Le 5 spiagge per i bambini più belle al mondo

Chi di voi non ha mai steso una classifica dei luoghi più belli mai visitati, dei ristoranti più gustosi o – perché no – dei tramonti più emozionanti? ecco la classifica delle spiagge bellissime per bambini

::
Io lo faccio costantemente… il motivo? Temo di dimenticare ciò che la vita mi regala durante i nostri viaggi: luoghi, persone, cibi, profumi ed emozioni, così tante e forti che il solo pensiero mi riempie il cuore di gioia. Credo inoltre che raccontare e documentare ogni viaggio in maniera meticolosa, permetta anche ai nostri figli di ricordare.
::
Oggi vi parlerò di quelle che per me sono state non solo le cinque spiagge più belle, ma anche quelle che più hanno lasciato un segno indelebile nonostante il trascorrere degli anni e che reputo “baby friendly”.
 ::
::

1. EXUMA – BAHAMAS spiagge bellissime per bambini

Spiaggia del Tropico del Cancro

::
Impossibile non innamorarsi di questa lingua di sabbia – bianca come il borotalco – che si immerge in un mare così turchese da dar fastidio agli occhi: quando sono scesa dalle scalette, mi sono ritrovata in questo luogo, sola e circondata esclusivamente da questo quadro dai colori forti e decisi.
::
La totale assenza di coralli permette ai bambini di ogni età di scorrazzare ovunque, facendo sempre un po’ di attenzione allo scalino di sabbia che solitamente si forma prima di entrare in acqua.
::
Ero incinta di Clara ed eravamo capitati su quest’isola quasi per caso, ma non per caso ce ne siamo innamorati. Direi che come primo oceano nel quale immergersi, a mia figlia poteva andare decisamente peggio…
 ::
DSC_7233
 ::

2. SYDNEY – AUSTRALIA

Spiaggia di Bondi Beach e spiaggia di Manly

::
L’Australia è un continente che meriterebbe di essere visitato con calma e con una buona dose di tempo a disposizione, viste le enormi distanze da coprire, gli infiniti luoghi da visitare e le decine di itinerari che offre. Sia che si tratti di un viaggio itinerante, che di una vacanza tra deserto e mare, qualsiasi tipologia di viaggiatore passi da questo continente deve assolutamente fare tappa qui: alla famosa spiaggia di Bondi. Situata a Sydney, è ormai una delle lingue di sabbia più famose al mondo per i fanatici del surf e non solo: una spiaggia profonda, circondata da bar e ristoranti, passeggiate sugli scogli, prati attrezzati per fitness e un mare di onde… E che onde!
 ::
A rendere questo spettacolo ancora più strepitoso, ecco la “Iceberg pool”: la piscina affacciata sulla baia dove turisti e non si divertono a nuotare, colmandosi gli occhi di un panorama davvero insolito.
  ::
Le forti correnti e le innumerevoli onde rendono questo mare, in realtà, non proprio a portata di bambini. Non che non possiate andarci, ma è sicuramente importante tenere sempre i pargoli sott’occhio. Ecco perché, nel caso in cui voleste trascorrere qualche ora in relax senza troppe apprensioni, vi consiglio Manly Beach, facilmente raggiungibile da Sydney con soli trenta minuti di traghetto. Manly è deliziosa, caratterizzata da ristoranti e piccoli locali e risulta inconfondibile per l’eterna sensazione di vacanza che evoca.
 ::
11949493_10207615752889123_3393853721574812034_n

3. MALDIVE spiagge bellissime per bambini

Una qualsiasi lingua di sabbia…

Non importa in quale atollo siate, che si tratti di una spiaggia lunga e stretta o corta e ampia, le spiagge di queste isole regalano sempre e ovunque emozioni indescrivibili. Il silenzio che le circonda, il calore dell’acqua che le bagna e l’armonia di tutti quei colori fanno in modo che questo super classico si meriti sempre un posto in classifica. Un mare calmo, caldo e trasparente come può non essere adatto ai bambini? Negli atolli con presenza di barriera corallina vicino alla riva, può essere utile far indossare ai bambini dei sandali di gomma.
DSC_6258

4. MAUPITI – POLINESIA FRANCESE

Tereira Beach

 Maupiti, la più piccola delle isole sottovento, è spesso snobbata a causa della sua vicinanza con la famosa Bora Bora. Eppure nessuno dovrebbe privarsi di visitare questo luogo così diverso e affascinante, che rende un viaggio in Polinesia qualcosa che va oltre il classico itinerario tra lussuosi e bellissimi resort.
Questa spiaggia è caratterizzata da una bassa marea che talvolta permette l’attraversamento a piedi di quello che più comunemente viene chiamato canale delle razze. Decine di questi animali accompagneranno la vostra passeggiata, che effettuerete circondati esclusivamente da acqua cristallina, spiaggia bianca, palme e una piccola montagna che per conformazione ricorda molto il vulcano di Bora Bora.
Affittate una bici e girate quest’isola come veri esploratori, non dimenticando di raccogliere un fiore e posizionarlo dietro l’orecchio destro o sinistro, in base al vostro essere nubile o coniugata. La Polinesia è troppo lontana per essere raggiunta con bambini? Non è assolutamente vero e presto vi mostrerò con un articolo specifico quale siano le accortezze da avere.
DSC_3857

5.  SANTA LUCIA – CARAIBI spiagge bellissime per bambini

Spiaggie di Soufrière

Qua non aspettatevi spiagge di sabbia bianca, ma confidate pure su un mare limpido e turchese, contrastato dal nero delle spiagge vulcaniche e che potrebbe pertanto apparirvi meno trasparente di quanto sia in realtà.
La vicinanza di questa spiaggia alle cascate e ai giardini nei dintorni di Soufrière o al Pigeon Island National Park rende questa baia una delle principali attrazioni.
Lasciatevi coinvolgere dallo spirito degli abitanti: frequentate i mercati locali, comprate il pesce nei villaggi di pescatori e assaporate ogni frutto acquistato in questo angolo di paradiso, poiché quest’isola sarà in grado di rendere speciale ogni vostra giornata.
Siete in un luogo adatto a chiunque voglia visitare dei Caraibi un po’ diversi dalle solite spiagge lunghe e bianche. Quest’isola racchiude molti tesori nascosti, primo fra tutti una foresta da esplorare a bordo di un passeggino, sullo zaino porta bebè di mamma, sulle spalle di papà, oppure a piedi come delle vere giovani marmotte.

1910628_1097536195852_1919_n

Insomma, sono riuscita a farvi sognare un pochino? Come Walt Disney era solito dire… “se puoi sognare, puoi farlo!”. Io ne sono convinta e fra poco condividerò con voi come poter trasformare questi sogni in realtà con itinerari family-friendly e ricordi indelebili. A presto!

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *