Canada occidentale con bambini: tappa dopo tappa il nostro itinerario

Dopo aver fornito qualche consiglio pratico nell’articolo precedente, vi racconto adesso come si è articolato il nostro itinerario e quali sono state le tappe imperdibili di questo grande viaggio.

Il nostro on the road ha previsto 7 tappe. Spostarsi da una tappa all’altra, percorrendo a volte anche 200- 300 km, non ci è mai pesato troppo, poiché guidare costantemente rapiti dallo spettacolare scenario circostante rende il percorso lieve e godibilissimo.

VANCOUVER – TAPPA 1 itinerario canda occidentale con bambini

Sicuramente una città affascinante, diversa dalle vicine metropoli americane a cui siamo abituati: Vancouver è il luogo perfetto dove iniziare un tour all’insegna della natura, poiché rappresenta un giusto compromesso tra metropoli e parchi. Noi per mancanza di tempo gli abbiamo dedicato soltanto un giorno, ma ne vale sicuramente qualcuno in più.

DSC_5410

A Vancouver potete evitare di affittare l’auto all’aeroporto, poiché la città è visitabile a piedi o con i mezzi. Inoltre risparmierete il costo e le complicazioni legate all’imbarco (presentarsi due ore prima, affrontare un costo maggiore dovuto al trasporto del mezzo e trovare parcheggio nella città di Victoria, dove l’auto risulta pressoché superflua) dell”auto sul traghetto diretto alle Vancouver Island.

Nel caso in cui abbiate invece in mente di visitare i parchi del South Rim, Nanaimo e Tofino, sarete obbligati a imbarcare l’auto, poiché trattandosi di un vero e proprio on the road non riuscirete a farne a meno.

DSC_5962

VICTORIA – TAPPA 2 itinerario canda occidentale con bambini

Sbarcando a Victoria vi sembrerà di essere atterrati a Londra, tale è la sua somiglianza alle città inglesi. Caratterizzata da un centro storico chiuso al traffico e da un’atmosfera elegante e sofisticata, questo luogo conquisterà il vostro cuore dopo la visita ai Butchart Gardens. Questo parco favoloso è caratterizzato dalla presenza di innumerevoli giardini: quello mediterraneo, delle rose, giapponese. Si tratta di un vero e proprio polmone verde dove è possibile trascorrere un’intera giornata tra passeggiate, balli e fuochi d’artificio. Ebbene sì, se avete la fortuna di andarci di Sabato, potrete restare a guardare i meravigliosi fuochi che hanno luogo proprio dentro al parco.

 

DSC_5487

In questo giardino potete inoltre cenare all’interno del ristorante, oppure ordinare del cibo da asporto che vi verrà consegnato in ceste di vimini corredate di un vero e proprio kit da pic-nic.

Sarà una serata memorabile, poiché vi sembrerà di essere nel cartone “Alice nel paese delle meraviglie”.

Se avete qualche giorno da dedicare a questa grande isola di Vancouver, vi consiglio di spingervi fino a Tofino per poi raggiungere il Pacific Rim.

WHISTLER – TAPPA 3 itinerario canda occidentale con bambini

Tornati sulla terra ferma dopo la traversata con il traghetto da Victoria, abbiamo iniziato a toccare con mano il vero on the road canadese.

Lungo la strada che porta da Vancouver a Whistler si trovano due punti panoramici per ammirare veri spettacoli della natura: le Shannon Falls e le Brandywine Falls. Sono cascate, entrambe ben segnalate e che prevedono una passeggiata poco impegnativa, affrontabile anche con bambini.

itinerario canada occidentale con bambini

Whistler, cittadina di montagna, nota per i ricchi percorsi di mountain bike, è stata una piacevole sosta, nonostante siamo stati impossibilitati a prendere la funivia Peak 2 Peak a causa del maltempo.

DSC_5650

KAMLOOPS – TAPPA 4 itinerario canda occidentale con bambini

Questo piccolo paese non è altro che una di quelle che vengono definite tappe intermedie (a meno che non siate appassionati di golf). Qui infatti risiedono club e campi per ogni tipo di giocatore, ma – oltre questa piccola curiosità – non ho molto altro da aggiungere sulla località.

DSC_5761

 

PARCO NAZIONALE DI JASPER – TAPPA 5

Se i chilometri che separano Kamloops dal Parco Nazionale di Jasper vi sembrano troppi, potete fermarvi a Wells Grey: si tratta di un piccolo e piacevole assaggio di quello che troverete nei più famosi Jasper e Banff.

Una volta raggiunto il centro della cittadina di Jasper, vi consiglio di recarvi all’ufficio turistico per informazioni e mappe della zona. In questo posto potreste soggiornare quattro notti senza ripercorrere il percorso del giorno prima. Noi, avendone solo due, ci siamo concentrati sul Pyramide Lake per un giro in canoa e su Maligne Lake per l’escursione a Spirit Island.

itinerario canada occidentale con bambini

Il nostro bungalow in stile canadese ci ha permesso di cucinare con il barbecue la carne che avevamo acquistato nell’unicosupermercato del centro abitato: avremmo speso meno mangiandola al ristorante 🙂

DSC_5815

COLUMBIA ICEFIELD – TAPPA 6 itinerario canada con bambini

La mitica Icefield Parkway. Non è una semplice strada di collegamento tra Jasper e Banff: questa è una delle strade più famose al mondo.

DSC_6047

Prendetevi tutto il tempo di cui avete bisogno, fermate e spegnete l’auto tutte le volte che verrete rapiti da un’emozione o da uno scenario, non permettete a nessuna tabella di marcia di rovinarvi uno di quei momenti che la vita ha deciso di regalarvi.

Canada cascata lungo la Icefield parkway

Peyto Lake, Emerald Lake, Morraine Lake con le montagne a picco sul mare, Athabasca Falls e Bow Lake dal colore caraibico, sono alcuni degli esempi di doni confezionati dalla natura.

Canada Athabasca Falls

Sia i laghi sia le zone per ammirare le cascate sono facilmente percorribili, meglio sempre preferire lo zaino porta bebè al passeggino.

PARCO NAZIONALE DI BANFF E LAKE LOUISE – TAPPA 7

Non limitate le vostre passeggiate, ma perdetevi tra percorsi e itinerari, perché non sarà facile dimenticare ciò che vedrete.
Solitamente i miei itinerari hanno sempre tappe fisse e programmate: ma in Canada mi sono volutamente lasciata andare. E ho seguito il mio cuore invece che i miei programmi: così, ci siamo ritrovati a camminare alle pendici di una montagna “senza un nome”, piuttosto che fare un trekking segnalato sulla guida. Il luogo delle meraviglie ha semplicemente bisogno di essere vissuto senza “se” e senza “ma”. Prenotate delle escursioni, ma godetevi il resto come dei veri e propri locali: andate a cavallo, passeggiate, fate rafting, fermatevi a bordo strada in attesa di vedere un cervo o un cerbiatto e affittate una bici per fare un giro sul lago.

DSC_6087

Resterete incantati e affascinati da una natura così maestosa, ordinata e da un popolo così rispettoso e diligente: non avrete alcun problema nel portare i vostri bambini in un Paese così, poiché tutto è talmente organizzato e baby friendly che mai come qui vi sentirete supportati e assistiti.

CONSIDERAZIONI FINALI itinerario canada occidentale con bambini

Trovare un’offerta per Vancouver dovrà essere la vostra unica missione. Non ve ne pentirete! Parola di #noitrearoundtheworld

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *