Gli alberghi più strani del mondo

Ho trovato questa chicca su Budget.com e ho pensato che il post fosse talmente affascinante da doverlo necessariamente condividere con voi! E’ una lista dei 10 alberghi più strani del mondo e, credetemi, ce n’è davvero per tutti i gusti. Eccovene qualcuno…

Partiamo da quello che secondo me è il più inquietante. Si chiama La Villa de Hamster (hamster significa criceto) e si trova in Francia, a Nantes. Vi siete mai chiesti com’è la vita di un criceto? Bè, se volete provarlo in prima persona, non potete non soggiornare in questa struttura! Qui tutto è stato pensato appositamente per far vivere agli ospiti… l’esperienza di essere un criceto! I muri sono ricoperti di ferro battuto per simulare la sensazione di essere in gabbia e gli ospiti possono bere l’acqua da un tubo che esce dal muro. Le camere sono persino dotate di una grande ruota perfettamente funzionante (avete presente la classica ruota che trovate in tutte le gabbiette dei criceti?!?)… Tariffe a partire da 108 euro a notte. Per maggiori informazioni, vedi sito. E qui, un simpatico video…[youtube http://www.youtube.com/watch?v=OQjckyw7BJY]

Palacio de Sal, Bolivia: se, come me, preferite il salato al dolce, allora questo è l’albergo che fa per voi! Il lussuoso Palacio de Sal, situato nel porto di Colchani, sulla riva orientale del Gran Salar de Uyuni e a soli 25 km dalla città di Uyuni, è stato realizzato interamente con il sale. Dal pavimento al soffitto, dalle sedie, ai tavoli e ai letti: tutto è fatto di sale! Il ristorante, ovviamente, propone piatti in tema come l’agnello in crosta di sale, e tante altre squisitezze. Doppie con colazione inclusa a partire da 98 euro. Per info, visitate il sito dell’hotel palaciodesal.com.bo.

Can Sleep, Danimarca. Se invece preferite la birra al sale… bè, allora lasciate perdere la Bolivia e dirigetevi verso il Lago Skanderborg, in Danimarca, per una beer full-immersion, nel vero senso della parola. Potrete infatti bere di giorno e, di notte, dormire in una enorme lattina di birra. La struttura è aperta un solo mese all’anno, in Agosto, durante il Music Festival di Skanderborg. In realtà, non si tratta di un vero e proprio albergo ma di 121 lattine di birra king size, dotate – al loro interno- di un soppalco con letto, di una confortevole zona giorno  e di un fantastico minibar rifornito ogni giorno con prodotti della Royal Unibrew. Prezzi a partire da 240 euro a lattina… 😉 Sito del Festival: smukfest.dk.

Free Spirit Spheres, Vancouver Island, Canada. Un’alternativa veramente originale alla classica casa sull’albero: gli ospiti possono infatti soggiornare all’interno di grosse sfere sospese tra gli alberi, Seppur gli interni sono sorprendentemente comodi e dotati di tutti i comfort, inclusa una docking station per iPod, bisogna tener presente che le sfere ondeggiano dolcemente tra gli alberi, per cui -se soffrite di mal di mare – forse non è la soluzione più adatta a voi.  Prezzi da 97 euro a notte. Maggiori informazioni sul sito  freespiritspheres.com

Hotel Utter Inn, Svezia
Dalla riva, l’Utter Inn sembra un’allegra casetta rossa che, per qualche improbabile motivo, galleggia nel bel mezzo del lago di Mälaren. In realtà quella casetta di legno è solo la punta dell’iceberg. Letteralmente. Nel senso che sotto di essa e sotto la superficie dell’acqua si trova l’Hotel Utter Inn, formato da un unico mini appartamento.  Sopra la superficie del lago si trova la zona giorno, sotto di essa, si trova invece la camera da letto subacquea, con un’insolita vista mare da tutti i lati. Per gli amanti del mare, un po’ meno per chi soffre di claustrofobia…Prezzi da  235 euro per due persone. Aperto da Aprile ad Ottobre. Per maggiori info:

Hotel Kakslauttanen, Finlandia. Quando ho chiesto ai i miei figli: “vi piacerebbe dormire in un albergo fatto tutto di ghiaccio?”, hanno spalancato gli occhioni e il loro sguardo è stato più eloquente di mille parole! Siiiiiiiiii! Questa struttura, immersa nella suggestiva Lapponia, dispone di 40 bellissimi chalet in tradizionale stile lappone. Offre inoltre ai propri ospiti la “savusauna” (un particolare tipo di sauna finlandese in cui il fumo prodotto da legni secchi e aromatici e che circola liberamente nell’ambiente rilascia un gradevole profumo) più grande del mondo. Ma la vera attrattiva sta nella possibilità di pernottare in un tradizionale igloo di neve o in un futuristico igloo in vetro, dal quale sarà possibile ammirare, magari sdraiati in un comodo letto zebrato, l’immensità dell’aurora boreale, che trasforma la notte in abbaglianti sfumature verdi, rosse e blu. Il Villaggio degli Igloo è aperto ogni anno a partire da dicembre/gennaio e fino alla fine di aprile.  E per la gioia dei bambini, comprende anche il Resort di Santa Claus, che accoglie i visitatori nella vera casa di Santa Claus, mentre gli elfi danno il benvenuto con bevande calde e pan di zenzero. Maggiori informazioni sul sito dell’hotel.

Jumbo Stay, Svezia. Pensate che dormire in aereo sia scomodo? Bè, non siete mai saliti sul Boeing 747, ormai in pensione, parcheggiato all’interno dell’ Arlanda Airport di Stoccolma. I 450 sedili sono spariti e al loro posto, oggi, ci sono 27 stanze dotate di ogni comfort. E, se volete toccare il cielo con un dito, scegliete la suite che si trova nella cabina di pilotaggio e divertitevi con la cloche e tutti i pulsanti originali del Boeing. Per maggiori informazioni, visitate il sito dell’hotel.


Allora che ne dite?? Io proverei volentieri l’igloo di vetro… Insomma… Santa Claus, l’alba boreale, le renne, il letto zebrato. C’è proprio tutto! E voi quale scegliereste?

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

2 Responses to Gli alberghi più strani del mondo

  1. Pingback: Dormire in bilico | The Family Company

  2. Pingback: 8 hotel a tema per bambini | The Family Company

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *