle. Personalmente tendo sempre a fare riferimento alla questura; magari si faccia indicare i riferimenti legislativi e scriva una raccomandata alla compagnia chiedendo che le venga garantito quanto previsto dalla legge. Un caro saluto.

  34. Giuseppa Loredana Terranova Rispondi

    25/04/2016 at 12:02

    Salve, mio figlio deve partire con ryanair accompagnato da un amico di famiglia. Basta una autorizzazione scritta da me e mio marito?

  35. Gennaro Giordano Rispondi

    02/05/2016 at 23:43

    Salve Valentina, mio figlio di 15 anni e pochi mesi partirà per il Benin insieme ad un sacerdote. E’ già in possesso di regolare passaporto, ma mi chiedo è necessario anche la dichiarazione di affido al sacerdote, premetto che viaggeranno con Air France.

  36. Milly Rispondi

    03/05/2016 at 14:57

    Mio figlio deve partire per tenerife questa estate con i miei genitori. Io tutti gli anni ho penato per avere avere il foglio dalla questura di ferrara… Quindi che consiglio mi date??

    • Valentina Cappio Rispondi

      10/05/2016 at 05:26

      Purtroppo peno sempre anche io Milly… non ci sono molte alternative…

  37. Giulia Rispondi

    05/05/2016 at 18:24

    Buongiorno Valentina, ho una prenotazione one way Dublino/Milano con Aer Lungus per 3 ragazzi di 16 14 e 12 anni che devono rientrare da una vacanza studio. La compagnia aerea mi dice (ma non me lo scrive) che il passeggero di 16 anni può “accompagnare” quello di 12, mentre la Polizia di Stato mi dice che ciò non è assolutamente possibile. All’andata non si pone il problema perché li accompagno io, ma vorrei essere certa che mio figlio possa poi rientrare senza difficoltà. Può darmi un suo parere? Grazie Giulia

    • Valentina Cappio Rispondi

      10/05/2016 at 05:25

      Buongiorno Giulia, mi dispiace ma non saprei dirle nulla di più rispetto a quanto detto dalla polizia di stato… Spero riesca a risolvere il problema.

  38. edoardo Rispondi

    07/05/2016 at 14:54

    Mio figlio ha 15 anni può venire in Inghilterra da solo con l’aereo?

    • Valentina Cappio Rispondi

      10/05/2016 at 05:24

      Ciao Edoardo, per sicurezza ti suggerisco di chiedere alla compagnia aerea con cui volerà. Non credo avrà problemi

  39. domenico Rispondi

    11/05/2016 at 15:49

    Buon giorno mia figlia di 4 anni deve viaggiare da Lamezia a Bergamo con la nonna..cosa bisogna fare?

  40. DANIELA Rispondi

    11/05/2016 at 15:57

    Ciao Valentina , io(sono rumena) devo partire per andare in Romania con mia figlia di 3 anni ( ha la C.i. valida per l’espatrio ) il papà della bimba e italiano e non po venire con noi. Che documenti mi servono ?

  41. Linda Rispondi

    11/05/2016 at 17:42

    Salve,
    ho trovato queste informazioni molto utili.
    Una domanda: per caso sa- o qualcuno di voi -qual é la tempistica per il rilascio del documento di dichiarazione di accompagnamento? Stiamo parlando di settimane o giorni?
    Grazie

    • Valentina Cappio Rispondi

      14/05/2016 at 06:36

      a me l’hanno rilasciata subito, ma tendono a fare storie perchè – giustamente – per la legge italiana basta la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto

  42. Maddalena Rispondi

    12/05/2016 at 14:42

    Buon pomeriggio,
    a luglio andrò a Londra con i miei figli di 13 e 7 anni, senza mio marito. I bambini hanno carta d’identità valida per l’espatrio. Devo fare altri documenti?

    • Valentina Cappio Rispondi

      14/05/2016 at 06:36

      Per la legge italiana basta quella. La ryanair scrive sul sito che ci vorrebbe qeuesta famosa dichiarazione, ma a me non l’hanno mai chiesta

  43. linda Rispondi

    13/05/2016 at 18:58

    Ciao io dovrei partire e andare in Germania con mio figlio di 7anni la carta didentità basta per partire e valida per L’espatrio c’è scritto o ci vuole altro

    • Valentina Cappio Rispondi

      14/05/2016 at 06:35

      va benissimo la carta di identità valida per espatrio (per entrambi). Buon viaggio!

  44. Giovanna Squillaci Rispondi

    14/05/2016 at 11:10

    Buongiorno volevo aggiungere la mia esperienza.
    I miei figli di 11 e 8 anni dovranno volare con la compagnia Volotea accompagnati dai miei genitori, nonni materni dunque, per un volo nazionale, da catania a verona.
    Ho contattato il servizio clienti della compagnia aerea per organizzare i documenti di viaggio e mi chiedono una delega firmata dai genitori e convalidata dalla questura, oltre alle carte di identità dei minori.
    Però alla Questura di Verona, contattata telefonicamente, mi rispondono che per i voli nazionali non rilasciano nessuna autorizzazione.
    Lunedì andrò di persona e mostrerò le mail inviate dalla Volotea e spero …
    In caso contrario, cosa dovrei fare?

    • Valentina Cappio Rispondi

      14/05/2016 at 15:24

      Ciao Giovanna, non penso ti faranno storie in quanto non vengono accompagnati da nessuno dei due genitori ma dai nonni. In questo caso, ci vuole effettivamente la delega dei genitori. Il problema si pone quando vengono accompagnati da un solo genitore e hanno carta d’identità valida per l’espatrio. In questo caso, per la legge italiana, è tutto ok – la C.I. valida per l’espatrio già presuppone che entrambi i genitori si autoirzzano a vicenda in caso di viaggi all’estero con i figli. Così non è per la Ranyair che chiede una dichiarazione anche in questo caso, ma spesso le questure non la rilasciano – giustamente- perchè per lo Stato Italiano non ce n’è bisogno.

  45. Joy Rispondi

    19/05/2016 at 15:02

    Aiuto!

    Dovrei mandare la mia figlia (doppia cittadinanza (anglo-Italiana) residente in Italia, in vacanza in Inghliterra con un nostra amica.

    La mia figlia ha carta d’identità (valida per l’espatrio) italiana e il passaporto britannico.

    Se viaggia con la C.d’I. sarebbe meglio fare / cheidere la lettera / permesso dello stato italiano.

    Se, viaggia con passaporto britannico, invece?!?

  46. domi Rispondi

    25/05/2016 at 12:27

    Buongiorno, mia figlia partirà il mese di luglio dall’Italia e andrà in Brasile da amici di famiglia.
    Lei è in possesso di passaporto, e da quello che ho letto sul sito della Polizia di Stato può viaggiare da sola. E’ effettivamente così?
    Non devo fare nessuna dichiarazione o altro?
    Quando sarà in Brasile si sposterà con questi amici da San Paolo a Bahia, anche li sarà sufficiente il passaporto?

    Grazie.

  47. katia desiderati Rispondi

    29/05/2016 at 21:21

    Buongiorno… mio figlio a luglio andrà in svizzera in pulman con la società del basket fino all’ anno scorso ho fatto la dichiarazione di accompagnamento ma quest anno a maggio ha già compiuto i 14 anni, quindi se non ho capito male gli servirà solo la CI??? grazie

  48. balpreet kaur Rispondi

    31/05/2016 at 20:34

    ciao,
    io ho 15 anni, ho il passaporto indiano e permesso di soggiorno separato da miei genitori.
    quest’estate vado in Germania in bus con mia nonna ma il problema è che al ritorno vengo in aereo con mia nonna e non so se quelli di Ryanair mi lasceranno venire con mia nonna senza genitori.
    li ho contattati due volte ma mi hanno risposto che devo chiedere all’ambasciata e consolato i documenti che mi serviranno per viaggiare.
    mi puoi dire se posso ritornare con mia nonna senza genitori o no?
    grazie in anticipo. 🙂

    • Valentina Cappio Rispondi

      05/06/2016 at 05:47

      Ciao, mi dispiace ma anche io ti consiglio la stessa cosa; devi rivolgerti ad un’ambasciata o alla questura. In bocca al lupo!

  49. Pablita Rispondi

    01/06/2016 at 16:56

    Buonasera a tutti
    ho avuto anch’io lo stesso problema con Ryanair, viaggiare da sola con mia figlia, senza padre, e dopo lungo cercare ho trovato qsta info :
    https://ajoletsgo.wordpress.com/2015/07/10/ryanair-viaggio-per-minori-di-14-anni/

    verificata e di fatti è cosi.
    Buon viaggio a tutti !

  50. barbara Rispondi

    02/06/2016 at 13:49

    scusate una informazione : io devo volare portando con me un’amica di mia figlia che ha solo 12 anni.
    volo per la sardegna quindi entro l’italia. si parla solo di documenti di accompagnamento per l’estero, ma io devo avere qualche sorta di documento per dimostrare che il genitore mi ha affidato la bambina? basta solo carta identità?

    • Valentina Cappio Rispondi

      05/06/2016 at 05:42

      Ciao Barbara, devi farti firmare un’autodichiarazione da entrambi i genitori, in cui dichiarano che ti autorizzano a far viaggiare la loro figlia con te. La dichiarazione deve essere accompagnata dalle fotocopie delle carte di identità dei genitori fronte retro.

  51. Grazia Rispondi

    08/06/2016 at 22:56

    Salve, a luglio dovrò accompagnare mia cugina per venire giù in Sicilia con un volo Ryanair. Lei ha appena compiuto 14 anni. Come mi devo comportare? Che documenti servono?

  52. Luca Rispondi

    10/06/2016 at 16:10

    Ciao mio figlio di 15 anni deve andare in Francia con la sorella maggiorenne gli serve la dichiarazione dei genitori?
    Dove va fatta questa dichiarazione?

  53. laura Rispondi

    10/06/2016 at 19:24

    Buonasera.
    Vorrei chiedere se c’è qualcuno che mi sa rispondere, sono 4 giorni che sto impazzendo ma non sono ancora giunta ad una conclusione.
    Mio figlio, 16 anni, dovrebbe andare in Irlanda con due fratelli suoi amici, di 13 e 15 anni. Diverse persone mi hanno detto che non c’è problema, nè con Ryanair nè con Aerlingus, visto che c’è un sedicenne. Ma, ovviamente, la questura non accetta un affidamento ad un sedicenne….Qualcuno mi sa dire come possiamo fare? Le uniche compagnie che vanno a Dublino senza scali sono Ryanair e Aerlingus….
    Grazie

  54. Goffredo Bordese Rispondi

    11/06/2016 at 14:16

    Copio chat con Ryanair, e purtroppo confermo che SERVE UN PERMESSO IN QUESTURA PER I BIMBI CHE VIAGGIANO CON UN SOLO GENITORE AL DI FUORI DEL TERRITORIO NAZIONALE.

    assurdo però è cosi..

    Cristina I
    3:08 pm
    Salve goffredo. In cosa posso esserti utile?
    goffredo
    buongiorno
    martedi andrò in inghilterra con i miei figli di 10 e 7 anni senza moglie, ho bisogno di documenti speciali?
    hanno gia la carta d’identità e ho fatto fare lo stato di famiglia per dimostrare che sono miei figli
    sono separato
    Cristina I
    vi serve una lettera d’affido da parte della madre
    goffredo
    ok, in autocertificazione?
    perche ho letto su internet che serve la questura
    ma ho chiamato e mi hanno detto che non è vero..
    Cristina I
    vi serrve firmata in questura
    perche e un volo internazionale
    goffredo
    ok, anche un permesso in comune puo andare bene? o la firma di una caserma dei carabinieri qualsiasi?
    perche in qestura è sempre un casino e non so se abbiamo il tempo. partiamo martedi mattina prestissimo
    sicura scusi che non basta un’autocertificazione con copia della carta d’identità?
    Cristina I
    no, dovra avere in questura la lettera d’affido, l’autocertificazione e valida solo per i voli nazionali oppure per i bambini che hanno 14 anni compiuti
    goffredo
    ok grazie, scusi il disturbo.
    buona giornata

    • Valentina Cappio Rispondi

      20/06/2016 at 06:57

      Grazie mille Goffredo! Purtroppo la Ryanair può creare parecchi problemi. Per la legge italiana, se la carta d’identità è valida per l’espatrio, non serve nessuna autorizzazione scritta. Mi faccia sapere se in questura l’hanno aiutata.

  55. Sonia Rispondi

    22/06/2016 at 21:50

    Salve io ho 16 anni e a luglio dovrei fare la tratta Alghero-Torino con Blue Air, posso viaggiare da sola o devo fare qualche procedura?

  56. Giovanna Castronuovo Rispondi

    25/06/2016 at 10:24

    Ciao, io farò un viaggio di 11 giorni in Irlanda, porterò con me mia nipote di 17 anni. L’agenzia mi ha detto che ci vuole una dichiarazione per l’espatrio da parte di un genitore presso la questura o il commissariato di polizia di zona . Ma cercando su internet ho trovato che questa autorizzazione deve essere fatta per i minori di 14 anni . Vorrei avere dei chiarimenti a riguardo. Grazie Giovanna

  57. alessio colomeiciuc Rispondi

    26/06/2016 at 15:22

    dopo aver fatto i biglietti da Ryanair per me, mia moglie e mio figlio per andare da Pisa ad Alghero il 3 luglio p.v., ho fatto altri autonomi biglietti (andata e ritorno) anche alla mia nipote di 11 anni per venire con noi il luglio e tornare con me l’11 luglio a Pisa.
    Da molti giorni sto cercando di capire se e cosa devo fare per evitare che, all’imbarco, nascano problemi per la bambina.
    Ho ripetutamente provato a contattare Ryanair via mail, chiedendo che provvedessero a INCROCIARE LE PRENOTAZIONI (quella della mia famiglia e quella, successiva, della nipote di 11 anni) MA FINORA NON HO AVUTO ALCUNA RISPOSTA.
    Mia moglie (la zia della bambina) è stata anche in Questura per verificare se dovesse essere richiesta una qualche loro autorizzazione, ma lo hanno decisamente escluso.
    CHE DEVO FARE, mi potete dare qualche utile indicazione ?
    E’ vero che i biglietti Ryanair costano poco, ma se appena nasce un minimo problema devono essere buttati via, allora non so se valga la pena farli.
    Grazie.

    • Valentina Cappio Rispondi

      02/07/2016 at 10:38

      Ciao Alessio, contatta la ryanair tramite chat che trovi sul sito. Rispondo sempre e in maniera approfondita (generalmente c’è da aspettare un pochino perchè ci sono alte richieste ma basta mettersi in attesa); inoltre il servizio è gratuito. Una volta finita la conversazione, puoi scegliere di farti mandare lo script via mail in modo che avrai traccia di quanto ti è stato detto.

  58. Irene Rispondi

    01/07/2016 at 14:14

    Ciao!
    Il mio figlio ha 14 anni e deve volare da solo a Tenerife. Ha carta d’identita valida per l’espatrio. Può viaggiare tranquillo o devo preparare la dichiarazione di accompagnamento/lasciapassare et.c. ?

    Grazie!

    • Valentina Cappio Rispondi

      02/07/2016 at 10:35

      Dipende dalla compagnia aerea. Consiglio di leggere attentamente le loro policy sui minori sui siti.

  59. vale ferrari Rispondi

    04/07/2016 at 09:31

    Esiste, con Raynair, un modo per far volare da solo un ragazzo di 15 anni??
    Sul sito dice che sono considerati “minori” i minori di 16 anni e possono volare solo se accompagnati da un maggiore di 16 anni.
    volevo sapere se fosse possibile fare una dichiarazione per permettere al minore di volare comunque.. il volo comunque interno (bo – suf)

  60. Demba Dieng Rispondi

    04/07/2016 at 11:42

    Salve io fra poco devo andare in Francia per un viaggio di circa 2 settimane con mio fratellino di 15 anni, volevo sapere se serve la dichiarazione o meno

  61. Irene Rispondi

    04/07/2016 at 19:04

    Scusa, ho dimenticato di dire che la compania aerea si chiama Iberia. Fa un scalo a Barcelona. Può avere dei problemi?

  62. Irene Rispondi

    04/07/2016 at 19:12

    C’è scritto sul sito di Iberia:

    “Voli internazionali (europei e paesi terzi)
    Tutti i minori devono presentare il proprio documento d’identità o passaporto, oltre ad osservare i requisiti del paese di destinazione.
    Se viaggiano da soli e non dispongono di passaporto, la Carta d’Identità dovrà essere accompagnata da un’autorizzazione dei genitori o dei tutori formalizzata da un ufficio di Polizia.”

    Allora.. non basta solo carta d’identita valida per l’espatrio per viaggiare da solo a Tenerife?

  63. Irene Rispondi

    04/07/2016 at 19:16

    Iberia:

    “Cosa si intende per minore?
    Consideriamo minore la persona che non ha compiuto i diciotto anni di età alla data del volo.
    Le tariffe si applicano a seconda della fascia di età del passeggero:”

    …..Non capisco più niente… Allora se ha 14 hanni, può viaggiare solo con la carta d’identita valida per l’espatrio o no?? O devo preparare la dichiarazione di accompagnamento??

    • Valentina Cappio Rispondi

      07/07/2016 at 06:07

      Irene fa fede la legge Italiana, non quello che dice Iberia. tutti i dettagli nell’articolo oppure ti consiglio di rivolgerti sempre in questura se hai ulteriori dubbi

  64. Yasmin Rispondi

    15/07/2016 at 13:02

    Salve,sono una ragazza di 17 anni e settima prossima io e mio fratello che ha 15 anni partiamo per il marocco con ryanair.
    Posso accompagarlo io? Serve quel che autocertificazione dei miei genitori e dove si fa l’autocertificazione?

  65. Alice Rispondi

    25/07/2016 at 13:35

    Buongiorno. Dovrei partire a Sardegna insieme con mio marito e mia figlia di 4 anni. Io sono cittadina italiana, mio marito è cittadino cinese e la nostra figlia segue suo padre con la cittadinanza cinese. Il passaporto di mia figlia è in fase di rinnovo. La mia domanda è: la bambina con il suo permesso di soggiorno, carta d’identità e il certificato di nascita (quindi senza passaporto) può viaggiare insieme con noi anche senza passaporto (volo rynair)?
    Grazie

  66. Fabio Rispondi

    25/07/2016 at 15:32

    Mio figlio di 11 anni è andato in USA con la mamma per un soggiorno studio e torna da solo con Alitalia. Abbiamo espletato la procedura di Alitalia per minori accompagnati, serve una dichiarazione di accompagnamento in questura anche se solo per il ritorno, All ‘andata era andato con la mamma. La questura dice di no.
    Grazie
    Fabio

  67. gianpaolo fogliatto Rispondi

    26/07/2016 at 09:43

    mia figlia di 17 anni parte da sola per malta. Mi può confermare che è sufficiente la sua carta di identita valida per l’espatri?
    Grazie

  68. katia Rispondi

    26/07/2016 at 20:06

    Ciao a tutti vorrei viaggiare sola con i miei bimbi di 11 e 8 anni in Danimarca …ho in corso una separazione consensuale ma a oggi la data Dell udienza non è ancora stata firmata. .sulla carta di identità dei bimbi c è sia il.mio nome che quello del padre. ..
    .devo fare firmare al padre qualche autorizzazione o basta semplicemente la loro carta di identità? Grazie mille a tutti

  69. Francesco Rispondi

    28/07/2016 at 14:32

    Salve, siamo i genitori di un bambino italiano di 12 anni compiuti che studia a Berlino e viaggia da solo. Vorremmo sapere se è giusto che, nonostante in possesso della dichiarazione di accompagno firmata da entrambi genitori e vistata dalla questura, il personale addetto al check-in mi debba bloccare il bambino perché non ho pagato il servizio supplementare di “minore non accompagnato” nonostante la compagnia AirBerlin preveda che tale supplemento sia facoltativo per i ragazzi di 12 anni compiuti a prescindere dalla nazionalità. Infatti il biglietto on line mi viene regolarmente fatto acquistare a nome del bambino e mi permette anche di effettuare il check-in online.
    Porgo distinti saluti e ringrazio anticipatamente…

    • Valentina Cappio Rispondi

      04/08/2016 at 08:39

      Buongiorno Francesco, bisogna leggere la policy della compagnia aerea. Non saprei proprio risponderle…

  70. vincenzo Rispondi

    29/07/2016 at 19:25

    salve la settimana prossima dovro partire per londra ho 16 anni.va bene la carta d identita valida per l espatrio?

  71. vincenzo Rispondi

    29/07/2016 at 19:26

    posso avere una risposta perche sono molto preoccupato raggiungero mia sorella che abita li.

  72. giorgia Rispondi

    01/08/2016 at 17:26

    salve, ho 17 anni e devo andare in Svizzera con mia nonna, ho bisogno di un lasciapassare?

  73. Laura Rispondi

    03/08/2016 at 19:44

    O una figlia di dodici anni e vorremmo viaggiare insieme in albania con il traghetto la mamma è daccordo ma non so quali documenti mi servono .
    Ps : tr pochi giorni dovrei partire

  74. Laura Rispondi

    03/08/2016 at 19:47

    Salve .
    Ho una figlia di 12 anni vorremmo partire per andare in albania ,la madre è daccordo ma non so che documenti mi servono .
    Ps : voremmo partire tra un pò di giorni serve il foglio per il rilascio della madre?? ..

  75. Adina Rispondi

    21/08/2016 at 20:21

    Salve ..ho letto l’articolo però sono abbastanza confusa
    Ho un figlio di 3 anni …tra un paio di giorni lo voglio portare in vacanza…io sono rumena, il padre italiano..il bambino ha la cittadinanza italiana..io e il padre non siamo sposati…
    Per viaggiare con mio figlio al estero l’accordo del padre lo ho…a voce..ma oltre la carta d’identità valida per l’espatrio mi serve qualche dichiarazione in particolare dal padre???
    Nessuno sa darmi delle informazioni..
    Voglio precisare che viaggio con la compagnia wizz air.
    Grazie

  76. MARIUS Rispondi

    25/08/2016 at 23:59

    Buongiorno!
    Anche per il rimpatrio serve la dichiarazione?
    Il nostro figlio si trova all`estero e dovrebbe rientrare in Italia con la zia…

  77. Fatima Rispondi

    09/09/2016 at 09:51

    Voleva sapere un informazione. .dato che devo andare con mio figlio in Albania. Che documento devo fare io .ripeto viaggio solo con mio figlio di un anno. Il padre che documento mi deve lasciare a me .io convivo con il padre del bambino non siamo sposati

    • Valentina Cappio Rispondi

      01/10/2016 at 07:59

      Fatima, è davvero importante che tu ti rivolga in questura per questo tipo di informazioni. Il mio articolo vuole essere informativo, ma sono gli organi preposti gli unici interlocutori a cui rivolgersi. Un caro saluto

  78. Orietta Rispondi

    03/10/2016 at 16:09

    Salve, mia nipote ha 17 anni e vorrebbe partire per la Polonia con una sua amica maggiorenne, io in passato ho affidamento esclusivo con presenza di giudice tutelare vorrei sapere se mia figlia puo’ partire senza problemi o se ci vogliono documenti particolari e richieste del giudice.
    Grazie

  79. Andrea Rispondi

    06/10/2016 at 18:20

    Ciao, il figlio della mia compagna è Keniota e ha 12 anni. E’ arrivato qui per ricongiungimento familiare e ha il permesso di soggiorno, ma non si trova bene. Desideravo sapere per tornare nel suo paese che documenti necessitano per poter viaggiare in aereo, grazie….

  80. pina Rispondi

    11/10/2016 at 09:17

    salve, mia figlia di 15 anni cittadina italiana deve andare in spagna con due amici di famiglia. volerà con la rayanair, è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio?

    • Camilla Rispondi

      01/11/2016 at 15:05

      Ciao Pina,
      come vedi dal commento sotto io sono andata a Londra con mia cugina che ha la stessa età di tua figlia. Se gli amici di famiglia sono maggiorenni non dovrebbero esserci problemi, PURCHé i biglietti siano prenotati insieme… In altre parole, devono avere lo stesso codice di prenotazione. Così mi hanno detto all’aeroporto, almeno, e in effetti noi non abbiamo avuto problemi.

  81. Roberto Rispondi

    26/10/2016 at 16:45

    Strano che nessuno si sia ancora imbattuto nel mio problema.
    I miei figli 7 e 11 anni che vivono con la madre in Francia (iscritti AIRE) dovrebbero venire in Italia accompagnati da un Hostess della compagnia aerea. Da Parigi a Milano nessun problema, solo una dicharazione dei genitori. Il problema sorge alla partenza da Milano perchè ci vorrebbe la dichiarazione di accompagno vidimata dalla Questura. Ma la questura sostiene che “come riporato sul modulo” ci vuole una data di rientro. Facendo presente che non ci può essere un rientro in quanto vivendo a Parigi questa è la destinazione finale sostengono di non aver competenza e mi rimandano all’Ambasciata in francia. Ma è davvero possibile che per far rientrare i miei figli, dopo la vacanza in italia, io debba andare a fare un documento in ambasciata a Parigi?
    Faccio presente che i bimbi da soli (accompagnati da una hostess) sono già stati una volta in Germania dagli zii ed una volta fuori europa. Ma solo in Italia dobbiamo avere regolamenti così assurdi, burocratici, astrusi e che, soprattutto, nessuno sembra conoscere?
    Mi può dire qual’è la corretta via per farli ritornare alla loro residenza francese dopo la vacanza italiana?
    Grazie mille

  82. Camilla Rispondi

    01/11/2016 at 15:03

    Buongiorno,
    ho letto questo blog mentre mi preparavo a partire e vorrei aggiungere la mia esperienza con la speranza di essere utili a qualcuno… Purtroppo sembra che alla stessa Ryanair abbiano le idee piuttosto confuse!
    La settimana scorsa sono andata a Londra con mia cugina di 15 anni (io ne ho 27), con un volo Ryanair (partenza dall’aeroporto di Perugia). Avevo scoperto (in realtà completamente per caso, dal momento che io sapevo che dai 14 anni in su per la legge italiana si può viaggiare liberamente) che Ryanair pone delle limitazioni ai minori di 16 anni, quindi ho contattato la loro chat per sapere come dovevo regolarmi. Il dialogo è andato più o meno così (copio testualmente)
    Io: (espongo il caso chiedendo se per mia cugina basta la carta di identità)
    Addetta: servono dichiarazioni dei genitori, fatto in comune, e le fotocopie dei documenti dei genitori
    Io: in che senso dichiarazioni dei genitori fatta in comune
    Addetta: l’affido.
    Io: ok grazie (sottinteso: faccio da me)
    Tralasciando l’italiano in cui si è espressa questa persona e la sua scarsa conoscenza della normativa italiana (che vuol dire affido fatto in comune? semmai in questura…) non è risultato nemmeno vero quanto mi aveva detto… Fatto sta che io mi sono limitata a farmi scrivere dai miei zii una dichiarazione in carta libera in cui autorizzavano mia cugina a venire con me a londra, ho allegato le fotocopie della loro carta di identità e una copia dell’estratto dell’atto di nascita di mia cugina, che fortunatamente aveva in casa e che dimostrava che quei due erano proprio i suoi genitori, e mi sono preparata a dar battaglia se mi avessero creato problemi.
    Fortunatamente, all’aeroporto di Perugia non c’è stato alcun problema: la ragazza del check in mi ha spiegato che Ryanair non consente ai minori di 16 anni di viaggiare da soli, ma che finché c’è un adulto (non ho capito se adulto nel senso di maggiore di 18 anni o maggiore di 16) che ha prenotato con loro (i due biglietti devono avere lo stesso numero di prenotazione) a loro non interessa con chi viaggia. (Ripeto che mia cugina ha **più di 14 anni**. Per i minori di 14 anni vigono regole diverse dettate dalla legge italiana, non dalla Ryanair!)
    Effettivamente né a Perugia né a Londra al momento di tornare gli addetti della Ryanair hanno voluto controllare le famigerate dichiarazioni dei miei zii… Quest’ultime ci sono servite però al momento di entrare in Inghilterra, in quanto l’addetta (credo francamente per un eccesso di zelo) ha voluto vederle (cosa ci avrà capito non lo so, dato che erano in Italiano, ma va beh…).
    Spero di essere stata utile!

    • Valentina Cappio Rispondi

      07/11/2016 at 23:57

      Grazie infinite per aver condiviso la tua esperienza con noi! Utilissima segnalazione!!!

  83. armando francia Rispondi

    04/11/2016 at 12:25

    buongiorno. ho chiesto ed ottenuto la dichiarazione di accompagnamento per il figlio minore di 14 anni che va in gita con la scuola in finlandia. l’ufficio della questura ha inserito il numero della pratica, datato e timbrato il documento, ma non sottoscritto. è corretto? grazie per la risposta

  84. Elisa Rispondi

    07/11/2016 at 15:10

    Ciao! tra un mese andrò a Londra con la mia famiglia. Con noi ci sarà anche mia cugina che ha 14 anni compiuti e sua madre.
    Per lei è sufficiente avere solo la carta d’identità valida per l’espatrio o serve anche questa benedetto affido ? Grazie mille

  85. Marco Rispondi

    08/11/2016 at 13:23

    salve ho 17 anni e a dicembre vorrei fare un viaggio da catania a roma, con me vorrebbe venire la mia migliore amica ma ha 14 anni compiuti… Ryanair mi ha detto che io posso viaggiare tranquillamente, ma la mia amica ha bisogno della famosa carta di dichiarazione, la questura non vuole farla, cosa bisogna fare?

  86. Silvia Rispondi

    15/11/2016 at 01:00

    ciao, sono una ragazza di 21 anni e vorrei viaggiare con mia sorella di 15 anni si Ryanair. non ho ben capito se bisogna avere un documento di delega da parte dei miei genitori o, avendo mia sorella una età maggiore ai quattordici anni, può viaggiare semplicemente con la sua carta di identità. nel caso di delega, che tipo di documento deve essere? basta un foglio firmato da uno dei nostri genitori o bisogna farsi rilasciare qualcosa da carabinieri o da qualche ente di competenza?

  87. dilla Rispondi

    19/11/2016 at 22:08

    ciao volevo chiedere..mia figlia e con un passaporto macedone, noi abbiamo vissuto 8 anni in italia e ora siamo in germania.. volevo chiedere..mia figlia ha 15 anni può viaggiare anche solo con il bus fino all’Italia senza di me oppure cosa serve se lei va da sola?

  88. Nadia Di Mattia Rispondi

    28/11/2016 at 12:06

    Buon giorno avendo lo stesso problema di silvia e marco (mio figlio di 15 anni andrà in Inghilterra con un suo amico di 16 con la Ryanair) ho contattato la compagnia. Un’addetta che non parlava bene italiano mi ha comunque dato questa risposta:
    Ryanair non consente ai minori di 16 anni di viaggiare da soli, ma che se c’è un adulto (a quanto pare anche un sedicenne) il 15enne può viaggiare tranquillamente. L’importante è che la prenotazione dei biglietti sia avvenuta contestualmente. ( se è avvenuta in maniera separata bisogna contattare la compagnia e comunicare loro i codici dei due biglietti)
    Poi per maggiore scrupolo mi ha detto di scrivere su un foglio in carta semplice che io e mio marito abbiamo affidato nostro figlio al suo amico con allegate fotocopia doc identità mia e di mio marito.
    Mha…speriamo bene.

  89. Daniele Rispondi

    07/12/2016 at 22:39

    Ciao volevo chiedere .Ho prenoteto due voli per le mie figlie (13 )e(17)anni da Catania a Berlino con Raynair ed ho letto che questa compagnia consente ad un minore di 13 anni di essere accompagniato da un´altro minore con eta´ superiore a 16 anni.Ho fatto una delega e l´abbiamo firmata entrambi i genitori,e volevamo farla vidimare in questura,ma la polizia ci ha detto che non e possibile farlo perche entrambi sono minorenni e non lasceranno partire la piccola di 13 anni.
    Qual´e la verita?cosa bisogna fare?o rivolgersi?
    grazie
    Daniele.

    • Valentina Cappio Rispondi

      09/12/2016 at 07:39

      Ciao Daniele, purtroppo non so risponderti. è vero quel che dici su Raynair ma le loro policy si basano sulla legge britannica. Per cui, l’unico vero riferimento in Italia è proprio la questura. Prova cmq a contattare la compagnia aerea tramite la loro chat gratuita (la trovi sul sito). In bocca al lupo!

  90. Nick Rispondi

    16/12/2016 at 13:32

    Salve a tutti sono un ragazzo di 15 anni e devo partire per la germania con rayanair, abbiamo passaporto marocchino entrambi. Lui ha il visto per viaggiare in europa. Cosa ci serve per viggiare. Grazie mille se mi aiutate è abbastanza urgente!

  91. Ilaria Rispondi

    16/12/2016 at 13:32

    Ciao! Io fra 10 giorni devo partire con mia figlia di 10 anni per santo domingo. Nel passaporto non c’è l’autorizzazione del padre ma del giudice tutelare e quindi lui non risulta come genitore. Mi serve comunque il foglio di accompagnamento? Lui sa che andiamo via e ha detto va bene…

  92. Vincenzo Rispondi

    07/01/2017 at 00:34

    Il 20 gennaio dovrò partire per Londra con mio cugino io ho 17 anni lui 20 fa io possiedo il passaporto dovrò fare altre carte o posso partire senza problemi

  93. Federica Rispondi

    08/01/2017 at 12:42

    Ciao Valentina, volevo sapere se con Blue air io che ho 15 anni posso volare da sola con i miei cugini di 13 e 10 anni?
    grazie

  94. natalia Rispondi

    10/01/2017 at 15:13

    ciao Valentina! Io devo volare fuori d Italia con mia figlia di 4 anni.mio marito rimane a casa.Sono cittadina di Federazione Russa e bimba italiana.Ci serve la dichiarazione da parte di mio marito?

  95. Simona Beltrami Rispondi

    23/01/2017 at 13:28

    Buongiorno, a giugno faremo un viaggio organizzato in Egitto, ci sarà anche un’amica di mio figlio di 17 anni che quindi non è della famiglia… in questo caso è necessario qualche documento particolare ?? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!