Natale alla Terme con bambini: Il Paese di Babbo Natale a Chianciano

Non serve necessariamente organizzare un viaggio nel Nord Europa per vivere la magia del Natale. A volte basta davvero poco: dietro l’angolo, si scovano spesso le destinazioni più suggestive. Soprattutto quando la cornice invoglia a tornare bambini, a credere in Babbo Natale, a vivere la favola e a lasciarsi contagiare da quel brivido che rende così speciale il Natale dei nostri piccoli esploratori. E, quindi, anche il nostro.

23476651_10214770775080206_1507023136_n

Senza prendere un aereo, è possibile vivere questa magia a Chianciano Terme dove, assieme alle più tradizionali attrazioni per famiglie a temao natalizio, sarà possibile abbinare un’esperienza rilassante presso le terme “Theia”.

Le terme Theia Paese di Babbo Natale Chianciano

Un complesso estremamente family-friendly, credetemi! Qui troverete un intero piano a misura di bimbo, costituito da una piscina con giochi e una vasca con palline colorate: sostanzialmente un vero e proprio playground. Il soffitto è colorato con una moltitudine di mongolfiere, i bagni hanno servizi igienici a misura di piccoli e i bambini dai sei ai dodici anni possono sperimentare “la grotta secca” e la “grotta umida”, due luoghi concepiti con l’unico intento di avvicinare anche i più piccoli all’ambiente termale, con temperature adeguate e suggestivi vapori.

23433014_10214770785960478_1721002769_o

Per accedere alle Terme è necessario avere accappatoio, cuffia, costume e un paio di ciabatte. All’ingresso vi sarà consegnato un braccialetto con cui potrete aprire gli armadietti e addebitare ogni vostra spesa sostenuta all’interno del centro, dotato di un bar – ristorante dove recarvi in ogni momento della giornata.

Le terme per adulti si trovano all’ultimo piano e sono caratterizzate da vasche interne ed esterne dove rilassarsi, lasciandosi coccolare dai rumori del bosco circostante. Anche i vostri bambini potranno entrare in queste piscine, a patto che siano accompagnati.

23468995_10214770781520367_1388072083_o

E’ necessario portare accappatoio e telo, cuffia (obbligatoria) e ciabatte, reperibili comunque in vendita e noleggio alla Cassa, oltre al costume da bagno. E’ previsto un ingresso giornaliero, oppure uno da quattro ore e la possibilità di acquistare pacchetti famiglia.
La profondità delle piscine è pari a 130 cm ed è garantita la presenza di personale di sorveglianza e assistenza medica. La piscina per bimbi è profonda 80 cm.

I minori di tre anni entrano in piscina e non pagano biglietto; accompagnati dai genitori possono fare il bagno nella nuovissima piscina in area coperta concepita appositamente per loro. Da tre anni in su i bambini pagano un biglietto ridotto, possono fare il bagno e devono essere comunque accompagnati da un adulto.

Le terme non dispongono di alcun hotel al loro interno, sarà quindi necessario pernottare in un qualsiasi albergo a Chianciano se avete intenzione di restare per più giorni.

Le terme sono aperte dal lunedì al venerdì 10.00 – 19.00 (chiuso il martedì)
sabato e domenica dalle 9.00 alle 20.00
L’uso di lettini, sedie e ombrelloni in piscina è compreso nel prezzo e la disponibilità è prevista fino ad esaurimento.

23514558_10214770774720197_842686315_o

Come vi ho accennato nella prima parte, Chianciano non rappresenta uno svago solo per le terme baby friendly, ma anche per il villaggio di Natale allestito all’interno del Parco Acqua Santa (il meraviglioso parco delle Terme sensoriali) dal 4 novembre al 26 dicembre.

Il Paese di Babbo Natale Chianciano Terme

All’interno del parco troverete, oltre alle tipiche baite di legno dei mercatini di Natale, una pista del ghiaccio, la dimora di Babbo Natale e il nuovissimo Mondo delle fiabe, un teatro animato dove i vostri piccoli potranno rivivere le favole più emozionanti.

23468452_10214770785440465_1496036098_o

Se siete indecisi da dove iniziare, vi consiglio di acquistare il biglietto per entrambe le attrazioni e dirigervi subito al primo ufficio degli Elfi che trovate, dove un’impronta digitale con l’inchiostro verrà apposta sulla carta d’identità del “bambino buono”, sancendo l’inizio della vostra favola. All’interno della struttura troverete tanti elfi dediti ad insegnarvi l’arte del bricolage, la baby dance e uno di questi vi fornirà i soldi del villaggio che serviranno per acquistare i giocattoli contenuti all’interno della botte di legno. Proseguendo il vostro tour bambini, non dimenticate di scrivere l’immancabile letterina, per poi imbucarla all’ufficio postale del dolce elfo poiché, solo dopo questo appuntamento, sarete pronti per incontrare la cuoca di Babbo Natale e il protagonista indiscusso di questa festa.

23469347_10214770762239885_1054299377_o

Lui, mister Oh-Oh-Oh, seduto sul trono, sarà pronto ad ascoltare i vostri desideri prima di farvi fare un giro sulla slitta. Musiche, colori, villaggi animati e questo parco come cornice renderanno unica e speciale l’attesa del gran giorno. Non poteva mancare il famoso trenino rosso in un villaggio di Babbo Natale: questo mezzo vi permetterà di compiere il giro della città passando dal gigantesco calendario dell’avvento di Chianciano.

23476206_10214770758639795_1156352533_n

Che decidiate di restare un solo giorno, oppure per qualche notte, il villaggio incantato non vi farà rimpiangere alcuna capitale nordica, poiché l’amore e la cura con cui è stato realizzato faranno in modo che nessuno possa mettere in discussione l’esistenza dell’uomo più importante del Natale.

23435654_10214770789880576_1279423299_n

Il Paese di Babbo Natale è aperto tutti i week end di novembre, mentre in dicembre nei seguenti giorni: 1/2/3/6/7/8/9/10/15/16/17/23/24/25/26. E’possibile trovare info e prezzi sul sito ufficiale: http://www.paesedibabbonatale.it/.

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *