Sardegna con bambini: avventura in famiglia all’Isola dell’Asinara

Un'escursione a misura di bambini nella Sardegna più bella: l'isola dell'Asinara, tra storia, natura e mare cristallino

Se parli della Penisola di Stintino, l’immaginario di tutti va subito alla spiaggia de La Pelosa che, con la sua sabbia bianca, il mare turchese dal fondale basso e l’inconfondibile torre sullo sfondo, è una delle più belle e famose della Sardegna!

asinara 1

Ma arrivati fin qui,  nella Finisterre della Sardegna, un dito di terra che si estende verso il mare aperto nell’estremo Nord Ovest, oltre all’affollatissima spiaggia de La Pelosa un must è un’escursione all’Isola dell’Asinara, fino a pochi anni fa inavvicinabile perché sede di un importante carcere di massima sicurezza.

asinara 2

L’Isola è Parco Nazionale e Aria Marina Protetta dal 2002, si estende per 52 kmq e presenta una ricchezza di paesaggi, animali, piante e storie che creano un mix di emozioni incredibili: dalla natura incontaminata che vi lascerà senza fiato, alle testimonianze del passato come colonia penale e carcere di massima sicurezza paragonabile a Alcatraz e Robben Island!

Per godere totalmente la bellezza dell’isola e vivere un’esperienza unica per tutta la famiglia consiglio di scegliere il tipo di visita più adatto alla propria “indole” e affidarsi ad una guida autorizzata.

sola asinara escursioni con bambini

Le proposte sono tante:  in barca si può fare il giro dell’isola e fermarsi in alcune calette per un bagno in solitaria (molte sono a tutela integrale e non ci si può avvicinare assolutamente né via mare, né via terra ) o una breve visita intorno all’approdo; mentre, per chi vuole addentrarsi nell’entroterra, è possibile fare un’escursione in jeep, mountain bike o addirittura cimentarsi col trekking.

Con 3 bambini piccoli (8,4 e 2 anni) noi abbiamo preferito scegliere una visita guidata in jeep (con pranzo al sacco portato da noi) che ci ha permesso di personalizzare percorsi e soste in base alle esigenze dei piccoli.

sola asinara escursioni con bambini

Anna Lisa, la guida di Asinara Avventura è molto brava, attenta e paziente con i bambini, ha trasformato la nostra gita sull’isola (che per via del gran caldo e del percorso lungo e difficile in jeep poteva rivelarsi pesante per tutti)  in un’esperienza unica ed emozionante per tutta la famiglia!

La giornata inizia alle 9 al molo turistico di Stintino da dove partono i traghetti che in 20 minuti circa arrivano a Fornelli, nel lato sud dell’isola. Qui ci aspetta Anna Lisa con la sua jeep per iniziare la nostra avventura!

Immediatamente ci colpisce la natura selvaggia, i colori e i profumi delle piante e gli animali che vivono allo stato brado, incuranti della presenza dei turisti e delle jeep.

A Fornelli visitiamo subito il carcere di massima sicurezza dove negli anni ’70 venivano recluse le Brigate Rosse in speciali prigioni oggi visitabili. Anna Lisa ci illustra gli spazi: le celle, i cortili, e ci racconta le giornate e alcuni aneddoti della vita dei carcerati.

sola asinara escursioni con bambini

I bambini, soprattutto la più grande, fanno tante domande e si dimostrano molto curiosi. In effetti è un luogo insolito e di forte impatto per tutti noi.

sola asinara escursioni con bambini

Da qui parte l’unica strada asfaltata dell’isola, tra salite e discese, un percorso che regala paesaggi mozzafiato, molto variegati, che  sembrano riprodurre in piccolo i diversi ambienti dell’intera Sardegna: dalle rocce della Gallura, alle scogliere della costa Ovest, alle calette del Golfo di Orosei, ai boschi del Supramonte.

sola asinara escursioni con bambini

Ogni tanto la jeep si ferma, Annalisa ci fa vedere da vicino le rocce e alcune specie protette di flora come il Fiordaliso Spinoso e il Limonio dell’Asinara. I bambini sono toccano, annusano, sono sempre più coinvolti dalla nostra guida.

sola asinara escursioni con bambini

Iniziamo ad avvistare i primi asinelli bianchi, i piccoli asini albini caratteristici dell’Asinara che vivono in gruppi allo stato brado ma che amano molto fare amicizia con i visitatori dell’isola (è assolutamente vietato dare loro da mangiare!) e abbiamo la fortuna di veder nascere un asinello nel centro di Campu Perdu.

sola asinara escursioni con bambini

Sull’isola sono presenti ben 11 colonie penali in cui i detenuti venivano divisi in base alle loro specializzazioni e al territorio circostante (agricoltori nelle ampie zone pianeggianti dove si coltivava il grano o nei terrazzamenti con le vigne, allevatori nelle zone più alte adatte ai pascoli, panettieri e pizzaioli…) e una stazione sanitaria di Quarantena in cui venivano confinati i malati di colera. Alcune strutture purtroppo sono in totale abbandono, altre sono state recuperate e riutilizzate dall’Ente Parco per costruirci uffici, punti ristoro, un ostello in cui è possibile alloggiare ed infine un centro recupero animali marini in cui è possibile vedere le tartarughe.

sola asinara escursioni con bambini

Dopo una sosta a Cala Reale, quello che era l’approdo ufficiale dell’isola con i suoi edifici di impronta sabauda e dove stavano girando le scene di un film (“La Stoffa dei Sogni”, il primo film girato sull’isola) ci siamo diretti verso Cala d’Oliva, l’unico centro che ha l’aria di essere un paese vero e proprio e dove si trovano la mitica “casa rossa” dove, per motivi di sicurezza, alloggiarono Borsellino e Falcone mentre preparavano il maxi processo contro la mafia e poco distante il “bunker” il blindatissimo e controllatissimo alloggio solitario di Totò Riina.

sola asinara escursioni con bambini

Lungo il percorso vediamo tantissime calette e la voglia di fermarci per fare un bel bagno è tanta ma Annalisa, ci vuole portare fin sulla cima più alta dell’isola, da dove si può godere del panorama del lato nord e di Punta Scorno col suo Faro.

sola asinara escursioni con bambini

In questa parte dell’isola è facile avvistare cinghiali, caprette e se si è particolarmente fortunati anche i daini e i mufloni sardi.

sola asinara escursioni con bambini

Alla fine però raggiungiamo anche la tanto desiderata spiaggia di Cala Sabina. Bellissima, con sabbia bianca finissima e un mare spettacolare che lascia senza parole anche una sarda “viziata” come me!

cala sabina, asinara escursioni

sola asinara escursioni con bambini

Noi abbiamo portato maschere e boccaglio per fare un po’ di snorkeling ma l’acqua qui è talmente trasparente e i pesci arrivano a riva che te li vedi tra i piedi appena entri in acqua!

sola asinara escursioni con bambini

La nostra escursione all’Asinara si è conclusa così, e lungo la strada di ritorno verso l’approdo di Fornelli e il nostro traghetto, nel silenzio della jeep dovuto alla stanchezza di tutti abbiamo cercato di raccogliere nei colori e nei profumi le ultime emozioni di questa isola stupenda che consigliamo a tutti di visitare e che rimarrà una delle esperienze più belle dei nostri giri alla scoperta della Sardegna!

isola asinara escursioni con bambini

 

 

 

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

One Response to Sardegna con bambini: avventura in famiglia all’Isola dell’Asinara

  1. Andrea Rispondi

    22/07/2015 at 15:23

    Ciao Francesca,
    grazie per il prezioso diario.
    Ho trovato il sito molto interessante e ricco di iniziative e spunti per vacanze con bambini.
    Vengo al dunque, quest’estate ho prenotato il traghetto per la sardegna dal 13/08 al 2/09 con arrivo a Olbia. La famiglia è composta da mia moglie, 4 figli (età 9, 6, 4 e 2) e me. Mi sarebbe piaciuto fare per qualche giorno il vs. itinerario. Mi puoi gentilmente dare qualche riferimento telefonico, sito web con chi avete fatto l’escursione? Così da poter programmare qualche gità all’Asinara.

    Le esigenze penso che siano pressocchè simili a quelle che tu indichi nel diario.

    Grazie mille e buona serata. Andrea cell. 345 8078893 (ti lascio anche il mio cell, se4 ritieni ci si possa sentire per maggiori dettagli tanto meglio) !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *