In USA, come i cowboy: l’avventura di dormire in un vero Ranch

Seduta su una poltrona di pelle in veranda, con gli occhi colmi di verdi prati e rosse rocce, sotto il tepore di una coperta ricamata a mano, ho deciso di scrivere il mio post dedicato ad un posto incantato chiamato Elk Valley. Ecco il nostro racconto di quella volta che… abbiamo dormito in un vero Ranch come veri cowboy.

L’avventura di dormire in un Ranch USA

Macinare centinaia di chilometri ogni giorno, trascorrere intere giornate a camminare e rincorrere lo scatto perfetto, può non rivelarsi la vacanza ideale per i più piccoli: ecco perché può essere un’idea fare qualche sosta, magari in posti particolari, dove i piccoli possano dare sfogo a tutta la loro energia.

sandy1

Ecco cosa mi ha spinto, nel pianificare il nostro viaggio family-friendly tra i Parchi USA (qui l’itinerario completo), ad includere esperienze molto diverse tra loro, tutte da condividere con la nostra piccola Clara.

Affittare per due notti questo Ranch e conoscere la proprietaria Sandy si è rivelata una scelta azzeccata per svariati motivi: innanzitutto abbiamo spezzato il tragitto dal Bryce Canyon a Moab; poi abbiamo avuto modo di esplorare luoghi spettacolari ma poco conosciuti e lontani dai soliti circuiti turistici; infine, abbiamo avuto modo di goderci una splendida pasta al burro cucinata in casa, dopo giorni di fritto e rifritto.

Ma passiamo alla parte più affascinante: la descrizione del Ranch e delle meravigliose avventure che i tuoi bimbi possono vivere se decidi di dormire qui.

La magia di Elk Valley dormire ranch usa

Il Ranch si trova lungo una delle strade più panoramiche dello Utah: la Scenic Byway 12 e dista circa venti km da Capitol Reef. Si tratta di una vecchia stalla completamente ristrutturata dotata di un salone, tre bagni, dodici posti letto, una cucina attrezzata, una lavanderia e circondata da ettari di terreno. Qui non sentirete alcun rumore se non il fruscio delle piante e il cinguettio degli uccellini. E’ in posti come questi che il mondo sembra fermarsi per concedere spazio alle sole nostre emozioni. Esistono luoghi in cui le parole non servono, poiché il solo trovarsi lì contribuisce a farci stare in pace con il mondo.

sandy4

Ogni mattina e ogni sera vengono a farci visita scoiattoli, lepri, cerbiatti e conigli che non sembrano essere affatto abituati agli esseri umani, mentre sembrano essere sconvolti dal frastuono di Clara, letteralmente impazzita di gioia. E’ così che mia figlia trascorre le sue giornate per poi ritirarsi in casa all’imbrunire nascondendosi nella mansarda che Sandy ha adibito a stanza giochi: cucina giocattolo, abiti da principesse, animali di peluche fanno da cornice alle sue fantasie fino all’ora di andare a letto.

14102713_10210412470565317_7090222315951342788_n

Una delle attività da non perdere se vi trovate in questa zona è sicuramente la “Fruita Area”: frutteti aperti al pubblico dove è possibile cogliere pere e mele dagli alberi pagando all’uscita dopo aver rigorosamente pesato il raccolto e lasciato i soldi in una cassetta. Nessun controllo, nessuna regola, se non il rispetto per gli altri e per la natura che ci circonda.

14368822_10210585861739988_4468439545715934647_n

Il contrasto tra le rocce rosse del Capitol Reef e il verde dei frutteti è tale da lasciarvi esterrefatti e consapevoli della fortuna che abbiamo avuta ad assistere a questo miracolo della natura.

Questo è uno di quei momenti in cui sono talmente gelosa di ciò che sto provando, che riesco a malapena ad appoggiare la penna sul foglio. Sono queste le emozioni che più adoro ed è per vivere momenti come questi che non mi stancherò mai di aerei e jet lag.

Ti è piaciuto quello che hai letto?
Condividilo
Entra nel Club delle Famiglie Viaggiatrici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *